Cerca Hotel al miglior prezzo

Ayvalik, vacanza sulla Costa Egea della Turchia

Pagina 1/2

A pochi chilometri dall'isola greca di Lesbo, Ayvalik vi attende con la sua costa spettacolare che in una modesta superficie vede la presenza di ben 23 isole, la più grande delle quali è Cunda, che vanno a formare un piccolo arcipelago che rende il paesaggio molto spettacolare, creando baie ed insenataure affasinanti, perfette per chi cerca una vacanza a totale immersione nella natura e immersa nella totale tranquillità dell'Egeo Settentrionale.

Ayvalik si trova su una stretta pianura costiera, circondato da basse colline a est, che sono coperte di pini e di alberi di ulivo. Ayvalik è anche circondata da l'arcipelago delle Isole Ayvalik sul mare Egeo e da una stretta penisola a sud chiamata penisola di Hakkıbey.
Ayvalik è il distretto meridionale della provincia di Balıkesir, mentre Gömeç, Burhaniye e Edremit sono altri distretti della Provincia di Balıkesir che si trovano sulla stessa sponda del Mar Egeo e si trovano più a nord.
Per arrivare a Ayvalik si può volare su Imzir (Smirne) che si trova a sud oppure direttamente ad Istanbul. Nel primo caso si deve procedere verso nord lungo la D-550 (E 87) in direzione dapprima di Bergama e poi di Canakkale, Ayvalik si trova poco più di 50 km a nord-ovest del bivio per Bergama. Da Istanbul si deve seguire per Bursa, Susurluk, Balikesir e raggiungere la costa Egea presso Burhanye e da qui raggiungere Ayvalik in pochi minuti.
In alternativa si può volare su Lesbo (Mytileni), e poi prendere il traghetto che collega Ayvalik con l'isola greca. Questa soluzione è consigliabile solo in estate quando la frequenza dei traghetti è più elevata.

Il periodo migliore per visitare la zona di Ayvalik è sicuramente l'estate. La regione è sotto l'influenza di un tipico clima mediterraneo con inverni miti e piovosi e calde e asciutte estati, che bene si addicono all'attività balneare della città.
Le temperature massime in estate raggiungono valori intorno ai 30-32 °C, mentre possono scendere fino ai 12-14 °C dell'inverno, il perido in cui piove più spesso con punte di circa 150 mm di precipitazioni a dicembre ed a gennaio. In inverno il mare Egeo presenta temperature intorno ai 16 °C mentre a luglio ed Agosto i bagni sono resi piacevoli dai 23-24 °C di temperatura delle acque.
... Pagina 2/2 ...
Cosa fare e cosa vedere a Ayvalik? La città presenta alcuni monumenti, per lo più chiese ortodosse convertite in moschee, come ad esempio la Cinarli Camii che in passato aveva il nome di Agios Yorgos (San Giorgio) e la Saatli Camii che in origine era un chiesa dedicata a S. Giovanni (Agios Yannis).
Ayvalik è il punto di partenza per visitare l'isola di Cunda (Alibey Adasi) famosa per i suoi ottimi ristoranti, le sue spiagge tranquille e qualche rudere di interesse. Si può raggiungere con un traghetto, ma esiste anche un collegamento stradale con una strada ed un paio di ponti posti a nord di Ayvalik.
Una zona molto panoramica si trova sulle colline poste alle spalle di Ayvalik. Si tratta del Seytan Sofrasi , toponimo traducibile con Mensa del Diavolo, e da qui si ottengono le foto migliori della costa e delle numerose isole che caratterizzano questo tratto di mare.

Tra le spiagge della zona di Ayvalik segnaliamo quella di Sarimsakli che dista circa 5 km dalla città, ed è caratterizzata da sabbie bianche e mare calmo che ben s'addice alla balneazione, e le spiagge nei dintorni del villaggio di Badavut, meno affollate e rese piacevoli dalla presenza di pinete profumate e da tratti rocciosi spettacolari.


loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close