Cerca Hotel al miglior prezzo

Lesina Marina (Puglia): le spiagge e il Parco Nazionale del Gargano

Lesina Marina, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Che la si chiami Lesina Marina o, invertito, Marina di Lesina, questa località non muta il senso della propria bellezza e, come una proporzione matematica qui si applica la proprietà fondamentale, incanta da qualunque lato la si osservi. Appendice sull’Adriatico dell’omonimo comune in provincia di Foggia in Puglia, la frazione marittima si è affermata pienamente come punto d’interesse turistico satollo di spiagge letteralmente calzanti, ideali per trascorrervi vacanze estive fin dal 1960, anno della definitiva scoperta di Lesina Marina.

La sua sussistenza è il risultato di un progetto ideato e messo in pratica da alcuni imprenditori romagnoli, volto ad acuire ogni potenzialità di natura residenziale accordata, però, con la compatibile fruizione pedonale, la corretta dislocazione dei lidi e l’omogeneità paesaggistica imperniata sulla fusione fra comprensorio naturale e impianto urbano.

La spiaggia di Marina di Lesina

Portato a compimento quest’elaborato intento, ecco che Lesina Marina ha potuto emanciparsi trasformandosi rapidamente in uno dei siti balneari più gettonati nel periodo estivo, fungendo comunque da satellite progredito del comune di appartenenza, posto a qualche chilometro di distanza nell’entroterra ma facilmente raggiungibile.

La sua aderenza al tessuto ricamato morbidamente dalla macchia mediterranea e la sua capacità di suonare poetici adagi sulla riva adriatica nel saliscendi sinuoso delle dune selvagge ne fanno un paese privilegiato, affascinante e caro all’ecosistema avviluppante pinete e lagune, cornice principe di un litorale dove il mare limpido e pulito rinfresca la calda sabbia ma altresì gli scogli scolpiti dalle onde che vi si infrangono.

Siamo in un territorio mediano fra mare e lago, nel quale lunghe lingue di sabbia si ritagliano un palcoscenico raggiante tipico del Parco Nazionale del Gargano, percorso ogni anno a piedi, in bicicletta o a cavallo da migliaia di turisti stagionali e non. Quest’area si presta alle più disparate vocazioni, allorché spasso e intrattenimento proprio non mancano, anzi si traducono in una movida che cattura giovani e famiglie, rapiti da un panorama che alterna i bagliori del sole alle carezze riverberanti della luna alta nel cielo nelle sere più chiare, cullate da un clima assiduamente accalorato ma molto gradevole, davvero una manna per i vacanzieri in cerca di mete da sogno ove passare la parentesi di sosta dal lavoro.

Cosa fare e cosa vedere

A Lesina Marina si fa colazione affacciati sul mare, si passeggia affondando i piedi nella sabbia, ci si bagna e rinfresca nell’acqua cristallina e si gira la cittadina fra negozi, bancarelle e botteghe artigiane, mercati di frutta e verdura, bar sempre aperti, ristoranti e pizzerie. Impagabile la possibilità di respirare aria pulita fruendo dei voluttuosi profumi dei pini circostanti che sanno rilassare e mettere a proprio agio i camminatori protesi al relax dell’oasi invisa al traffico metropolitano. I soggiorni presuppongono modalità di permanenza che vanno dall’affitto di graziosi appartamenti a hotel, residence oppure camping e bungalow molto vicini ai punti di servizio contraddistinti da supermercati e aree commerciali comode per assolvere la voglia di shopping.

Si è dapprima accennato al lago in prossimità di Lesina: è in breve un atipico specchio d’acqua salata spalmato lungo la costa, mai più profondo di due metri, caratteristica che lo avvicina molto a una piscina, se non fosse che l’esemplare bacino lacustre è del tutto naturale. La duna costiera è conosciuta come Bosco Isola, s’interpone fra mare e laguna ed è tutelata dall’Unione Europea che ne ha affidato la completa gestione alla LIPU – Lega Italiana Protezione Uccelli per la presenza fitta di volatili quali il Pettirosso, l’Occhiocotto e il Gruccione, sotto il volo dei quali si muovono specie mammifere cui appartengono volpi e tassi tra gli altri.

Un paradiso in cui l’equilibrio tra flora e fauna trionfa incontrastato e incontaminato, attraversato da due sentieri predisposti per il passaggio di tutti coloro interessati a contemplare la bellezza di questo immenso, stupendo sito naturalistico.
Meno aulico ma completamente votato al divertimento è il Villaggio Albatros, che comprende appartamenti, bungalow e un grande parco acquatico in grado di fare la felicità dei bambini e dei relativi genitori.

Come arrivare a Lesina Marina

In auto bisogna prendere la A14 in direzione Ancona se si arriva da nord, verso Bologna se si giunge da sud, in ogni caso uscire al casello di Poggio Imperiale/Lesina per proseguire sulla SP 35 che prolunga nella SP 37 fino a Lesina con indicazioni per la sua Marina; la stazione ferroviaria più prossima è a Foggia, ma da qui è disponibile un treno delle Ferrovie del Gargano; l’aeroporto di riferimento è il Gino Lisa di Foggia, distante appena 64 km.

  •  

News più lette

close