Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanza ad Hat Yai, Thailandia meridionale

Hat Yai, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Una delle città più interessanti dell'estremo sud della Thailandia è Hat Yai, nella provincia di Songkhla, che con oltre 200.000 abitanti, in gran parte di etnia cinese, rappresenta uno dei centri più vitali della penisola Malese.
La città si sviluppò con la costruzione della linea ferroviaria, se vogliamo per un fortuito caso dopo che un alluvione consigliò di modificare il tracciato della ferrovia. Ora Hat Yai è un dinamico centro commerciale, a meno di 60 km dalla Malesia, dove fare un po' di shopping e rilassarsi dopo qualche esperienza di viaggio tra le meraviglie naturali dell'estremo sud della Thailandia.

Per arrivare ad Hat Yai si può utilizzare l'aereo con voli giornalieri da Bangkok (AirAsia, Nok Air e Thai Airways) oppure da Phuket (Nok Air). In alternativa da Kuala Lumpur in Malesia si può volare fino all'aeroporto di Alor Star al confine della Thailandia e passando il confine giungere a Hat Yai in poco meno di due ore di viaggio.
In alternativa si può utilizzare il treno con 5 corse giornaliere da Bangkog, e gli autubus, ma il viaggio risulta piuttosto lungo e faticoso.

Il periodo migliore per visitare la regione di Hat Yai è senza dubbio quello compreso tra i mesi di febbraio e aprile. Si tratta del periodo del monsone secco, con poche precipitazioni e maggiori possibilità di godere di cieli azzurri, sgombri da nubi. Il clima di Hat Yai è di tipo equatoriale, molto caldo ed afoso e le sensazioni di caldo opprimente si fanno piuttosto pressenti durante il monsone umido, con piogge che cadono copiose tra maggio e gennaio, ed in special modo nei mesi di ottobre, novembre e dicembre. Le temperature massime raggiungono i valori di 34-35 °C in primavera mentre le minime non scendono mai al di sotto dei 22-23 °C.

Cosa fare e cosa vedere a Hat Yai?
Una via d'accesso per la Malaysia, Hat Yai è un centro commerciale e di divertimento. Situata a solo cinquanta chilometri da Pedang Besar, Hat Yai è una calamita per i turisti malesi e di Singapore. Non solo Hat Yai è famosa per lo shopping tax-free e il buon mangiare, qui il turismo alla scoperta dei templi e le escursioni alla Cascata di Tone Nga Chang (cascate delle zanne d'elefante) offrono un piacevole equilibrio alla vostra vacanza a Hat Yai. Segnalamo anche alcune grotte interessanti da visitare a Tham Khao Rup Chang.

Dove alloggiare?
Ci sono molti alloggi di buon livello in Hat Yai, ma solitamente essi tendono ad essere occupati durante il fine settimana e nei giorni festivi, quindi è meglio non tentare la fortuna, e conviene organizzare per tempo il viaggio.

Da visitare la Niphat Uthit Road, dove convergono molti venditori ambulanti, specie nelle ore serali. Il mercato serale diventa un appuntamento caratteristico, non mancate di visitare la Plaza Markey e la Sanehanuson Road condite dalle caratteristiche bancarelle ricche di mercanzie in perfetto stile thai contaminato dalla forte presenza cinese.
Emozioni forti possono essere poi provate sulla Thanon Ngu, la via dei serpenti, che prende il nome proprio dai rettili che vengono serviti in piatti tipici dopo essere stati uccisi davanti a voi.
La notte Hat Yai diventa una città dalla vita notturna spumeggiante, ma alcuni locali tipo i night club e discutibili case massaggi possono presentare una pessima reputazione, e vanno frequentati solo se si hanno rassicurazioni da parte del personale del vostro hotel.
  •  

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close