Cerca Hotel al miglior prezzo

Kelibia, vacanza sulla punta di Cap Bon in Tunisia

Situata sulla punta nord-orientale di Cap Bon, Kelibia offre più di uno spunto per trascorrere una bella vacanza sulle rive del Mediterraneo. Situata a soli 73 km da Pantelleria questa bella località costiera della Tunisia è considerata il primo porto per la pesca della repubblica nord africana, e il tratto di costa pianeggiante che la circonda offre alcune tra le spiagge piu spettacolari di tutta la penisola di Cap Bon.

Per arrivare a Kelibia (che dista 106 km da Tunisi) si raggiunge dalla capitale tunisina grazie all'autostrada per Hammamet, seguendo poi la direzione Nabeul, per poi procedere lango la costa in direzione nord per Korba, Menzel fino ad arrivare a Kelibia che è posta a circa 58 km a nord-est di Nabeul.

In alternativa esiste un collegamento diretto in aliscafo tra il porto di Kelibia e quello italiano di Trapani, in Sicilia con tappa intermedia a Pantelleria.

L'estate è il periodo migliore per visitare Kelibia e per godere delle sue meravigliose spiagge. L'acqua in agosto raggiunge temperature di 26-27 gradi rendendo davvero piacevoli i bagni in mare. Il clima si mantiene secco con assenza o quasi di precipitazioni e le temperature diurne vengono mitigate dalle brezze, non superando quasi mai i 25 gradi di massima. Anche in inverno il clima si mantiene mite, ma la temperatura dell'acqua può scendere fino a valori prossimi ai 10 °C.

Cosa vedere a Kelibia?
La città che conta circa 45.000 abitanti non ha moltissime attrattive, è una città in cui potete trovare tutto quello che vi serve durante la vacanza, ed è un borgo tutto sommato tranquillo e pulito.

Le attrazioni principali si trovano tutte lungo la costa, che da qui fino a Cap Bon si mantiene pianeggiante e bassa a esclusione del colle che ospita il forte di Kelibia e le montagne che caratterizzano proprio la punta del capo.

La fortezza di Kelibia domina il paesaggio dall'alto dei suoi 150 m sul livello del mare e soprattutto la zona della marina. Di notte le luci rendono il suo profilo particolarmente suggestivo mentre la visita diurna non colpisce particolarmente il visitatore visto che all'interno la struttura non offre molto. Il panorama è però molto bello e spazia dalle spiagge a sud di Kelibia fino a nord alle montagne di Cap Bon.

Le spiagge intorno a Kelibia sono molto belle, ma se quelle a sud non presentano tratti particolarmente spettacolari, come la spiaggia Sidi Jamel Eddine che comunque mostra acque cristalline, sono quelle a nord della fortezza che rappresentano il patrimonio turistico principale di Kelibia.

Il primo arenile degno di nota è la Plage Petit Paris seguita dalla baia chiamata "Kélibia La Blanche" , ma è oltre un gruppo di rocce dove è piacevole fare snorkeling che si apre El Mansoura (Sidi Mansour), la spiaggia più famosa della zona. Questa spiaggia larghissima e bianchissima raggiunge un profondità di circa 200 m e rimane incontaminata dall'intervento dell'uomo per un fronte di circa 3 km con acque limpide che la bordano, davvero spettacolare.

Per gli appassionati di archeologia merita una visita il sito archeologico di Kerkouane che si trova a qualche chilometro più a nord, a metà strada circa da Cap Bon. Si tratta dei resti di una città punica, abbandonata probabilmente durante la prima delle tre guerre puniche, circa 2250 anni fa.

Foto Flickr, cortesia: calips96

  •  
close