Cerca Hotel al miglior prezzo

Marina di Gioiosa Ionica, vacanza tra mare e spiagge della Locride

Pagina 1/2

Il nome della cittadina racconta già tutto: chi sente nominare Marina di Gioiosa Ionica già immagina le onde limpide di un mare leggendario, che nei millenni ha lambito il corso avventuroso di navi forestiere, e quell’aggettivo “gioiosa” dà la sensazione calorosa di un paese ospitale, votato all’accoglienza, alla serenità e al divertimento. Ciò che le semplici parole non dicono, invece, è il profumo squisito di mare e di macchia mediterranea che si leva sul borgo, ma anche la bellezza antica di edifici, monumenti o semplici casette di pescatori.

Marina di Gioiosa Ionica è una cittadina marinara di circa 6500 abitanti, incastonata nel territorio della Locride sulle sponde del Mar Ionio, in provincia di Reggio Calabria. Questo lembo di litorale calabrese è poeticamente detto “costa dei gelsomini”, e con i suoi arenili candidi e soffici attira ogni anno un alto numero di visitatori. Dove gli ulivi e gli agrumeti cedono il passo alle spiagge, infatti, Marina di Gioiosa Ionica regala scenari spettacolari, dominati dalla sabbia chiara accarezzata dal sole e da qualche caletta rocciosa dal sapore familiare. Il fondale, liscio o ricoperto di piante marine ondeggianti, è il palco su cui i pesci variopinti si esibiscono nelle loro danze, e l’acqua è tanto limpida da sembrare impalpabile.

Chi non si accontenta di sdraiarsi al sole, lasciandosi scaldare dai raggi miti del clima mediterraneo, potrà addentrarsi nel vero e proprio cuore del borgo e scoprire alcune piccole meraviglie artistiche. Tra gli edifici più interessanti c’è il Teatro Romano, di cui rimangono solo alcune parti, fondato probabilmente nel I secolo a.C. e scoperto per caso nel 1882, portato alla luce definitivamente nel 1925 dopo una lunga campagna di scavi.

Da vedere la Torre Borraca, conosciuta anche come Torre Spina o Torre del Cavallaro, utilizzata sin dall’età bizantina per avvistare eventuali nemici e difendere la costa, ma modificata e riadattata nel Cinquecento durante la dominazione aragonese. Al periodo aragonese risale anche la Torre Galea, una fortificazione particolarmente massiccia e dalla pianta irregolare originale.

Se anche questi edifici non vi bastassero, non vi resta che spingervi nella campagna intorno a Marina di Gioiosa Ionica, alla scoperta delle contrade limitrofe, molte delle quali raggiungibili comodamente anche a piedi. Molto suggestive sono le località di Ligonia Carella, con un punto panoramico mozzafiato sul mare, e di Drusù, in postazione privilegiata sui colli. Passeggiando si possono visitare i paesi della Vallata del Torbido, come Gioiosa Ionica, Martone, Grotteria, San Giovanni di Gerace e Mammola, mentre sono un poco più distanti le città di Gerace, Stilo e Reggio Calabria. In pochi minuti si arriva anche al Parco Nazionale d’Aspromonte e alle pinete delle Serre.

... Pagina 2/2 ...Dopo tanto girovagare, tra borghi incantati e panorami selvaggi, vale la pena di tornare nel cuore di Marina di Gioiosa in tempo per partecipare a uno dei tanti appuntamenti festaioli organizzati in paese. Tra eventi culturali, sagre eno-gastronomiche, celebrazioni religiose e tradizioni popolari, in città c’è sempre un buon motivo per divertirsi e assaporare l’ospitalità della regione.

Si comincia in gennaio con i festeggiamenti per la befana, ma la stagione più animata è l’estate: in giugno ci sono la Giornata Nazionale dello Sport e la Giornata Nazionale dell’Ambiente; in luglio si celebrano le festività in onore del patrono San Nicola di Bari, con iniziative folcloristiche e stand gastronomici carichi di delizie; agosto è il mese più scoppiettante di tutti, con le sagre culinarie tra cui quella del pesce azzurro, vari eventi culturali e la festa della Madonna del Carmine, con la veglia notturna e la processione in mare e tra le vie del centro.

Per completare l’anno in bellezze il mese di dicembre regala un momento di dolcezza infinita: Marina di Gioiosa Ionica è famosa per aver confezionato il torrone più lungo del mondo, e ancora oggi ogni 8 di dicembre si ricorda quel record con la degustazione di torroni, cioccolato e dolciumi di ogni genere.

Ma l’atmosfera non sarebbe tanto magica senza il contributo prezioso del clima locale, di tipo mediterraneo, caratterizzato da inverni miti e estati soleggiate, calde ma addolcite da una costante brezza salata che spira dal mare. Le temperature medie di gennaio, il mese più freddo, vanno da una minima di 8°C a una massima di 15°C, mentre in luglio e agosto si passa dai 22°C ai 31°C. Le precipitazioni, scarse in estate, si concentrano tra ottobre e febbraio, quando cadono in media 53-63 mm di pioggia al mese.

Per raggiungere Marina di Gioiosa Ionica si possono valutare diverse possibilità e mezzi di trasporto. Chi sceglie l’auto e viene da nord dovrà percorrere l’autostrada Salerno-Reggio Calabria e uscire a Rosarno, per poi continuare lungo la superstrada ionico-tirrenica sino alla meta. Chi viene da sud può scegliere tra il panorama ionico o quello tirrenico: si arriva infatti in paese sia dalla statale 106, venendo da Reggio Calabria, lungo la costa ionica, sia dall’autostrada Salerno-Reggio Calabria con uscita a Rosarno, proseguendo sul litorale tirrenico. Se preferite spostarvi in treno potrete scendere direttamente alla stazione ferroviaria del paese, mentre gli aeroporti più vicini sono quelli di Reggio Calabria e di Lamezia Terme, entrambi a circa un’ora di macchina da Marina di Gioiosa Ionica.
loading...
24 Febbraio 2017 La Giostra di Castello del Matese

Da più di 20 anni, il primo fine settimana d'agosto, si svolge ...

NOVITA' close