Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Atollo di Lhaviyani

Atollo di Lhaviyani: lusso, relax, mare e spiagge delle Maldive

Pagina 1/2

L'atollo di Lhaviyani (Faadhippolhu) non è uno dei più grandi dell'arcipelago delle Maldive, ma è sicuramente uno dei più belli.
Situato a nord dell'atollo di Malé Nord, oltre l'isola di Gaafaru e del minuscolo atollo di Kaashidhoo (Karidu), l'atollo di Lhaviyani si estende per circa 37 km di longitudine e 30 km di latitudine. È formato da un totale di 54 isole di cui solo 4 sono abitate: Naifaru, Hinnavaru, Kurendhoo e Olhuvelifushi.

Il capoluogo è Naifaru, la sesta cittadina più popolosa delle Maldive, dove vivono circa 4200 persone, buona parte delle quali dedita all'artigianato e alla preparazione di medicamenti tradizionali. Naifaru è abitata da almeno cinque secoli, come testimoniano alcuni reperti e rovine rinvenuti sull'isola.
Come nel resto delle Maldive, anche nell'atollo di Lhaviyani gli uomini sono generalmente pescatori; lo dimostra la flotta di pescherecci ormeggiata nelle isole principali (Naifaru e Hinnavaru) e l'industria di inscatolamento del tonno presso Felivaru.
Qualche anno fa anche l'isola di Maafilaafushi era abitata, ma nel 2014 le famiglie residenti furono trasferite per ordine del governo maldiviano, che considerava l'isola inadatta ad essere popolata.

Siamo 120 km a nord della capitale Malé, dal cui aeroporto partono gli idrovolanti diretti ai resort dell'atollo di Lhaviyani. I più importanti sono il Komandoo Island Resort, particolarmente indicato per le coppie di fidanzati e le lune di miele: la tranquillità regna sovrana, visto che non sono ammessi bambini. Non meno affascinanti sono il Palm Beach Resort & Spa sull'isoletta di Madhiriguraidhoo o il lussuoso Kanuhura Maldives con le sue bellissime spiagge, mentre il Kuredu Island Resort & Spa ha più la struttura di un villaggio con tutti i tipi di servizi e attività, campi sportivi compresi. A Naifaru esiste anche qualche guesthouse per viaggiatori indipendenti.

Trovandosi alle Maldive, è evidente che la principale attrazione – oltre al relax e alle spiagge paradisiache – dell'atollo di Lhaviyani siano le immersioni e lo snorkelling. Nel canale adiacente al Kuredu Resort si possono effettuare bellissime immersioni nell'Area Marina Protetta dove non è raro incontrare squali grigi, murene e pesci Napoleone.
... Pagina 2/2 ... L'immersione nella Fushifaru Tila, anch'essa Area Marina Protetta, è particolarmente indicata per sub esperti in condizione di forte corrente; viceversa, può essere un luogo perfetto per lo snorkelling tra i coralli. Chi cerca invece qualche emozione in più può provare al cosiddetto Shipyard dove si trovano due relitti di navi molto vicini tra loro ormai divenuti la casa di numerose specie marine. Tutti i resort organizzano uscite a questi suggestivi siti d'immersione.

Quando andare
Gli atolli settentrionali delle Maldive presentano un clima ottimo durante tutto l'anno. L'alta stagione coincide con l'inverno (dicembre-marzo): il sole è garantito dal monsone invernale, ma i prezzi sono tendenzialmente più alti.
Da giugno a ottobre è più facile imbattersi in qualche giornata di pioggia, ma niente di grave. I mesi di aprile, maggio, ottobre e novembre sono generalmente considerati bassa stagione; in questo periodo, se i resort non chiudono, offrono prezzi più bassi. Per maggiori informazioni rimandiamo al nostro articolo sul clima delle Maldive.

Come arrivare
L'atollo di Lhaviyani è raggiungibile con voli organizzati dai resort in idrovolante, che attendono gli ospiti all'Aeroporto Internazionale Ibrahim Nasir di Malé. Lo spostamento richiede meno di un'ora.
I traghetti collegano Naifaru con Malé due vole alla settimana; la traversata dura circa 6 ore. Un altro traghetto collega invece tutti i giorni tra di loro le isole abitate dell'atollo di Lhaviyani.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close