Cerca Hotel al miglior prezzo

Osservare l'aurora in Svezia, i luoghi migliori: Abisko, Kiruna e Icehotel

Considerando il Nord Europa (Scandinavia in particolare), Islanda e Nord America, le nazioni più indicate per vedere l'aurora boreale sono poche e, in queste, i luoghi migliori per osservare l'aurora con il massimo solare si possono contare sulle dita delle mani. Non solo: se volete cercare di fotografare la danza delle Luci del Nord, il numero delle località diminuisce drasticamente.
Innanzitutto bisogna considerare dove e in che periodo vedere l'aurora boreale; dopodiché, per potere avere qualche chance di scattare la fotografia della vostra vita, oltre a scegliere la nazione giusta tra quelle toccate dall'ovale dell'aurora, dovete anche cercare quelle con il clima meteorologico più stabile, riducendo al minimo il rischio di avere cieli completamente coperti e nuvolosi (cosa non facile a certe latitudini). Una delle delusione più grandi, infatti, è proprio quella di trovarsi, durante il viaggio tanto atteso, nel luogo giusto e al momento giusto, ma non vedere nulla a causa del maltempo.

In Europa Tromso è una meta famosa per l'avvistamento dell'aurora boreale, ma spesso il suo cielo è coperto.
Una soluzione può essere allora quella di scegliere la Svezia settentrionale come luogo ideale per l'osservazione dell'aurora. In particolare la zona di Abisko, raggiungibile volando su Kiruna, è quella che dal punto di vista climatologico garantisce il numero maggiore di notti serene in tutta la regione scandinava. Ragione di questo microclima particolare è la presenza delle Alpi norvegesi, che a ovest fungono da barriera che blocca l'umidità del mare; così, mentre spesso in Norvegia una coltre di nubi impedisce la visione del cielo, qui si possono ammirare delle magnifiche stellate durante il lungo inverno del nord.

Giusto per dare una idea della differenza di clima, se a Tromso, sul versante norvegese, cadono oltre 1.090 mm di pioggia ogni anno, ad Abisko la pioggia si riduce a circa 1/3, con meno di 400 mm annuali, che cadono prevalentemente dalla primavera all'autunno.

L'Aurora Sky Station di Abisko


Il clima di Abisko è quindi ideale per il nostro scopo; qui, inoltre, il fenomeno dell'inquinamento luminoso è del tutto assente. Se aggiungete la presenza dell'Aurora Sky Station, la scelta di questa meta diventa praticamente obbligata.

Con l'apposita seggiovia, da Abisko bisogna salire ai 900 metri s.l.m. del Monte Nuolja, dove è stata costruita l'Aurora Sky Station, un rifugio attrezzato per accogliere gli appassionati del cielo che vogliono vedere e fotografare l'aurora boreale. La stazione (coordinate 68.2 N, 18.4 E) è aperta tutti i giorni dalle 21 all'una di notte, il costo della visita libera è di circa 80 euro, ma il sito offre anche visite guidate con esperti che potranno darvi i migliori consigli su come fotografare l'aurora boreale. Volendo si può pernottare in uno spazio comune portandosi il proprio sacco a pelo.

Consigli per fotografare l'aurora


Per salire all'Aurora Sky Station per fotografare l'aurora è necessario tenere conto di alcuni accorgimenti fondamentali, primo fra tutti un abbigliamento adeguato. L'altitudine e i cieli sereni fanno precipitare le temperature a valori decisamente negativi per cui è necessario un abbigliamento tecnico e a più strati per meglio regolare la propria temperatura, specie in caso di vento. Se non si indossano dai capi sufficientemente caldi, si pregiudica alla fine l'esito di tutta la spedizione.
Per quanto riguarda l'aspetto fotografico, è fondamentale avere con sé un treppiede, il più robusto possibile, e una macchina fotografica capace di lavorare a temperature inferiori ai 10°C. Il consiglio è quello di avere una reflex, più facilmente manovrabile con i guanti, e che fornisce maggiori garanzia sulla durata delle batterie. Proprio per il freddo è necessario avere batterie di scorta, pena trovarsi senza energia nel momento topico.
Se potete regolare esposizione e sensibilità, cercate di fare tempi compresi tra i 2 e 15 secondi, con sensibilità a 800 ISO; ovviamente i valori dipondono dalla luminosità del vostro obiettivo, dallo stato del cielo e dall'intensità dell'aurora, ricordando che con una forte luce lunare i tempi vanno mantenuti su valori più brevi. La Luna dà il vantaggio di illuminare il paesaggio rendendo più spettacolare la fotografia, ma cercate di evitare le notti che vanno dal quattro giorni prima a quattro giorni dopo la luna piena, quando il troppo chiarore rende anche meno spettacolare la stessa aurora.

Anche se Abisko è famosa per i suoi cieli sereni, qualche notte nuvolosa è purtroppo sempre possibile. Nel caso accada e non volete fallire nel viaggio a caccia dell'aurora boreale, scegliete il periodo di vacanza in coincidenza con i voli programmati allo Spaceport Sweden di Kiruna: qui si organizzano degli spettacolari voli notturni per ammirare l'aurora boreale, sicuramente costosi, ma che permettono di ammirare il fenomeno da una prospettiva unica al di sopra delle nuvole. Per volare si utilizza un aereo Jetstream32 con 12 posti a disposizione.

Icehotel


Un ultimo suggerimento per rendere l'esperienza artica veramente indimenticabile riguarda il pernottamento. Si può soggiornare all'ICEHOTEL di Jukkasjärvi, a circa un quarto d'ora di auto da Kiruna.

Qui con regolarità, dalla fine degli anni '80, viene eretto un hotel di ghiaccio con decine di camere, tra cui alcune “Northern light suites” perfette per chi vuole unire la visione dell'aurora al comfort di un hotel.

La struttura dispone anche di una terrazza apposita per poter vedere l'aurora, pur sempre spettacolare, anche se non ai livelli delle montagne intorno ad Abisko.

Maggiori info e link utili per vedere l'aurora boreale in Svezia

  •  

 Pubblicato da il 23/03/2021 - - ® Riproduzione vietata

21 Ottobre 2021 Il Calice racconta: viaggio alla scoperta ...

Scoprire qualcosa in più sulle Marche, sul suo territorio, sulla ...

NOVITA' close