Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Djerba

Sulle spiagge di Djerba: immersioni nel golfo di Gabes

Pagina 1/2

L'isola di Djerba si trova molto a sud, tra le porzioni più meridionali del Mediterraneo, superata solo dalle coste libiche ed egiziane. Caratterizzata da una superficie piuttosto piatta, con una massima elevazione di soli 55 m sul livello del mare, Djerba è il luogo privilegiato di chi ama il mare tranquillo, circondato da litorali sabbiosi di fine arenaria, dove poter trovare quella dimensione di serena tranquillita immersa nella natura incontaminata, ma senza perdere i vantaggi di una vacanza organizzata e ricca di proposte variegate, che spaziano dalle animazioni dei villaggi turistici, fino alle escursioni nel remoto deserto del Sahara.

Djerba è collegata alla terra ferma dalla sua estremità meridionale, grazie ad un lungo ponte costruito su fondamenta romane, di circa 7 km, che si eleva di poco sul Mediterraneo, fornendo quasi l'illusione di trovarsi in mezzo al mare in una dimensione di onirica sospensione. Da qui il confine con la Libia non è molto lontano come facile è anche raggiungere le zone desertiche del sud, dove si trovano interesanti villaggi berberi fortificati, come a Medenine e Tataouine.

Houmt Souk è il centro principale dell'isola di Djerba, ed è caratterisco con le sue fitte casette bianche e una vita piuttosto animata soprattutto nella sua piazza centrale. Si trova nella parte nord-occidentale del'isola, non distante dall'aeroporto internazionale di Djerba-Zarsis.

Da segnalare i caratteristici 'founduks' dove i carovanieri scambiavano i loro carichi con i mercanti della città, la moschea dei Turchi (mosquèe des turcs o Jemaa Et-Trouk) dal caratteristico minareto, la moschea Sidi Brahim El Jamni dalle eleganti volte e il fortino arabo di Bordi el Kebir, con circa 600 anni di storia alle spalle che gli conferiscono un indubbio fascino

Djerba però è sinonimo di spiagge e mare, e qui gli arenili di sabbie bianche e finissimi sono davvero numerosi contando circa 125 chilometri di coste basse anche se non mancano le zone rocciose e selvaggie specie nella sua parte più occidentale.

... Pagina 2/2 ... Plage de Sidi Mehrez (Sidi Mahrès) si trova lungo la costa settentrionale ed è uno dei lidi più apprezzati e meglio attrezzati.

Plage de la Seguia apre invece una serie di spiagge incantevoli, quelle della costa orientale, fatte di acque cristalline, sabbie candide e cornici di verdi palme che conferiscono al paesaggio un aspetto quasi da Polinesia. Splendida è la penisola sabbiosa di Borj el Kastili non lontano dal ponte romano che collega l'isola di Djerba alla terraferma, in direzione di Zarsis.

Di solito al giro delle spiagge dell'isola i tour operator aggiungono la visita al villaggio di Guellala, dove si trovano interessanti laboratori di produzione ceramica e a El Ghriba dove si trova una splendida ed antichissima sinagoga ebraica.

Una altra escursione molto apprezzata è quella che conduce all'isola dei fenicotteri rosa, dove si possono ammirare le acque più trasparenti dei dintorni.


01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close