Cerca Hotel al miglior prezzo

Western Cape: Breede River Valley, Piccolo Karoo e le coste

Il primo itinerario che vi proponiamo nella provincia del Western Cape (Sudafrica), prende nome dalla statale 62, ha inizio dalla R46 dove sorge il pittoresco villaggio di Gouda. La tappa successiva è Tulbagh, deliziosa ‘città di artisti’ con 32 monumenti nazionali su Church Street. Wolseley, situata sullo sfondo di montagne e di cascate, offre la pesca delle trote, eccellenti escursioni a piedi e gite in mountain bike. Un fortino risalente alla guerra anglo-boera é la principale attrazione del posto; possibili visite alle aziende vinicole con degustazione vini.

Ceres è un ricco centro agricolo circondato da montagne e ruscelli, con molte possibilità di attività sportive all’aperto. A Kagga Kamma si può entrare in contatto con la cultura San. A Worcester, si devia sulla N1 per De Doorns, cittadina situata nel cuore della valle del fiume Hex, ricca di edifici storici; per chi fosse interessato ai fantasmi, il luogo vanta la presenza di una ‘strega’, la strega dell’Hex River Valley. Più a nord s’incontra Matjiesfontein, villaggio vittoriano ben conservato e dichiarato monumento nazionale.

Si torna a Worcester, importante centro di produzione vinicola, che si trova al centro della valle del fiume Breede. Da visitare il Kleinplasie Living Open Air Museum che illustra la vita dei pionieri, e il Giardino Botanico nazionale del Karoo (Karroo).

Da Robertson, conosciuta come la ‘valle del vino e delle rose’, si può seguire un percorso circolare che tocca McGregor, con i suoi bianchi cottage dai tetti di paglia, soprannominato ‘il villaggio dove il tempo si è fermato’, e Bonnievale, circondato da vigneti, frutteti e con una famosa fabbrica di formaggi. La strada diventa la R62 a Montagu, porta d’ingresso all’arida regione del Piccolo Karoo e famosa per il suo vino moscato e le sue sorgenti minerali calde. Ladismith sorge ai piedi del Towerkop, che, secondo la leggenda, è una montagna magica popolata da fate. La città possiede una bellissimo esempio di architettura, la Otto Hager Church.

Le storiche missioni di Amalienstein e Zoar meritano una visita: la chiesa luterana della prima è monumento nazionale. Calitzdorp è nota per i suoi vini da dessert, le pitture rupestri dei San e le insolite Colline Rosse ricche di acque termali.
Situata nel cuore del Piccolo Karoo, Oudtshoorn è famosa per l’allevamento degli struzzi. Nelle vicinanze, le caverne Cango con le loro spettacolari formazioni di stalattiti e stalagmiti, e la vecchia missione di Dysselsdorp.
Si possono ammirare alcuni begli esempi di architettura edoardiana nel villaggio di De Rust. Ci si dirige verso nord in direzione di Beaufort West e del Parco nazionale del Karoo, noto per la sua ricca fauna selvatica di pianura e i fossili risalenti a 300 milioni di anni fa.

L’itinerario della West Coast comprende lo Swartland, il Sandveld e la valle del fiume Olifants oltre alla West Coast vera e propria. Caratteristica della regione è l’enorme varietà dei paesaggi - costa meravigliosa, villaggi storici di pescatori, un percorso mozzafiato alla scoperta dei fiori e una maestosa area naturale incontaminata all’interno.

Tra agosto e ottobre, la principale attrazione della West Coast è la Flower Route che permette di ammirare una straordinaria fioritura primaverile. La laguna di Langebaan è un paradiso per gli amanti degli sport acquatici; nelle vicinanze si estende il Parco dei Fossili della West Coast. I molti ristorantini della costa accolgono i visitatori con cortese informalità.

Villaggi di pescatori come Paternoster e Lambert's Bay offrono interessanti scorci di vecchie atmosfere, tipiche di questa parte del Western Cape. L'area della Cedarberg Wilderness è il luogo ideale per escursioni a piedi e in mountain bike o per scalate. Sulla Rock Art Road del passo Pakhuis si possono ammirare molti esempi di arte rupestre dei Khoikhoi e dei San. E' consigliabile sostare a Citrusdal nella valle del fiume Olifants, per approfittare delle celebri acque termali.

Itinerario della South Coast si snoda attraverso cinque regioni del Western Cape: l’Overberg, la Garden Route, il Piccolo Karoo, la valle del fiume Breede e le terre dei Vini. La Garden Route, il cui nome è già una promessa di incanti paesaggistici, rende il percorso indimenticabile. Vini eccellenti, montagne maestose che creano anfiteatri naturali, villaggi storici pongono le Strade del Vino di Stellenbosch e Franschhoek tra le più belle del mondo.

Il fascino della South Coast è dovuto alle bellezze paesaggistiche e a una storia marittima particolarmente interessante. La costa è ricca di siti per l’avvistamento delle balene: Hermanus, in particolare, si è dotata dell’unico banditore al mondo che annuncia il passaggio delle balene. A Bredasdorp sorge l’affascinante Museo dei Naufragi, che illustra la storia di questa regione, nota come ‘cimitero delle navi’. A capo Agulahs, punta più meridionale dell’Africa, le acque dell’oceano Atlantico incontrano quelle dell’oceano Indiano. Nelle vicinanze si trovano inoltre spettacolari riserve naturali. Nel museo di Swellendam, è illustrata la storia dell’Overberg. Le missioni dell’area meritano una visita così come la comunità Xhosa di Zweletemba o le testimonianze degli indigeni Khoikhoi.

La famosa Garden Route è una regione di foreste sempreverdi, lunghe spiagge bianche e gigantesche formazioni rocciose. Altre attrazioni sono ”l’albero della Posta” di Mossel Bay, vecchio di più di 500 anni, dove i marinai lasciavano le loro lettere o le ritiravano, e la Riserva naturale Robberg, ricca di siti archeologici. I passi Tradouw e Meiringspoort offrono viste mozzafiato su insolite formazioni rocciose e cascate.

Nel piccolo Karoo, si consiglia la visita alle caverne Cango, a una bella strada del Vino e agli allevamenti degli struzzi.

Fonte: South African Tourism
Maggiori informazioni al numero verde: 800 925 245
Visita Southafrica.net
 
  •  
close