Cerca Hotel al miglior prezzo

Sandy Island: l'isola sulle carte geografiche che in realtÓ non esiste

Questa notizia ci porta alla mente l'isola della fortunata serie televisiva Lost, che molti di voi avranno sicuramente visto! Come l'isola dei “sopravvissuti” anche in questo caso parliamo di una vera e propria isola fantasma: un lembo di terra nei mari del sud, che si può vedere anche su Google Earth, e che è stata riportata anche sulle carte nautiche ed anche su mappe meteorologiche. Invece, nella realtà, questa isola sembra proprio scomparsa! Questo luogo infatti, non è stato trovato da un gruppo di scienziati australiani che si trovavano in zona durante una spedizione geologica. Forse non conoscono la canzone di Bennato, magari non avranno seguito la seconda stella a destra, ma hanno forse scoperto l'Isola...che non c'è!

L'isola fantasma si trova nel Mar dei Coralli, e cioè nell'Oceano Pacifico, ed è indicata come Sandy Island su Google Earth: misurerebbe circa 25 km di lunghezza e poco meno di 6 km di larghezza, come si può provare utilizzando la funzione righello, e non è quindi, di certo, uno scoglio! C'è da dire però che le immagini satellitari sembrano state cancellate, e comunque sono di una risoluzione non adeguata. Però, se si guardano le altimetrie, in effetti sembra che in questo tratto di mare ci sia un isola, dato che qui il fondo dell'Oceano sembra sollevarsi fino al livello del mare, in una zona dove supera anche i 2.000 metri di profondità. Per aiutarvi nella ricerca vi dicamo che l'isola si troverebbe (d'obbliga ora il condizionale) a circa metà strada tra l'Australia e il governato francese della Nuova Caledonia.

Ma non è riportata solo su Google Earth: Il Times Atlas of the World la identificherebbe come Sable Island, e le mappe meteo, utilizzate dal Southern Surveyor, la nave australiana di ricerca marittima che ha esplorato la zona, sostengono anch'esse l'esistenza dell'isola. E lo credevano tutti finchè proprio il Southern Surveyor, incaricato di individuare i frammenti di crosta continentale australiana, che si trovano sommersi nel Mar dei Coralli, è venuto a transitare nei pressi di questa isola, scoprendo che Sandy Island era invece introvabile.

Non solo: l'equipaggio australiano ha voluto fare un check batimetrico, e sulla posizione dove doveva esserci Sandy Island l'Oceano è profondo circa 1400 metri, e quindi non esiste neanche un'isola sommersa. E allora come mai compare questa isola sulle mappe? Al momento nessuno riesce a dare spiegazioni, ed ancora si dovrà cercare di scoprire il mistero di Sandy Island e del perchè si sia creduto per anni sull'esistenza di una isola...fantasma! Oppure è proprio questa l'Isola che non c'è, o il luogo onirico dei sopravvissuti di Lost?

Aggiornamento del 04/12/2012 - Shaun Higgins un ricercatore neozelandese sostiene d'aver risolto il mistero. Spulciando negli archivi ha rinvenuto la segnalazione della baleniera Velocity del 1876. Il capitano del vascello aveva segnalato banchi di sabbia, un'errata trascrizione ricopiata e ricopiata è arrivata ai giorni nostri.
  •  

 Pubblicato da il 22/11/2012 - 4.629 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
23 Maggio 2017 Festa del Risotto a Villimpenta: la sagra ...

Decine di quintali di riso cucinati dai mastri risottai, una vera e ...

NOVITA' close