Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanza a Porto San Paolo e l'Isola di Tavolara, Sardegna nord-orientale

Porto San Paolo, assieme a Loiri nell’interno, forma un comune della Provincia di Olbia, il primo che s’incontra a sud del capoluogo gallurese. La costa qui si presenta frastagliata e varia, ricca di cale e spiagge, bordate di acque dalla trasparenza straordinaria che s’alternano a rocce e scogli, e il tutto viene reso più spettacolare da il profilo maestoso all’orizzonte del massiccio calcareo dell’isola di Tavolara.

Porto San Paolo si raggiunge in pochi minuti da Olbia o da Golfo degli Aranci. Partendo da Olbia si deve seguire la direzione sud lungo il vecchio percorso della SS 125 (direzione aeroporto). La strada lascia sulla sua sinistra il golfo di Olbia, supera le località di Lido del Sole, Punta Saline e Costa Romantica, oltrepassa la zona di Capo Ceraso e Porto Istana e raggiunge Porto San Paolo, poco più di 15 km a sud di Olbia.

Porto San Paolo possiede un clima tipico gallurese, con estati calde e secche che bene s’addicono ad un periodo di vacanze all’insegna della tintarella e dei bagni in mare. Le acque del Tirreno raggiungono valori gradevoli, intorno ai 25 °C, intorno alla fine di luglio e la prima metà d’agosto, ma comunque tutta la stagione estiva può essere estesa al periodo che va da fine maggio ad inizio ottobre, quando è ancora possibile fare il bagno nella magnifica cornice di Porto San Paolo.

Attività e cose da vedere a San Paolo.
Il porticciolo di San Paolo è il meglio posizionato per compiere una bella escursione all’isola della Tavolara, un magnifico prisma calcareo che incombe su tutto il tratto di costa. È un isola dalla forma pressocché rettangolare, con due “appendici” (Spalmatore e Timone) poste all’estremità del lato settentrionale, che ne costituiscono i suoi naturali approdi. Il massiccio calcareo poggia su di un basamento granitico, e colpisce per la sua imponenza che in un piccolo spazio s’eleva oltre 500 m. di quota. Le rocce calcaree, per le loro caratteristiche chimo-fisiche, rimangono più libere dalla vegetazione, e conferiscono un aspetto particolare per il biancore del carbonato di calcio che si differenzia dal grigio rosato dei graniti che prevalgono nella Sardegna nord-orientale.

Il giro attorno all’isola è molto spettacolare e si compie tra rocce a strapiombo che assumono forme particolari (come lo scoglio del Papa), la presenza di uno splendido arco naturale, e di solito si conclude con una sosta e bagno presso la punta Spalmatore dove si apre una spiaggia abbastanza grande, con acque cristalline, e possibilità di ristoro. Nel tour alla Tavolara può anche essere aggiunta una tappa per l’isola di Molara, più piccola e meno famosa, con bei scogli granitici levigati dalle acque.

Porto San Paolo è anche un ottimo punto di partenza per scoprire alcune tra le spiagge più spettacolari della Gallura.
Perfetta per le famiglie con bambini è la spiaggia di Porto Istana, posta in prossimità della punta di Capo Ceraso con le acque che s’approfondiscono con lentezza e gradualità in un trionfo di tinte degne di un perfetto paradiso tropicale. Poco più a nord verso il Capo Ceraso si trovano due calette dalla bellezza straordinaria delle loro acque turchesi: la spiaggia delle tre sorelle e la spiaggia del dottore, entrambe attorniate da un cornice di rocce e macchia mediterranea.

Più vicino a Porto San Paolo, ma sempre a nord, troviamo il centro turistico di Costa Corallina, dove si trova una marina ben organizzata, all’interno di una profonda insenatura naturale.
A sud di Porto San Paolo troviamo altre belle località dove trascorrere una serena giornata al mare, come a Punta San Diego, dove si trova Cala Finanza, e a Costa Dorata, da dove si gode di una bella vista prospettica della Tavolara e dove ci si può concedere un grande relax nella vicina e lunga spiaggia di Porto Taverna.
  •  
01 Novembre 2017 Halloween a CinecittÓ World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close