Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle della Corsica

Pagina 1/2

La Corsica è un vero paradiso per chi ama mare e montagna! L'isola, dal punto di vista geologico, è praticamente un frammento di Alpi trasportato in mezzo al Mediterraneo occidentale, e questa peculiarità geografica contribuisce a creare scenari mozzafiato di monti che si gettano a capofitto dentro ad acque pulite e cristalline.

Ci sono rocce granitiche, vulcaniche, metamorfiche e sedimentarie, che forniscono spiagge di ogni colore, bianche, nere, rossicce e con una varietà incredibile di tonalità e sfumature.
In più la presenza delle montagne crea microclimi diversi, ed in teoria ogni giorno si potrebbe scegliere su quale lato dell'Isola puntare per trovare mare calmo e sole, per avere garanzie di fare una vacanza mare in Corsica senza troppe sorprese meteorologiche.

Ecco allora alcune spiagge da non perdere della Corsica, ed abbiamo scelto arenili in ogni zona dell'isola, in modo da darvi la possibilità di avere un assaggio complete delle meraviglie che si possono incontrare sulle coste della più grande isola della Francia.

Palombaggia

E' meritatamente la spiaggia più famosa dell'isola, con la sua fine sabbia bianca che offre un magico contrasto con il rosa dei graniti e il turchese intenso delle sue acque. Se poi aggiungete la cornice di grandi pini, che forniscono un valido supporto di ombra, l'effetto magico è grandemente assicurato. L'unico inconveniente è che tale bellezza richiama un numero enorme di turisti e vacanzieri, e in agosto la spiaggia è veramente stipata di gente. Per raggiungerla ci si deve muovere da Porto-Vecchio verso sud lungo la N198 e piegare a sinistra sul secondo accesso alla D859.

Roccapina

Questa spiaggia rimane un po' fuori mano, ma è una delizia per gli occhi, stretta com'è da una piccola ed acogliente baia. Si trova a circa metà strada tra Sartene e Bonifacio, e si raggiunge seguendo il percorso sterrato della via Asinaja. Vi attende un arenile candido a forma di ferro di cavallo, con acque cristalline che dal turchese virano al blu intenso del largo. Sopra alla spiaggia domina il cosiddetto Leone di Roccapina (Rocher du Lion), una scultura di roccia naturale, coronata da una vecchia torre di guardia genovese eretta all'inizio del 16 ° secolo che svetta sul Cap de Rocapina. All'orizzonte, in lontananza la costa della Sardegna, e poco distante i famosi Megaliti di Cauria.

Bodri

E' una spiaggia non tanto grande, ma il mare qui è veramente pulito ed invitante. La spiaggia si trova ad ovest de L'Ile Rousse ed a est di Curzo, e si raggiunge dalla N197 deviando verso il mare sulla via Barangone. La sua sabbia bianca risulta piuttosto grossolana, ed è quindi questa una delle ragioni delle sue acque cristalline, dato che l'arena sedimenta rapidamente. E' una spiaggia adatta alle famiglie, anche perchè accanto a Bodri plage, separata da un promontorio coperto di macchia mediterranea, si trova la spiaggia di Giunchetu, dove il mare si approfondisce con gradualità. Unico neo, la spiaggia può essere battuta dal maestrale, nel caso diventa un paradiso per il windsurf!

... Pagina 2/2 ...
Cupabia

Sulla costa occidentale della Corsica, appena a sud di Ajaccio, si trova una bella spiaggia di finissima sabbia dorata e acque azzurre, ma che a volte deve essere condivisa con … le mucche! La spiaggia si raggiunge facilmente da Propiano, percorrendo la strada costiera D157, per poi deviare sulla D155 in direzione Serra-di-Ferro, oltre la quale, dopo circa 3,5 km si devia sulla D155A con indicazione Plage de Cupabia. Alla fine della strade trovate il parcheggio, e un vasto arenile serrato da due promontori rocciosi ricoperti di vegetazione, che riparano la baia dai venti. Le sue acque sono ideali per lo snorkeling, specie sulle zone esterne dove non mancano scogli ed isolotti.

Plage de Saleccia

Questo è veramente ancora un luogo selvaggio, e quindi di una bellezza smisurata. Si trova nel cosiddetto Désert des Agriates, la spalla nord-occidentale della Corsica, appena ad ovest del “dito” di Cap Corse. La spiaggia è raggiungibile via mare, partendo da Saint Florent, oppure con fuori strada o mountain bike su percorsi sterrati ed accidentati. La fatica viene premiata da un nastro di sabbie bianche magnifiche, e un mare incontaminato, che solo una natura completamente dimenticata dall'uomo sa offrire. Non distante poi si trova l'altrettanto bella plage de Loto, una buona idea potrebbe essere quella trascorrere qui la mattina, e trasferirsi alla spiaggia di Saleccia nel primo pomeriggio, per poi godere di una splendida giornata di mare con un tramonto magico sul Mediterraneo.

 Pubblicato da il 11/08/2016 - 29.812 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close