Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Langhirano

Langhirano (Emilia-Romagna): il castello e cosa vedere nel borgo

Pagina 1/2

Langhirano è la naturale porta d’accesso alla Val Parma e proprio per questo primario segno distintivo l’Emilia Romagna la annovera fra le principesse indiscusse del turismo. Come si può facilmente immaginare, si colloca in provincia di Parma, conta ca. 10.000 abitanti ed echeggia roboante sull’onda annuale del Festival del prosciutto di Parma, una celebrazione a tutto tondo dell’insigne prodotto regionale la cui rinomata aura gastronomica viene ulteriormente amplificata da un museo specifico – il Museo del Prosciutto e dei Salumi di Parma - che ne tesse le lodi.

Non deve stranire quest’insistenza legata alla gastronomia, dato che ci troviamo in una regione “golosa e ghiotta” attraversata dal percorso assurto a itinerario “Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli” interamente votato al gusto incorniciato dal piacere visivo del paesaggio emiliano-romagnolo.

D’altronde, è l’economia stessa di questo meraviglioso borgo a comporre versi che decantano la cultura degli insaccati entro un più vasto panorama comprendente caseifici e aziende vinicole senza tuttavia essere dimentica dell’importanza fondamentale della logistica incarnata nell’operato di un’influente industria focalizzata sulla lavorazione dell’alluminio.

Il Castello di Torrechiara

L’anima medievale derivante dalla pregressa radice storica romana sopravvive in quello ch’è da considerarsi uno dei massimi esponenti della concezione castellare attecchita sul territorio, ovvero il Castello di Torrechiara, eretto dal Magnifico Pier Maria Rossi fra il 1448 e il 1460 con una complessa struttura difensiva a tre cerchie murarie e quattro torri angolari: custodisce con amore gli affreschi a grottesche di Cesare Baglione e la stupefacente "Camera d’Oro" di Benedetto Bembo, ambiente che ben glorifica l’identità del castello fra i castelli e, soprattutto, la romantica relazione fra Pier Maria e Bianca Pellegrini.

Non a caso la fortezza è spesso scelta per far da location a fiction televisive e pellicole cinematografiche, tra le quali si ricorda “Ladyhawke”, famosa opera hollywoodiana diretta nel 1985 da Richard Donner e interpretata da Rutger Hauer, Michelle Pfeiffer e Matthew Broderick. Nelle immediate vicinanze del fortilizio ecco sorgere la Badia di Santa Maria della Neve, abbazia benedettina ancora pienamente attiva. Il Castello di Torrechiara ha dimostrato di godere di una fibra forte indifferente alla clessidra del tempo e la sua resistenza merita ulteriore encomio se raffrontata al Castello di Antesica e al Castello di Tiorre, entrambi ridotti a ruderi.
... Pagina 2/2 ...

Il Museo del Prosciutto e dei Salumi di Parma

Come si è detto, la cultura del cibo è qui assai preponderante e accentua l’attenzione sul prelibato prosciutto di Parma, di cui Langhirano dimostra di essere fra i comuni portabandiera, tanto che il Museo del Prosciutto e dei Salumi di Parma lo ribadisce riassumendo il paziente lavoro di qualità promulgato dai più importanti prosciuttifici dislocati in zona, immersi fra gli effluvi collinari e i vigneti di cui i bassopiani brulicano instancabili.

Tale museo si trova nell’ex Foro Boario e ripercorre tutte le tappe di produzione inerente i saporiti salumi compiendo poi un viaggio ideale dall’antico metodo alle tecniche moderne lungo otto sezioni tematiche ricche di documenti, fotografie, macchinari e video. Di tutt’altra tipologia espositiva è il Museo del Risorgimento Faustino Tanara posto nel Centro Culturale di Langhirano, dedicato a uno dei partecipanti alla leggendaria spedizione dei Mille garibaldini.

I dintorni di Langhirano

Il turista può ben organizzarsi dandosi a piacevolissime escursioni che si snodano in un hinterland contraddistinto dalla bellezza quasi annegante della natura, pervasa dai profumi e dalla fragranza del richiamo culinario costantemente all’ordine del giorno. L’aria stessa odora di buono e non si può resistere alle profuse lusinghe che mettono appetito. Agriturismi, osterie, trattorie e ristoranti sparsi nei dintorni sono pronti a ricevere le bocche affamate, saziate in men che non si dica con i piatti della tradizione.

Come arrivare a Langhirano

In auto, si proceda lungo la A1, uscire a Parma Ovest e proseguire per Collecchio – Sala Baganza – Felino fino all’incrocio con la SP 665 diretta a Langhirano (l’alternativa all’autostrada è la SS 9 Via Emilia che si immette poi nella SP 665); le stazioni ferroviarie più vicine si trovano a Collecchio e Fornovo, le cui distanze da Langhirano sono bissabili con le autolinee extraurbane TEP Parma; l’aeroporto di riferimento è a Parma.


loading...
close