Cerca Hotel al miglior prezzo

Cafe Neko: apre a Vienna il primo bar d'Europa per gatti e uomini

Pagina 1/2

Se credete che i caffè, con all'interno degli animali da compagnia, siano cose solo per giapponesi, ora dovete ricredervi: nelle europeissima Vienna è stato aperto il primo “Cat Cafè” d'Europa, cioè il primo bar in cui all'interno sono presenti dei gatti da coccolare! Un luogo cioè dove rilassarsi e fare un po' di “pet therapy”, cioè ridurre il proprio livello di stress, in compagnia di qualche dolce micio, magari intento a fare le fusa per voi.

Si chiama Café Neko, e il nome dice tutto, dato che deriva dal giapponese e significa per l'appunto gatto. Se passate da queste parti, nella Innere Stadt di Vienna, recatevi in Blumenstockgasse 5 e qui avrete la possibilità, tra una tazza di caffè ed un sandwich di conoscere i 6 gatti del locale: Moritz, Luca, Haru, Momo, Sonia e Thomas. Il gestore come avrete intuito è proprio un giapponese, si chiama Takako Ishimitsu, che a 47 anni è stato il primo imprenditore nipponico ad esportare la moda giapponese degli animali al bar.

Questa mania tipica delle città del Sol Levante, nacque nel 1988, quando il primo Cat Café fu aperto a Tokyo, da allora i locali aperti, su questo tema, nella sola capitale del Giappone, sono circa una quarantina. Qui trovate uno dei più famosi cat cafè La ragione di ciò sta però nella cultura di questa nazione: gli animali domestici sono spesso vietati negli appartamenti in Giappone, ed è anche per questo che, tali caffè si sono dimostrati estremamente popolari tra i lavoratori stressati, e tra quelle famiglie che non possono ospitare un animale di compagnia tra le mura domestiche. Sono nati addirittura alcuni bar specializzati in particolari tipi o razze di gatto.

L'Europa però è un mondo a parte, e il Sig. Ishimitsu a dovuto trascorrere tre anni a negoziare con le autorità cittadine di Vienna su questioni di igiene, prima di ottenere il permesso di aprire questo tipo di bar. E crediamo che in Italia, ottenere tali permessi, possa risultare ancora più problematico. Per “arredare” il bar, sono poi stati scelti sei gatti prelevati da un locale gattile. Dalle schede riportate sul sito ufficiale, alcuni di essi appaiono con personalità di spicco, e il rischio di qualche graffio sembra piuttosto reale!
... Pagina 2/2 ...
Non sono tutte rose e fiori, comunque: recentemente sono sorte polemiche nello stesso Giappone, dato che ci sono state migliaia di denunce da parte di cittadini per il trattamento che questi animali subiscono all'interno dei cat cafè: secondo gli animalisti, l'accarezzare eccessivo da parte dei clienti, sta causando uno stress inaccettabile per gli animali. In più una nuova legge, di fatto, limiterà l'esibizione pubblica di animali fino alle ore 20 della sera, e questo provvedimento potrebbe quindi determinare la chiusura di tutti i Cat Cafè, costretti a perdere la loro prerogativa, proprio nell'ora di punta della sera.

Ma a tutt'oggi, non esiste niente di ciò in Austria, quindi se morite dalla voglia di vedere dal vivo un Cat Cafè, Vienna risulta l'obiettivo più facile da raggiungere, e se gli sviluppi legali in Giappone verranno confermati, forse anche l'unico locale del mondo a proporre una tale esperienza...

Fonte: www.dailymail.co.uk

 Pubblicato da il 23/05/2012 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close