Cerca Hotel al miglior prezzo

Serra de' Conti (Marche): la visita al borgo della cicerchia

Serra de’ Conti, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Serra de’ Conti è un paese collinare situato in provincia di Ancona, nelle Marche, lungo la valle del fiume Misa e conta 3.700 abitanti. La cittadina offre ai turisti uno scorcio urbano indimenticabile con il tradizionale impianto medievale di origine Duecentesca.

La struttura è caratterizzata da un' impressionante cinta di mura, impreziosita da dieci torrioni e da una Porta fortificata. L'impianto medievale di Serra de’ Conti non è arrocato ma lievemente in pendenza ed è articolato da suggestive vie, piazze e case che lo rendono unico nel suo genere.

Di fatto l'impianto urbanistico è uno di quelli meglio preservati di tutta la provincia di Ancona. Tra i numerosi conventi e monasteri costruiti nel lungo corso dei secoli, degno di nota è senz'altro il Monastero di Maria Maddalena, oggi caratterizzato da un imponente torrione e da una chiesa decorata in stile barocco.

Un pò di storia

L'impianto urbano di Serra de’ Conti di origine duecenetesca è caratterizzato da un ottimo stato di conservazione anche se rimaneggiato in epoca tardomedievale e moderna.

Serra de' Conti vanta una cinta muraria a fuso allungato; conservate in ottimo stato anche le torri e mentre delle tre porte sono rimaste quella di Santa Lucia e della Croce.
È nel periodo comunale, tra il 1200 e il 1300, che l'espansione urbana è aumentata esponenzialmente grazie al benessere economico.

Le prime fortificazioni sono contemporanee all'edificazione del castello avvenuta tra il 1100 e il 1200.

Di fatto il castello è stato menzionato per la prima volta nel1240 in alcuni documenti processuali.
Tra il 1400 e il 1500 l'edilizia è stata caratterizzata da importanti rimaneggiamenti delle preesistenti strutture urbane.

Cosa vedere a Serra de' Conti

  • Cinta Muraria e Porta della Croce: tra le strutture da visitare non si possono trascurare le mura e le porte che rappresentano un significativo esempio della struttura urbana del '200 poi rimaneggiate nelle sucessivamente.
  • Ex Convento di San Francesco: L'edificio attuale è frutto di una ristrutturazione avvenuta nella seconda metà dell '800 in seguito alla demolizione della Chiesa di San Francesco e del monastero. Rimangono tuttavia tracce dell'impianto originario, riscontrabili sia nel chiostro sia nel palazzo del Municipio. Lungo il loggiato si possono scorgere frammenti di affreschi come quello raffigurante la scena della Natività.
  • Monastero S. Maria Maddalena: sorge su una struttura preesistente del 1300; nella seconda metà del '500 le clarisse di Pesaro si impegnarono a ristrutturare il complesso religioso con il benestare di Gregorio XIII. I lavori furono conclusi nel 1586.
  • Panoramica da San Paterniano: Il percorso di circa 5 chilometri è particolarmente adatto agli amanti della bicicletta e agli sportivi. Da piazza Leopardi ci si potrà sbizzarrire nella salita verso San Paterniano per poter godere di una vista mozzafiato sul borgo di Serra de Conti e sul paesaggio circostante dei monti appenninici e del mare Adriatico.
  • Nei dintorni: Partendo da Serra de’ Conti è possibile visitare numerosi luoghi di interesse come Arcevia, con i suoi nove castelli, Senigallia, caratterizzata da una spiaggia con sabbia finissima che le è valsa l'appellativo di "spiaggia di velluto", Jesi, cittadina segnalata dall' UNESCO per l'integrazione degli stili architettonici e paese natale di Federico II; le città di Ancona e Fabriano.

Eventi e Manifestazioni

  • Festa della cicerchia: Ogni anno in autunno si organizza la "Festa della Cicerchia", un legume della zona, per promuovere prodotti tipici e di qualità. La Cicerchia si pianta all'inizio di Aprile e si raccoglie in luglio-agosto, ha un elevato apporto proteico. Oggi si sta riscoprendo questo antico sapore grazie a famosi gastronomi e ristoratori.
  • Notte Nera: Ogni estate a metà di agosto, si festeggia a Serra de’ Conti la "Notte nera": si spengono tutte le luci del centro storico del paese mentre si svolgono attività artistiche e culturali, installazioni, mostre e non solo...

Come arrivare a Serra de' Conti

Autostrada A4, da Nord: uscita Senigallia poi Serra de'Conti.Autostrada A4 da Sud: uscita per Ancona Nord e SS76 per Roma poi Castelbellino, Montecaroto e Serra de' Conti.

Da Roma prendere la SS Flaminia 3 in direzione Fabriano, prendere l'uscita per Ancona, quella per Moie, Montecaroto e proseguire per Serra de' Conti.
  •  
close