Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Villasimius

Villasimius (Sardegna): Capo Carbonara, Isola dei Cavoli e di Serpentara

L'Area Marina Protetta di Villasimius, custodisce un paradiso la cui tutela è stata fortissimamente voluta dall'Amministrazione Comunale, ed è stata ottenuta con il Decreto Ministeriale del 15 settembre 1998. In totale si parla di una zona vasta circa 9.000 ettari. Gli obiettivi dell'Area Marina Protetta vanno oltre la salvaguardia del patrimonio naturale. Tenendo anche alla valorizzazione e promozione delle risorse, alla sviluppo sostenibile e alla formazione di una coscienza ambientale sempre maggiore nella popolazione locale e in quella turistica.

Capo Carbonara è il nome della punta estrema sud-orientale della Sardegna, nel territorio di Villasimius, che si erge sul mare a fronteggiare l'Isola dei Cavoli, perla incontaminata di un paradiso costituito da lunghe spiagge infinite di sabbia bianca e quarzosa, calette nascoste, scogliere a strapiombo, deliziose insenature bagnate da un mare limpido di una trasparenza indimenticabile. Una sorta di istmo, con al centro lo stagno di Notteri, circondato da una costa tra le più varie ed affascinanti del Mediterraneo. Un territorio dalla posizione strategica che nel corso della sua storia ha visto alternarsi sin dal periodo Nuragico, fino ai Fenici, ai conquistatori Romani e Spagnoli, le vicende di popoli diversi, testimoniate, oggi, da reperti archeologici di valore inequivocabile.

L'Isola dei Cavoli e l'Isola di Serpentara, la Secca di Berni e la Secca di Cala Caterina, costituiscono l'ambiente naturale ideale per rigogliose praterie di posidonia. L'avvistamento di una foca monaca, pochi anni fa, e di frequenti delfini Tursiopi, sono indice di acque incontaminate e di un habitat specifico che molte specie scelgono per la riproduzione, la crescita e il nutrimento. La flora vanta specie diverse tra cui il particolarissimo dracunculus, una pianta necrofora che si riproduce nell'Isola dei Cavoli.
Nell'entroterra, in un mondo ancora visibilmente legato alla pastorizia e all'agricoltura, sono presenti specie animali, come il falco pellegrino, e altre specie vegetali di notevole interesse naturalistico. Nello stagno di Notteri, poi, sverna il Fenicottero Rosa.

Nell'Area vengono erogati tutti i servizi turistici: escursioni in barca, immersioni con autorespiratore e snorkeling, pesca turismo, noleggio di gommoni, visite guidate... c'è proprio tutto quello che si può desiderare per trascorrere una vacanza indimenticabile in questo paradiso della costa sud-orientale della Sardegna. In un panorama incantevole ed incontaminato è possibile usufruire di strutture alberghiere e hotel, villaggi turistici, residence, campeggi, bed and breakfast e case vacanze capaci di soddisfare una elevata ricettività. Da segnalare inoltre il nuovo porticciolo turistico, il più importante attracco di questa parte dell'isola.

Fonte: Ufficio Turistico Villasimius
  •  
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close