Cerca Hotel al miglior prezzo

Deiva Marina (Liguria): mare e spiagge sulla Riviera di Levante

Deiva Marina, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Tra le provincie di Genova e La Spezia ecco spuntare radiosa Deiva Marina, località balneare le cui falesie a picco sul mare e le ampie spiagge sabbiose (più volte hanno ottenuto la Bandiera Blu), certamente da annoverare tra le spiagge più belle della Liguria, acuiscono la binomia del proprio profilo geo-territoriale. Il paese conta poco più di 1.000 abitanti, va in dolce letargo in inverno per risvegliarsi più bella che mai in primavera, pronta a fare faville nella stagione turistica che ogni anno regala non poche soddisfazioni.

Nel tempo il borgo ha come assorbito alcuni dei tratti caratteristici delle famose Cinque Terre e del Golfo di Tigullio (si trovano a pochi minuti di treno) rivelando inoltre un doppio volto, o meglio due facce della medesima medaglia, quella cioè di un centro storico meraviglioso, tutto da vivere e ammirare percorrendo i graziosi carruggi, e quella più turistica, ovvero La Marina vera, l’assolato litorale, il rilassante comprensorio d’arenile a un passo dalla Val di Vara, culla di cantucci medievali, la Val Fontanabuona caratterizzata dalle tante miniere di ardesia, e ancora la Lunigiana, la Valle del Magra e il Parco Naturale di Montemarcello.

Storia

Deiva Marina sorse intorno all’XI secolo presentando due entità distinte comprese nello stesso territorio, indipendenti in quanto l’una sfruttava l’entroterra e le risorse agricole, l’altra la vicinanza al mare ergo la pesca. Dal ‘400 in avanti fu palese la volontà di un accorpamento politico che si rese a tutti gli effetti fisico nel ‘600, riconosciuto pienamente con l’annessione dell’intero abitato al Regno d’Italia. Ad armonia acquisita, Deiva Marina ha potuto sviluppare un’economia basata su turismo, enogastronomia, ricettività e commercio. Si tratta di una realtà emergente nella Liguria più internazionalizzata, una località sempre più votata alla villeggiatura con una leggera vocazione culturale espressa tanto dal nucleo urbano che dalle sue frazioni.

Cosa vedere a Deiva Marina

Mezzema corrisponde alla parte più antica del paese, pare infatti che già esistesse all’epoca di Carlo Magno al pari della sua Parrocchiale di San Michele Arcangelo, la cui statua che raffigura il Titolare è stata scolpita da Anton Maria Maragliano. Il Santuario di Nostra Signora Assunta è collocato a Piazza, mentre Passano è rimasta orfana del vecchio castello custodendo i resti visibili della Chiesa di San Nicolao, antecedente al XIII secolo.

Edificio ecclesiastico simbolo di Deiva Marina è la Chiesa di Sant’Antonio Abate, settecentesca, che condivide il prestigio con la Torre Saracena posta a difesa del tratto costiero, un tempo giustificata dai frequenti attacchi dei pirati mori. Di forma quadrangolare, venne eretta dalla Repubblica di Genova nel XIV secolo.

Spiagge, mare e servizi a Deiva Marina

La costa è uno splendido alternarsi di spiagge, lidi, negozi, locali e una quantità inesauribile di ristoranti che promuovono la cucina ligure, fresca e gustosa, fatta di piatti quali le troffie al pesto e la Torta Verde, i ravioli di pesce e il pesce alla ligure.

Tra le spiagge segnaliamo la spiaggia libera di Deiva, fatta di tanta sabbia e abbondanza di ciottoli in corrispondenza del bagnasciuga. Per chi cerca servizi sono comunque disponibili alcuni bagni attrezzati nelle vicinanze.

L’accoglienza alberghiera riservata ai visitatori è quanto di meglio si possa trovare in Riviera di Levante (16 hotel di categoria da 1 a 4 stelle), poi si aggiungono le attrezzature balneari, gli ariosi campeggi e sparsi villaggi turistici. 600 metri di sabbia mista a ghiaia vengono bagnati da un mare cristallino i cui fondali incontaminati rappresentano il paradiso dei subacquei e degli amanti delle immersioni (specialiwsta del settore è il Centro Immersioni Deiva Marina). La natura, aspra e forte (come diceva Dante Alighieri parlando della selva oscura nel Canto I della Divina Commedia – Inferno), è un abbraccio caloroso di totalizzante affetto paesaggistico.

Eventi, sagre e manifestazioni

Eventi da ricordare a Deiva Marina sono la Frisciolata nel mese di luglio con tanta frittura di pesce servita a ridosso del porticciolo e la Festa patronale di Nostra Signora Assunta di scena ad agosto.

Come arrivare a Deiva marina

In auto si deve uscire dall’autostrada Genova – Livorno – Rosignano Marittimo al casello di Deiva Marina; la stazione locale si trova sulla linea ferroviaria Genova – La Spezia; l’aeroporto di riferimento dista 73 km ed è l’Internazionale “Cristoforo Colombo” di Genova.

  •  

News più lette