Cerca Hotel al miglior prezzo

Palazzolo sull'Oglio (Lombardia): cosa vedere nel comune della Bassa bresciana

Palazzolo sull'Oglio, guida alla visita: cosa fare e cosa vedere tra le sue attrazioni. Palazzolo sull'Oglio dove si trova? Cosa visitare nei dintorni, come arrivare e il meteo.

Palazzolo sull’Oglio è una cittadina di circa 20.000 abitanti in provincia di Brescia, esattamente sul confine con quella di Bergamo. Come suggerisce il nome, il comune è attraversato dal fiume Oglio, che nasce sulle Alpi in Valle Camonica e una volta giunto in pianura forma il Lago d’Iseo, dal quale poi esce presso Sarnico.

Siamo nella Bassa bresciana, dove proprio l’Oglio ha scandito nel corso dei secoli l'evoluzione e la conformazione del territorio, sia come importante via di comunicazione che come confine naturale. Fu in corrispondenza di una ramificazione del fiume che, in epoca preromana, nacque il primo nucleo abitato di quello che più avanti sarebbe diventato Palatium e, successivamente, Palazzolo.

Cosa vedere a Palazzolo sull’Oglio

I principali punti d’interesse di Palazzolo sull’Oglio si trovano su entrambe le sponde del fiume: il centro storico sorge a est, mentre il borgo di Mura a ovest. La città si visita comodamente in poche ore, ma merita una sosta per scoprire almeno i suoi edifici più importanti.
  • Pieve: l’antica chiesa parrocchiale di Palazzolo, ultima di tre chiese che si sono sovrapposte nel corso dei secoli sulla stessa area, è oggi trasformata nell’Auditorium San Fedele. Siamo nel centro storico, a pochi metri dal duomo.
  • Chiesa di Santa Maria Assunta: affacciata su via XX Settembre e Piazza Zamara, è tutt’ora in funzione e fu costruita alla fine del XVIII secolo e successivamente integrata a metà del XIX secolo con una facciata neoclassica. All’interno, sull’altare maggiore, si nota il polittico di Vincenzo Civerchio risalente al 1525.
  • Torre del Popolo: poco distante dal duomo e dalla centralissima Piazza Roma, sorge quella che è considerata il simbolo di Palazzolo. La Torre del Popolo (o Torre San Fedele) fu costruita tra il 1813 e il 1830. La sua altezza vertiginosa è di 85 metri – che diventano addirittura 92 con la statua del patrono San Fedele sulla cima della cupola – che ne fanno la torre civica campanaria a sezione circolare più alta d'Europa. La forma e l’incredibile altezza sono dovute all’insoddisfazione degli architetti dell’epoca, che continuarono ad alzarla per ottenere un migliore effetto estetico.
  • Castello di Palazzolo, o Rocha Magna: fu costruito tra il IX e il X secolo a difesa del castrum Palatioli e della media valle dell’Oglio nella lotta contro la bergamasca Mura per il controllo del fiume Oglio. Del castello rimangono solo le torri unite tra loro da spesse mura circondate da un ampio fossato. Le torri Mirabella, Ruellina e Porta di fuori sono a pianta rotonda e allineate al corso del fiume, mentre la Torre della Salvezza si trovava all’interno della Rocha Magna, era a pianta quadrata e aveva funzione di mastio. Nel 1813 la torre della “Mirabella” fu parzialmente demolita per adibirla a basamento della nascente Torre del Popolo.
  • Ponte romano: a unire le due sponde dell’Oglio ci pensa il ponte romano costruito tra il IV e V secolo, tutt’ora aperto al traffico, anche se oggetto di ristrutturazioni e modifiche nel corso della storia. Dei cinque ponti che scavalcano il corso d’acqua, il ponte romano è il più antico. Unisce il borgo di Mura con la Piazza Roma e il resto di Palazzolo.
  • Mura: l’odierno quartiere di Mura in passato era un borgo contrapposto a Palazzolo. L’abitato si mantenne relativamente indipendente fino al 1192, quando, dopo la battaglia della Malamorte i due nuclei furono assegnati al territorio bresciano e unificati in uno unico, da quale poi si sviluppò il Comune di Palazzolo. Come ricorda il nome, il borgo era circondato da solide mura, di cui oggi si possono ancora apprezzare alcune porte e bastioni, come la porta di Mura, la Torre rotonda (o “torrione”) alta 25 metri e con un diametro di 10 metri, che sorge sul punto più alto di Mura, proprio di fronte alla chiesa di San Giovanni e all’adiacente cappella di San Rocco. La Rocchetta è invece una torre quadrata che si affaccia sul vecchio ponte romano ed è contrapposta al Castello e alla Torre del Popolo. È ciò che rimane dell’antica Rocha Parva, all’epoca baluardo di Mura, che controllava il traffico sul vicino ponte sulla sponda bergamasca dell’Oglio, in aperta ostilità alle difese bresciane della Rocha Magna sulla riva opposta.
  • Musei: a Palazzolo esistono anche due piccoli musei, rispettivamente “Il Sestante. Museo di Storia e Architettura navale", che rappresenta la storia navale a partire dalle costruzioni navali in ammiragliato, alla vita di bordo, alle attrezzature e strumenti per la navigazione (via Zanardelli, Parco delle Tre Ville) e il Museo dei Ricordi di Guerra, situato in Viale C. Battisti (Lungo Oglio) n°17.

Dintorni di Palazzolo sull’Oglio

Dal paese si può partire alla scoperta del territorio, che nei dintorni vede come principali mete il Lago d’Iseo con le sue spiagge (la sponda merdionale dista 11 km) e la Strada del Franciacorta. Palazzolo sorge infatti proprio ai confini della famosa regione vitivinicola che si estende a sud del lago, ma forse non tutti sanno che la frazione San Pancrazio è l'unica parte del territorio comunale rientrante nella zona di produzione del Vino Franciacorta.
Circa 10 km a sud di Palazzolo, infine, merita una visita anche la cittadina di Chiari, famosa per l'omonima sanguinosa battaglia del 1701, ma anche per il suo patrimonio storico e artistico.

Eventi e sagre

La manifestazione più importante di Palazzolo sull’Oglio è la Festa di Mura, che si tiene puntualmente la terza settimana di settembre. È una sagra di quartiere dall’impronta medievale che celebra il passato del borgo con sfilate in costume d’epoca e appuntamenti a tema.

Curiosità

Nel dicembre 1991 l'Osservatorio Bassano Bresciano ha scoperto un pianetino (o asteroide) della cosiddetta fascia principale, identificato con il nome 6793 Palazzolo, dedicato proprio alla città.

Come arrivare

Palazzolo sull’Oglio si trova a metà strada tra Brescia (30 km) e Bergamo (26 km). I due caselli autostradali di riferimento sull’A4 sono rispettivamente Ponte Oglio (per chi arriva da ovest) e Palazzolo sull’Oglio (venendo da est).
La locale stazione ferroviaria si trova in via Marconi, a circa 1 km dal centro. Sorge sulla linea Lecco-Brescia e da qui parte anche la breve linea per Paratico e il Lago d'Iseo, impiegata soprattutto come ferrovia turistica.
  •  
29 Settembre 2023 La Sagra del Fungo Cardoncello a Spinazzola ...

Torna la Sagra del Fungo Cardoncello a Spinazzola, paese dell’entroterra ...

NOVITA' close