Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Sestri Levante

Sestri Levante (Liguria). La cittą dei due mari nel Golfo del Tigullio

Pagina 1/2

Dalla sua posizione sicura e confortevole, la parte più moderna di Sestri Levante guarda verso il nucleo storico della città, appollaiato su un promontorio roccioso circondato dal mare. Se non fosse per la sottile lingua di terra che lo trattiene, l’antico scoglio sarebbe un’isola in piena regola, e la sensazione che dà a chi lo guarda è che da un momento all’altro possa sciogliersi dal suo ormeggio, iniziando a navigare libero nel Golfo del Tigullio.

Sestri Levante, incastonata nella riviera ligure tra le montagne e le onde del mare, sa rapire l’immaginazione e deliziare i sensi, accogliendo i viaggiatori in uno scenario surreale, dove la natura è più potente della presenza umana. Definita anche “Città dei due mari” per la sua particolare posizione, la cittadina di 18 mila abitanti si sporge da un lato sulla Baia delle Favole, così battezzata da Hans Christian Andresen che vi soggiornò nel 1835, e dall’altro sulla Baia del Silenzio. Due nomi suggestivi e un po’ magici che ben si addicono a uno scenario incantato, dove lo splendore dei tramonti si raddoppia, specchiandosi nella distesa d’acqua tutt’intorno al paese.

Il cuore storico di Sestri Levante si concentra proprio qui, tra le due baie e l’istmo, mentre la fetta più recente di città si sviluppa nella piana dell’entroterra, orlata di colline e vegliata dai monti più alti che si innalzano poco lontano. Alla forza sublime di un panorama unico si affianca la grazia timida di un centro accogliente, semplice, fatto di case in sasso ma anche costellato di piccoli gioielli artistici e storici.

Da vedere è certamente la piccola chiesa di San Nicola di Bari, edificata tra il 1750 e il 1790 e dotata di una splendida facciata ottocentesca, abbellita all’interno da opere d’arte di valore. Un altro edificio religioso che vale la pena di visitare è la Chiesa di Santo Stefano del Ponte, costruita per la prima volta in tempi remotissimi ma in seguito modificata con un restauro del XVIII secolo, che ne ha alterato l’aspetto originario. Gli amanti dell’arte apprezzeranno una visita della Pinacoteca Rizzi, custode di magnifiche opere pittoriche fiamminghe e di una pregiata collezione di ceramiche locali, realizzate e decorate secondo la tradizione ligure. Particolarissimi sono poi i palazzi signorili del XIV secolo, spesso dotati di imponenti portali in ardesia intarsiata.

... Pagina 2/2 ...Ma tutto ciò che l’uomo ha creato entro i confini di Sestri Levante stenta a competere con le romantiche calette che punteggiano la linea costiera. In un’armonia lucente di sabbia e scogli, con i gabbiani sulla testa e l’abbraccio di un golfo splendente, le spiaggette che circondano la città sono ideali per fare lunghi bagni o crogiolarsi al sole, in totale relax. Infine sarà interessante assistere ad alcune tra le numerose manifestazioni che si susseguono nei vari mesi dell’anno. In marzo, ad esempio, si tiene in città la Fiera di San Giuseppe, caratterizzata da un’invasione di bancarelle ricolme di fiori e piante, soprattutto le bellissime mimose. Un’altra importante occasione di festa è la Fiera di Santo Stefano, che il 26 di dicembre porta a Sestri Levante un ricco mercatino di marmellate, diverse varietà di miele e tante specialità gastronomiche della tradizione ligure.

Per raggiungere Sestri Levante in aereo si può atterrare all’aeroporto di Genova, a circa 60 km, collegato con le principali città europee. Per chi preferisce il treno, la stazione di Sestri Levante è raggiunta da treni regionali, interregionali, Intercity ed Eurostar sulle linee Torino-Livorno-Roma, Milano-La Spezia, La Spezia-Savona e Genova-Bologna via La Spezia.

Infine, chi si muove in auto e viene da Milano deve prendere la A7 fino a Genova Est, poi la A12 fino all’uscita di Sestri; chi viene da Bologna deve percorrere la A14 fino a Parma, prendere la A15 fino a La Spezia, poi la A12 fino a destinazione; infine chi viene da Bologna deve prendere la A1 fino a Firenze Nord, poi la A11 fino a Viareggio-Camaiore e la A12 fino a Sestri Levante.

Una volta arrivati a destinazione vi farete incantare dal clima mediterraneo temperato del Golfo del Tigullio, con le sue temperature miti e la brezza marina che ristora anche le giornate più calde. Le temperature medie vanno da 5°C di minima a 11°C di massima in gennaio, e da 21°C di minima a 27°C di massima in luglio e agosto. Le piogge si concentrano nel periodo primaverile e autunnale, quando piove in media per una settimana al mese; in luglio al contrario, il mese più soleggiato, piove appena per 3 giorni sul totale. Cortesia foto: Sito Comune di Sestri Levante
loading...
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close