Cerca Hotel al miglior prezzo

Easyjet lancia la prenotazione dei posti a sedere a pagamento

Novità in vista sui voli Easyjet? La compagnia low cost britannica ha annunciato di volere inserire la possibilità di prenotare sui suoi voli anche il posto a sedere numerato, per accogliere alcune richieste dei clienti. Si sa, la caccia al posto diventa abbastanza concitata al momento dell'imbarco, con le posizioni più ambite dei corridoi, delle uscite d'emergenza e per alcuni anche quella vicino ad un finestrino che diventano oggetto di gare e contese. A volte chi viaggia in compagnia si vede costretto a separarsi dal gruppo di amici o parenti.

Questa possibilità aggiuntiva sarà, ovviamente, il modo per incassare qualche euro in più: si parla infatti di costi pari a 3 sterline (poco più di 3,5 euro al cambio) per scegliere un posto di tipo “Classico” oppure se si vuole volare a fianco di una uscita d'emergenza o in testa all'aereo, dove c'è uno spazio maggiore per le gambe, il prezzo sale a 12 sterline, un costo di quasi 15 euro, se viene applicato un cambio attuale, ma è probabile che in futuro i prezzi siano uniformati.

Questo servizio avrà una fase di “testing” e per il momento sarà operativo su sei rotte Easyjet, In partenza dall'aeroporto di Luton che collegheranno le città di Glasgow in Scozia, Malaga in Spagna ed Istanbul in Turchia. La compagnia si riserva di valuterà il feedback da parte dei passeggeri prima di estendere questo criterio a tutte le altre rotte.

Questa di Easyjet non è comunque una novità assoluta: un certo numero di altre compagnie aeree hanno già inserito politiche di prezzi aggiuntivi per avere la possibilità di scegliere il posto a sedere in aereo, prima di imbarcarsi. La concorrente numero uno di Easyjet, e cioè Ryanair, ha recentemente dovuto affrontare alcune polemiche per avere messo in vendita a 10 euro i posti a sedere a fianco delle uscite di emergenza, ed è stato annunciato che l'autorità dell'aviazione irlandese sta indagando la compagnia aerea su queste procedure.

Rimane il fatto che tuttavia, a causa dei passeggeri che si rifiutano di pagare un extra costo di 10 euro, molti voli Ryanair sono decollati con questi sedili vuoti. Allora ci si chiede se effettivamente può funzionare questo servizio, o se è una forzatura che non c'entra molto nel concetto del low cost.
  •  

 Pubblicato da il 28/03/2012 - 5.966 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close