Cerca Hotel al miglior prezzo

Marina di Gioiosa Ionica, vacanza tra mare e spiagge della Locride

Pagina 1/2

Il nome della cittadina racconta già tutto: chi sente nominare Marina di Gioiosa Ionica già immagina le onde limpide di un mare leggendario, che nei millenni ha lambito il corso avventuroso di navi forestiere, e quell’aggettivo “gioiosa” dà la sensazione calorosa di un paese ospitale, votato all’accoglienza, alla serenità e al divertimento. Ciò che le semplici parole non dicono, invece, è il profumo squisito di mare e di macchia mediterranea che si leva sul borgo, ma anche la bellezza antica di edifici, monumenti o semplici casette di pescatori.

Marina di Gioiosa Ionica è una cittadina marinara di circa 6500 abitanti, incastonata nel territorio della Locride sulle sponde del Mar Ionio, in provincia di Reggio Calabria. Questo lembo di litorale calabrese è poeticamente detto “costa dei gelsomini”, e con i suoi arenili candidi e soffici attira ogni anno un alto numero di visitatori. Dove gli ulivi e gli agrumeti cedono il passo alle spiagge, infatti, Marina di Gioiosa Ionica regala scenari spettacolari, dominati dalla sabbia chiara accarezzata dal sole e da qualche caletta rocciosa dal sapore familiare. Il fondale, liscio o ricoperto di piante marine ondeggianti, è il palco su cui i pesci variopinti si esibiscono nelle loro danze, e l’acqua è tanto limpida da sembrare impalpabile.

Chi non si accontenta di sdraiarsi al sole, lasciandosi scaldare dai raggi miti del clima mediterraneo, potrà addentrarsi nel vero e proprio cuore del borgo e scoprire alcune piccole meraviglie artistiche. Tra gli edifici più interessanti c’è il Teatro Romano, di cui rimangono solo alcune parti, fondato probabilmente nel I secolo a.C. e scoperto per caso nel 1882, portato alla luce definitivamente nel 1925 dopo una lunga campagna di scavi.

Da vedere la Torre Borraca, conosciuta anche come Torre Spina o Torre del Cavallaro, utilizzata sin dall’età bizantina per avvistare eventuali nemici e difendere la costa, ma modificata e riadattata nel Cinquecento durante la dominazione aragonese. Al periodo aragonese risale anche la Torre Galea, una fortificazione particolarmente massiccia e dalla pianta irregolare originale.

Se anche questi edifici non vi bastassero, non vi resta che spingervi nella campagna intorno a Marina di Gioiosa Ionica, alla scoperta delle contrade limitrofe, molte delle quali raggiungibili comodamente anche a piedi. Molto suggestive sono le località di Ligonia Carella, con un punto panoramico mozzafiato sul mare, e di Drusù, in postazione privilegiata sui colli. Passeggiando si possono visitare i paesi della Vallata del Torbido, come Gioiosa Ionica, Martone, Grotteria, San Giovanni di Gerace e Mammola, mentre sono un poco più distanti le città di Gerace, Stilo e Reggio Calabria. In pochi minuti si arriva anche al Parco Nazionale d’Aspromonte e alle pinete delle Serre.

... Pagina 2/2 ...Dopo tanto girovagare, tra borghi incantati e panorami selvaggi, vale la pena di tornare nel cuore di Marina di Gioiosa in tempo per partecipare a uno dei tanti appuntamenti festaioli organizzati in paese. Tra eventi culturali, sagre eno-gastronomiche, celebrazioni religiose e tradizioni popolari, in città c’è sempre un buon motivo per divertirsi e assaporare l’ospitalità della regione.

Si comincia in gennaio con i festeggiamenti per la befana, ma la stagione più animata è l’estate: in giugno ci sono la Giornata Nazionale dello Sport e la Giornata Nazionale dell’Ambiente; in luglio si celebrano le festività in onore del patrono San Nicola di Bari, con iniziative folcloristiche e stand gastronomici carichi di delizie; agosto è il mese più scoppiettante di tutti, con le sagre culinarie tra cui quella del pesce azzurro, vari eventi culturali e la festa della Madonna del Carmine, con la veglia notturna e la processione in mare e tra le vie del centro.

Per completare l’anno in bellezze il mese di dicembre regala un momento di dolcezza infinita: Marina di Gioiosa Ionica è famosa per aver confezionato il torrone più lungo del mondo, e ancora oggi ogni 8 di dicembre si ricorda quel record con la degustazione di torroni, cioccolato e dolciumi di ogni genere.

Ma l’atmosfera non sarebbe tanto magica senza il contributo prezioso del clima locale, di tipo mediterraneo, caratterizzato da inverni miti e estati soleggiate, calde ma addolcite da una costante brezza salata che spira dal mare. Le temperature medie di gennaio, il mese più freddo, vanno da una minima di 8°C a una massima di 15°C, mentre in luglio e agosto si passa dai 22°C ai 31°C. Le precipitazioni, scarse in estate, si concentrano tra ottobre e febbraio, quando cadono in media 53-63 mm di pioggia al mese.

Per raggiungere Marina di Gioiosa Ionica si possono valutare diverse possibilità e mezzi di trasporto. Chi sceglie l’auto e viene da nord dovrà percorrere l’autostrada Salerno-Reggio Calabria e uscire a Rosarno, per poi continuare lungo la superstrada ionico-tirrenica sino alla meta. Chi viene da sud può scegliere tra il panorama ionico o quello tirrenico: si arriva infatti in paese sia dalla statale 106, venendo da Reggio Calabria, lungo la costa ionica, sia dall’autostrada Salerno-Reggio Calabria con uscita a Rosarno, proseguendo sul litorale tirrenico. Se preferite spostarvi in treno potrete scendere direttamente alla stazione ferroviaria del paese, mentre gli aeroporti più vicini sono quelli di Reggio Calabria e di Lamezia Terme, entrambi a circa un’ora di macchina da Marina di Gioiosa Ionica.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close