Cerca Hotel al miglior prezzo

Dougga (Thugga), Tunisia Centrale. Patrimonio dell'UNESCO

Pagina 1/2

Considerata come la meglio conservata città romana di tutto il nord Africa, Dougga è uno dei luoghi imperdibili della Tunisia Centrale, dove si respira ancira il fascino antico ed austero dell'impero romano che rimane immerso tra le dolci colline della regione di Kairouan, tra ulivi sparsi e radi cespugli di macchia mediterranea e fichi d'india.

Dougga è facilmente raggiungibile da Tunisi, trovando a pochi chilometri dalla strada P3, la diretttrice che collega Tunisi a Kairouan e a Gafsa. Arrivati all'altezza di altre due siti archeologici importanti, rispettivamente Thuburbo Majus e Zaghouan, si deve girare frso ovest lungo la C47 e raggiungere dopo pochi minuti la città di Douga, situata a 550 m sul livello del mare in quella che era una delle aree più importanti dell'antica Numidia.

La storia di Dougga potrebbe avere origini dalle popolazioni berbere, almeno suggerisce così l'analis etimologica del termine. ma fu sotto il dominio cartaginesi che la città conobbe la prima fase di splendore.
A seguito della sconfitta di Annibale nella battaglia di Zama nel 202 a.C. la città passò di mano alle popolazioni numide, guidate dall'imperatore Massinissa. Questo periodo durò poco meno di 100 anni, quando i romani sconfissero in numidi presso Giugurta e presero il controllo della città trasformandola progressivamente nella Dougga che ora possiamo ammirare e che l'Unesco ha eletto a Patrimonio mondiale dell'umanità.

Trovandosi in collina il periodo migliore per visitare Dougga è la tarda primavera e l'inizio dell'estate. In inverno la colonnina di mercurio può scendere parecchio e come in autunno c'è possibilità di incappare in qualche giornata di pioggia. In estate il clima è più secco, ventilato, ma si possono vericare condizioni di caldo torrido, solo in parte mitigate dall'altitudine del luogo.
... Pagina 2/2 ...
Cosa vedere a Dougga?
La città romana ha più di un punto di interesse, con alcuni edifici ben conservati che òla rendono una meta d'obbligo per gli appassionati di archeologia.
Il Campidoglio è sicuramente il clou del sito, considerato uno dei monumenti più affascinanti della Tunisia, perfettamente conservato domina i resti degli scavi con la sua regalità austera.
Le terme d'inverno, dette anche Terme di Licinio, costruite un centinaio di anni dopo il Campidoglio, offrono un bel esempio della sapiente maestria idraulica dei romani, con il calidarium e il frigidarium, oltre che a sale adibite a palestre, per la cura atletica del corpo. Sono sicuramento uno dei luoghi più spettacolari del sito come anche la magnifica Piazza dei Venti, dove una iscrizione riporta i nomi dei 12 venti.

La visita di Dougga richiede almeno mezza giornata, e forse qualcosa in più se si cerca di guardare con occhio attento tutte le rovine che si succedono intorno a voi. Segnaliamo tra le altre il Tempio di of Caelestis, il Tempio di Saturno, il Tempio di Minerva, L'anfiteatro, l'arco di Alessandro, le mura numidiche e il Mausoleo di Massinissa. Foto Flickr, cortesia: jordillar_fotos
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittà World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close