Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Traversetolo

Traversetolo (Parma): visita alla cittą con il pił grande mercato dell'Emilia

Pagina 1/2

Traversetolo è un piccolo comune della provincia di Parma, interessante per la sua ricchezza di risorse naturalistiche, paesaggistiche, storico - culturali, gastronomiche e molto altro ancora. Per la sua singolare suggestività, Traversetolo è un'ottima destinazione per un weekend tra le colline, alla scoperta dell'identità rurale dei paeselli d'Italia, veri e propri gioielli d'arte e cultura.

Traversetolo vanta una ricca e lunga storia. Tra le colline parmensi, questo nucleo abitativo risale alla civiltà celtico - romana e ha attraversato lunghi secoli di storia tra cui il periodo medievale in cui era un centro dinamico e attivo nell'ambito della guerra tra Guelfi e Ghibellini, il periodo rinascimentale in cui divenne centrale nella guerra contro gli Estensi e poi nell'Ottocento quando, verso la fine del secolo, vide la realizzazione di una tranvia a vapore che raggiungeva il paese.

C'è molto da visitare qui a Traversetolo, borgo ricco di testimonianze storico - architettoniche appartnenenti a diverse epoche. Molto suggestiva la Chiesa di San Martino, in stile romanico e risalente al X secolo. Molto importante e di pregio, la cupola della Cappella della beata Vergine Assunta è decorata con affreschi del Bernabei, risalenti ai primissimi anni del XVII secolo.

La Chiesa di San Biagio, risalente nella sua edificazione originaria all'XI secolo e poi rimaneggiata più volte nel periodo barocco e neoclassico. Oltre alle architetture religiose, non mancano architetture militari come il Castello di Guardasone che fu edificato per scopi difensivi nel XII secolo, poi danneggiato e infine ricostruito agli inizi del XX secolo. Il castello sorge nella frazione omonima e della sua struttura originale, oggi rimane il mastio rettangolare. Molto bello il portone in stile gotico che serviva come passaggio.

Una cittadina molto vivace anche dal punto di vista culturale. Anche questo è Traversetolo. Qui ha sede la Fondazione Magnani Rocca, nella prestigiosa sede di Villa Magnani, nella frazione di Mamiano, edificio maestoso in stile barocco e circondata da un parco verde ampio e ben curato. La "villa dei capolavori" ospita prestigiose opere di Gentile da Fabriano, Filippo Lippi, Carpaccio, Dürer, Tiziano, Rubens, Van Dyck, Goya e, tra i contemporanei, Monet, Renoir, Cézanne, sino a De Chirico, De Pisis, 50 opere di Morandi, Burri, oltre a sculture di Canova e di Bartolini. La Villa ospita anche mostre contemporanee di grande prestigio. Ancora, qui nel cuore delle colline parmensi troviamo il Museo Renato Brozzi, dedicato all'omonimo artista. Il museo ospita le sue opere d'arte attraverso le quali si può ricostruire anche il profondo rapporto d'amicizia e stima che si era instaurato con Gabriele D'Annunzio.
... Pagina 2/2 ...
Traversetolo è anche folklore. In un territorio dove si mescolano storia e natura, identità e cultura, le tradizioni secolari sono arrivate fino a noi e sono tutte da scoprire alla ricerca di nuove esperienze, suggestioni e contaminazioni. Qui ogni domenica mattina qui si tiene lo storico mercato, uno dei più grandi, forse il più grande in assoluto dell'Emilia Romagna, mentre la seconda domenica del mese di settembre si tiene la tradizionale fiera di settembre. Nel mese di agosto Traversetolo festeggia anche uno dei prodotti tipici locali più importanti, il pomodoro riccio con un importante mostra mercato. Il santo Patrono di Traversetolo è San Martino di Tours che viene festeggiato la domenica prossima all'11 novembre.

Da non perdere nei dintorni le colline e i paesaggi rurali parmensi e gli agriturismi dove gustare l'eccellente tipica cucina locale parmigiana. Tra l'altro, Parma è stata la prima città italiana a ricevere il prestigioso riconoscimento come "Città creativa della gastronomia", a testimonianza di una terra che si esprime attraverso la sua identità agroalimentare e le produzioni locali di qualità.

Come arrivare: per chi arriva in auto, da Parma prendere la tangenziale est uscita 17 Strada Traversetolo poi la SS 513.Per chi arriva in autobus, la linea urbana 11 di Parma oppure la linea extraurbana Parma - Traversetolo. Per chi arriva in treno, la stazione più vicina è Parma.

loading...
close