Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Bizerte

Bizerte (Biserta), Tunisia. Vacanza sul mare Mediterraneo

Pagina 1/2

Porto di mare, dal ricco passato storico, Biserta (Bizerte in francese) vanta tutto il fascino di una cittadina tradizionale ed accogliente, pur essendo dotata di quartieri moderni propri di una grande città e di tutte le infrastrutture necessarie. Qui potrete trascorre una vacanza nel cuore di una regione verdeggiante, disponendo di un'ampia scelta di itinerari originali.

Nel vecchio porto, barche variopinte scivolano lungo i Caffé e le mura venerabili della Medina. Nella città vecchia, lasciatevi portare dal vostro senso d'avventura per scoprire casualmente stradine, souks animati, una bella fontana turca o ancora monumenti antichi come la Grande Moschea.

Non deve mancare una visita alla Kasbah, una vera città nella città, circondata dalle sue mura con la sua moschea ed un dedalo di vicoli, nonché della Ksiba, una piccola fortezza, trasformata oggi in museo oceanografico. A due passi da qui, l'atmosfera cambia completamente: nuovi quartieri si presentano con grandi viali moderni. Assolutamente da non perdere il magnifico lungomare, la brezza marina da inspirare a pieni polmoni ed il grande porto da ammirare. Ci si ricorderà allora, che Biserta fu nei tempi antichi una rocca ed un'importante porta d'ingresso dell'Europa sull'Africa.

Là ove si trova l'odierna Kasbah, antica cittadella principesca, si ergeva l'antica città di Hippo. I Punici prima, i Bizantini poi, vi avevano già innalzato delle mura. La cittadella stessa, le cui mura costeggiano il vecchio porto, risalirebbe al Medio Evo. Ma ha subito una notevole trasformazione in epoca turca; la città era allora un grande porto di corsari.

Bizerte è sempre stata considerata come una rocca strategica, grazie alla sua vicinanza all'Europa e alla sua rada naturale (il lago di Biserta), che permetteva di mantenere le navi ben riparate. L'unica porta della Kasbah, Bab el Medina, è un vero e proprio fortino, mentre dall'altro lato del canale, un altro fortino, la Ksiba, vigila sull'ingresso al porto. Poco lontano, una grande fortezza turca, detta Forte di Spagna, domina il "quartiere Andaluso"; Biserta accolse anticamente numerosi esiliati provenienti dalla Spagna. Questa presenza turca e andalusa ha lasciato evidenti tracce nella città di Biserta.

Vicina a Tunisi, tuttavia fuori dai circuiti più frequentati, Bizerte si presta perfettamente a soggiorni relax sulle sue immense spiagge di sabbia fine. La stazione dispone oggi di grandi alberghi moderni, ove tutto è previsto per garantire ai villeggianti il massimo comfort. Inoltre, allieta il vostro soggiorno in riva al mare grazie alle basi nautiche ed al centro d'immersione. Si può persino praticare il golf. Il campo da golf di Tunisi è a soli 70 km ed è raggiungibile con la nuova autostrada.

Città aperta ed accogliente, pur avendo conservato la sua atmosfera tradizionale, Biserta permette di approfittare dei vantaggi che offre una città moderna e allo stesso tempo dei pittoreschi vecchi quartieri. La stazione è situata nel cuore di una regione ricca di curiosità in grado di soddisfare le menti che desiderano saperne di storia, natura e tradizioni.
... Pagina 2/2 ...
I dintorni di Biserta offrono un paesaggio incantevole di distese e coltivazioni accuratamente ordinate "all'andalusa": queste terre sono state, in effetti, valorizzate anticamente dai rifugiati venuti dalla Spagna. E' proprio là che si trova, annidato su una collina, il borgo di Raf-Raf, conosciuto per la sua bellissima spiaggia, per le sue deliziose viti d'uva moscato e per i suoi abiti matrimoniali tradizionali dalle decorazioni e ricami cangianti.

Si può prolungare l'escursione fino a Ghar el-Melh, una piccola città ridente che si affaccia sulla laguna. Anticamente, Ghar el-Melh (chiamata anche Porto Farina) era la grande base navale della Tunisia ottomana. Si possono visitare tre forti turchi in eccellente stato e il vecchio arsenale le cui arcate fronteggiano il porto: il vecchio porto militare, a causa dell'insabbiamento della baia ed abbandonato dall'inizio del XIX secolo, è diventato oggi un simpatico porticciolo di pesca.

Uno dei più importanti siti archeologici di Tunisia, dichiarato dall'Unesco Patrimonio Mondiale dell'Umanità, Dougga offre l'immagine spettacolare di una città romana magnificamente conservata, arroccata sul versante di una collina verdeggiante. I suoi più bei monumenti sono il Campidoglio, il Teatro, le Grandi Terme ed il Tempio di Giunone Caelestis. Si può ammirare anche il Grande Mausoleo, costruito prima della dominazione romana dai Numinidi, antenati dei berberi.

Utica, città fondata dai Fenici in epoca antichissima, é stata una delle città tra le più famose dell'Africa nell'antichità e fu la prima capitale della provincia dopo la conquista romana. Il sito ha conservato le vestigia delle strade e delle case romane, con le sue colonne e pavimentazioni di marmo e mosaico nonché alcune tracce dell'antica città punica (appartenente alla civiltà cartaginese). Nel piccolo museo sono esposti oggetti particolarmente interessanti, come gioielli punici, vasi greci ritrovati sul posto e statue romane in marmo.

Gli amanti della natura e della vita a contatto con l'ambiente potranno osservare gli uccelli che stazionano sul grande lago salato di Biserta. Rimarranno estasiati dal parco dell'Ichkeul, Parco nazionale trai più ricchi della Tunisia: comprende un vasto specchio d'acqua ove giungono in autunno, decine di migliaia d'uccelli migratori; paludi ove pascolano i bufali ed una montagna boschiva che ospita una grande varietà di fauna e flora. Gli amanti delle tradizioni berbere adoreranno il piccolo villaggio di Sejnane, reso celebre dalla sua ceramica originale e dalle decorazioni bruno e rosso ocra, modellati in casa dalle donne del villaggio. In primavera, si possono osservare anche le cicogne che costruiscono i loro nidi sui tetti del villaggio. Tutto intorno, una regione di colline verdeggianti, Mogods, svela un litorale incantevole con meravigliose spiagge incontaminate.
Fonte: Ufficio Nazionale del Turismo Tunisino
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close