Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanza in Corsica: cosa vedere e come organizzarla

La Corsica è un’isola che dista pochissimi chilometri dall’Italia e quindi è perfetta per un week end fuori porta, ma si presta bene anche per una vacanza on the road. Infatti, questa terra offre una buona rete stradale, ma è anche brulla e selvaggia, una destinazione perfetta per chi desidera scoprire la natura incontaminata, fare un bagno sulle spiagge da sogno, visitare dei borghi stupendi e godere di una divertente vita notturna.

Come arrivare in Corsica

La Corsica è un’isola che è facilmente raggiungibile dalle coste italiane e ci sono anche numerosi collegamenti dalla Sardegna. Ad esempio, da Savona ci sono navi veloci che arrivano a Calvi in sole 4 ore, un borgo affascinante dove si possono assaggiare deliziose specialità tipiche nei piccoli ristoranti della zona.

Inoltre, si può raggiungere anche la Corsica da Livorno e da Portoferraio, il porto principale dell’Isola d’Elba: entrambi i collegamenti sbarcano a Bastia, uno dei centri più importati dell’isola e location perfetta per un tour alla scoperta di questa terra. Si può portare il veicolo a bordo per muoversi liberamente e per scoprire tante calette e incantevoli baie: vedi qui le spiagge più belle della Corsica. Tra queste è d’obbligo fare un tuffo alla spiaggia della Rondinara, una delle più apprezzate, dove l’acqua è trasparente e i fondali bassi sono adatti anche a chi viaggia con bambini.

Se si hanno pochi giorni a disposizione per visitare l’isola, meglio scegliere solo una zona, mentre in circa 10 giorni si può organizzare un viaggio che tocca le principali destinazioni.

L’estate è il periodo migliore per andare in Corsica, soprattutto se si cerca una vacanza all’insegna del mare e del relax, ma in realtà un’ottima idea è quella di partire nei mesi di maggio e settembre quando ci sono meno turisti e i prezzi sono più bassi. Se invece si preferisce scoprire la Corsica organizzando delle escursioni di trekking sui vari sentieri, il periodo migliore è la primavera o l’autunno.

Cosa vedere in Corsica

Le città della Corsica non sono molto grandi, ma sono dei centri che offrono tante attrazioni culturali, ricche di storia e con un’ottima scelta di ristoranti, bar e locali per il divertimento notturno. Inoltre, la Corsica è ricca di spiagge con mare trasparente e di aree naturali incontaminate come il désert des Agriates, una zona selvaggia caratterizzata da una vegetazione tipica della macchia mediterranea.

Sicuramente la capitale, Ajaccio, merita una sosta: qui è possibile visitare la Cittadella o la casa di Napoleone, passeggiare tra negozi e ristoranti, mentre a pochi chilometri dal centro città ci sono delle incantevoli spiagge.

Sempre a pochi minuti da Ajaccio ci sono delle piccole isole, Isole Sanguinaires, chiamate così perché assumono un colore rosso al calare del sole, perfette per fare un bagno in un paradiso naturale.

Le Bocche di Bonifacio, invece, situate nella zona a sud dell’isola, segnano un confine con la Sardegna. Qui, queste bianchissime scogliere regalano uno spettacolo naturale mozzafiato, molto suggestivo per essere ammirato soprattutto al tramonto.
  •  
08 Dicembre 2022 La Grecia nel bicchiere: itinerari e idee ...

Nell’antica mitologia ellenica, il vino è il dono degli dei ...

NOVITA' close