Cerca Hotel al miglior prezzo

Ascea, vacanza nella patria di Parmenide, Cilento

Pagina 1/2

Situata nella magica cornice del Cilento, Ascea Marina è un famoso centro balneare che deve la sua popolarità ad un spiaggia di primitiva bellezza, ed a una popolazione locale molto ospitale che accoglie i visitatori con la stessa proverbiale ospitalità della Magna Grecia, che proprio nel Cilento ha lasciato testimonianze insigni del suo periodo aureo. Montagne come cornice, un mare azzurro bordato da una lunga spiaggia, e testimoninanze storiche che costellano il territorio, rendono Ascea e la sua Marina uno dei luoghi turistici campani più privilegiati.

Come arrivare ad Ascea? Se si possiede un auto propria allora si può utilizzare l’autostrada A3 Salerno - Reggio Calabria. Le uscite consigliate sono quelle di Eboli o quella di Battipaglia che consentono di Ascea attraverso la variante alla statale 18, con una distanza di poco superiore ai 50 km. La località si può raggiungere in barca, al termine della spiaggia, a circa 4 chilometri ad ovest si trova il porto di Marina di Casal Velino.
per chi sceglie l’aereo l’aeroporto più vicino si trova a Napoli (Capodichino) ad un paio d’ore di distanza da Ascea. Una piccola pista d’atterraggio per aerei ultra leggeri si trova invece presso la località di Pontecagnano, non lontano dal percorso dell’autostrada Salerno Reggio Calabria.

Il clima del Cilento è adatto ad una vacanza nei mesi estivi. Le temperature massime vengono mitigate dall’azione rinfrescante del tirreno, e raramente le massime tendono a superare i 30 °C. Le acque del tirreno si mantengono sopra i 20 °C da giugno ad ottobre inoltrato, con punte di 25-27 °C tra luglio e settembre, il periodo migliore per la balneazione. D’estate le piogge sono poco frequente, ma le vicine montagne del Cilento possono creare nubi temporalesche, e qualche rovescio isolato può sempre presentarsi. E’ però indubbio che le piogge pià copiose siano quelle invernali, con massimi nei mesi di dicembre e gennaio.

Cosa fare e cosa vedere ad Ascea
... Pagina 2/2 ...La sua stupenda spiaggia si estende per circa 5 Km ed è caratterizzata da una sabbia a a granulometria grossana: le sabbie a granuli più ampi tendono a depositarsi velocemente, mantenendo l’acqua limpida oltre che fornire un piacevole supporto per chi ama compiere lughe passeggiate sulla riva o nei pochi centimetri d’acqua della barra costiera longitudinale. Per chi ama immergersi tra gli scogli, il lato più orientale della spiaggia di Ascea lascia il campo alle rocce di Punta Telegrafo, sopra alla quale si trovano i resti di una torre d’avvistamento dei Saraceni. Oltre la punta la costa si fa ricca di baie ed insenature caratterizzate da acque cristalline, poco affollate ed ideale per giornate di mare in assoluta tranquillità ed un ambiente naturale incontaminato, dalla bellezza straordinaria.

Per raggiungere baia d’Argento e baia della Rondinella è richiesta un po’ di determinazione, l’accesso è per sentieri un po’ impervi, ma la fatica è ripagata dalla bellezza dei luoghi.
Per l’orientazione della costa del Cilento, la Marina di Ascea subisce incredibili mareggiati quando soffia il libeccio, ed uno spettacoli più belli in inverno è venire a vedere la potenza del mare che si infrange sulla costa, ed in particolare sulla punta Telegrafo.

Nelle vicinanza di Ascea, ad un paio di km a nord-ovest, sorge l'antico borgo di Velia che fu eretto verso il l 540 a.C. da una comunità di Focei che erano fuggiti dalla dominazione persiana. Ancora oggi sono ben visibili le mura che cingevano la città, rese ancora più spettacolari dalla ben conservata Porta Rosa che fu eretta più di 2.600 anni fa e che detiene un primato peculiare, quello di possedere l’unico esempio di arco a tutto sesto di tutta la Magna Grecia. La visita si completa con i resti del Teatro e l’acropoli che merita anche solo per la magnifica vista rialzata sulla costa tirrenica.
loading...
close