Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Torre Grande

Torre Grande (Sardegna): il mare e la spiaggia di Oristano

Pagina 1/2

C’è chi la chiama Torregrande e chi Marina di Torregrande per meglio accostarla al mare, ma sta di fatto che la frazione di Oristano in Sardegna proietta candidamente il capoluogo sul Tirreno celebrando l’estate dopo essersi affermato quale centro residenziale che ha la sua identificativa sublimazione storica nella Torre Aragonese da cui trae il proprio nome. Ma andiamo per ordine.

La località di Torre Grande nasce all’ombra del minimalismo e nella logica di una prosaica sussistenza a colpi di agricoltura e pesca. Non paga, anno dopo anno ha espanso il proprio raggio d’azione dipendendo sempre e comunque da Oristano ma contribuendo a più larghe vedute in termini di villeggiatura e relax offerti ai turisti aumentati in maniera esponenziale.
Organizzata tutt’intorno alla “parte vecchia” e al porticciolo, ha dalla sua un ambiente tutto sommato incontaminato e un clima che alterna solleone, venti di maestrale, scirocco e sporadiche piogge sebbene il torrido non abbandoni quasi mai l’isola sarda.

Storia

Testimone del viatico antico di Torregrande è, manco a dirlo, la predetta Torre Aragonese edificata tra il 1542 e il 1572 a scopo di presidio costiero, in sostanza il torrione più importante dell’intera costa volto a prevenire gli attacchi dei pirati saraceni, invisi sia alla Corte spagnola che al Clero (entrambi fornirono un aiuto finanziario notevole).

Altra vestigia architettonica è la discreta e timida Chiesetta di Torregrande, una struttura esile, semplice fino all’ossesso, il tipico edificio sacro marginale ma affatto trascurabile, sorridente con la sua facciata essenziale, il classicissimo rosone centrale e l’ingresso a porta lignea coronato da un portale a mattoni rosa.

Spiaggia e mare di Torregrande

E’ quasi superfluo affermare che il reale fiore all’occhiello del paese è la meravigliosa spiaggia spalmata su tre chilometri di litorale collegante il porto turistico alla foce del Tirso, una lingua di sabbia dorata accompagnata da verdeggianti palme e un lungomare bello di giorno quanto di sera. Un tratto di costa che fa dell’eccezione una piacevolissima abitudine, ritmata da nuotate, immersioni, tanto sport e intrattenimenti a non finire. Tanti i maneggi dove coltivare seriamente la passione dell’equitazione o più prosaicamente caldeggiare un trotto al tramonto o una gita a dorso di puledro.

... Pagina 2/2 ... La spiaggia ha ottenuto numerosi riconoscimenti, il più prestigioso dei quali è la Bandiera Blu rilasciata da Legambiente, conferita anche per la presenza dell’Istituto per l’Ambiente Marino Costiero del CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Cosa fare e vedere a Marina di Torre Grande

I massimi punti di forza risultano essere i servizi che garantiscono estremo comfort, accessibilità senza barriere, parcheggi per auto, bus e camper, chioschi, attrezzature, scuole di vela e intrattenimenti per bambini, fondamentali per le famiglie in vacanza. Adulti e ragazzi hanno a disposizione un ventaglio di possibilità entusiasmante, che spazia dal pedalò alla canoa, dal windsurf alle partite di beach volley e tennis.

Tutto è rigorosamente family friendly con attenzione per tutte le categorie di turista. Inoltre, Marina di Torregrande offre opzioni immediate che concordano con escursioni anche di un’intera giornata a Capo San Marco, nell’Area Marina del Sinis e in tour attraverso le altre stupende spiagge di San Giovanni, Maimoni, Mari Ermi, Putzu Idu e is Arutas.

La ricettività è garantita ai livelli più elevati e il rapporto qualità prezzo si presenta ottimale sia che si tratti di pochi giorni, sia che si intenda una vacanza prolungata nel tempo. Consigliati su tutti il B&B Acquamarina, Al Mare & Arcobaleno Torre Grande e l’Hotel Gran Torre. Il porto turistico possiede qualche ristorantino dove la delizia principe è chiaramente il pesce. Il ristorante Egisto sul lungomare è il posto giusto per mangiare tanto e bene a prezzi contenuti.

Come arrivare a Torre Grande

Torregrande dista soltanto 10 km da Oristano e tale distanza si bissa in auto tramite la percorrenza della SP 1 in direzione Cuglieri fino alla località, raggiungibile svoltando nei pressi del Santuario della Madonna del Rimedio; i collegamenti sono assicurati dai bus ARST, che predispongono le linee 8 (invernale), 9-10-12 (estive) e 11 (notturna estiva); l’aeroporto di Oristano-Fenosu è da molti anni aperto al traffico civile.

loading...
close