Cerca Hotel al miglior prezzo

L'Isola di Budelli, Sardegna, all'asta ad ottobre. Offerta base quasi 3 milioni di euro

Pagina 1/2

********* Aggiornamento del 25-11-2013 - Buone notizie per questo importante lembo d'Italia: sembra proprio che Budelli verrà acquistata dallo Stato Italiano, dato che il Senato ha appena approvato una delega, che consente di fatto l'acquisto, anche se la legge di stabilità lo vieterebbe. Quindi grazie al diritto di prelazione, per poco meno di 3 milioni di euro l'isola verrà "sottratta" al proprietario temporaneo, che ricordiamo è originario della Nuova Zelanda.

********* Aggiornamento del 2-10-2013 - E' ufficiale, l'Isola di Budelli ha un nuovo proprietario, dato che ieri è stata sancita in tribunale la nuova proprietà. L'isola è ora in mani Neozelandesi, anche se la società cui fa riferimento l'imprenditore della Nuova Zelanda opera in Svizzera. La cifra con cui abbiamo ceduto il nostro gioiello del nord-est della Sardegna è stata di 2,94 milioni di euro.

Abbiamo forse perso un pezzo d'italia? Fortunatamente sembra proprio di no: primo perchè è davvero impossibile costruire su Budelli, che in ogni caso resterà tale, e cioè un paradiso naturalistico, poi perchè ci sono concrete speranze che il Ministero dell'Ambiente e l'Ente Parco possano esercitare il loro diritto di prelazione, riscattando alla stessa cifra, l'isola *********

La notizia aveva fatto il giro del mondo ad inizio dell'anno: l'isola di Budelli messa all'asta! Uno dei paradisi italiani, famoso per la sua incredibile spiaggia rosa, considerata uno dei lidi più spettacolari del mondo, era finita nelle aule giudiziarie per il fallimento dell'attuale proprietario: un'impresa lombarda. Un'immobiliare sarda e l'ex custode dell'isola, avevano richiesto che l'isola ritornasse sul mercato, a cui era seguita una perizia che ne aveva sancito il valore alla cifra di partenza a 2 milioni e 945 mila euro.

... Pagina 2/2 ... Ovviamente ne erano scaturite delle polemiche senza fine, con tutto il mondo della società civile che aveva invocato il diritto di prelazione da parte del ministero dell'Ambiente, in modo che questo gioiello nostrano tornasse ad essere un patrimonio di tutti. Il clamore aveva di fatto sospeso l'operazione dato che le acque mediatiche si erano parecchio agitate!

Purtroppo, lo sappiamo, i nostri ministeri sono a corto di fondi, tra sprechi e crisi ed i 3 milioni necessari per rilevare Budelli proprio non si trovano. E allora dal prossimo 1 ottobre l'isola di Budelli sarà messa definitivamente in vendita, con un'asta pubblica che andrà ad aggiudicare uno dei pezzi da novanta dell'arcipelago della Maddalena, al migliore offerente.

Ma rischiamo di perdere uno dei luoghi simboli del Mediterraneo? Questo no, sono così restrittive le leggi di tutela di questo magico luogo, tra l'altro protetto a livello comunitario, che lo stesso proprietario non avrebbe diritto di sbarco sulle sue coste, figurarsi la possibilità di costruirci qualcosa sopra!

Quindi stando le cose, a meno di future e clamorose decisioni politiche, ma non solo a livello nazionale, l'acquisto potrebbe essere solo l'opera di un vero Mecenate, nobilmente interessato all'idea di bellezza che questi luoghi suscitano, ma senza alcuna mira speculativa. Però alla fine rischiamo che un pezzo d'italia finisca in possesso di qualche ricco straniero, un altro frammento di storia e territorio che virtualmente ci lascia...

 Pubblicato da il 25/11/2013 - 4.404 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close