Cerca Hotel al miglior prezzo

Karlobag (Carlopago): un'oasi naturale nella regione Lika-Senj

Karlobag, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Karlobag (Carlopago) si trova in una posizione invidiabile, stretta tra la costa croata del Quarnero che fronteggia l'isola di Pag e le montagne del Velebit, la catena costiera che si snoda per circa un centinaio di chilometri tra Senj e Novigrad. Proprio grazie a questa sua collocazione la città si pone come un oasi ricca della sua combinazione ideale tra clima Mediterraneo e di montagna, e che quindi favorisce il turismo a contatto con la natura e vi da la possibilità di avere un rifugio rinfrescante anche durante le estate più torride o per riprendervi dopo un lungo viaggio di trasferimento.

Karlobag sorge in una regione già nota al tempo dei romani, anche se il nome degli insediamenti doveva essere semplicemente Bag, con una denominazione molto simile alla vicina isola di Pag (Pago) .Il sito contava di una piccola insenatura rintrante delle linea di costa, reso protetto dalle montagne alle spalle che si elevano in poco spazio oltre i 1.000 metri di quota.. Fu solamente nel 14° secolo che, che il luogo assume il rango di città, anche se la sua posizione strategica la rende soggetta ad incursioni feroci, come quelle ottomane che misero a ferro e fuoco la città. L'ultima ricostruzione ebbe termine nel 16° secolo, e fu qui che la città prese il nome ufficiale di Karlobag, in onore dell'imperatore Carlo VI. Da allora la storia della città si è svolta in modo pacifico per secoli, anche con fasi di alterne dominazioni, fino arrivare ai giorni nostri che vedono Karlobag una meta ambita del turismo moderno.

Karlobag si trova circa a metà strada tra Fiume (Rijeka) e Zara (Zadar) i due importanti porti, della costa Croata che hanno collegamenti navali diretti con l'Italia, oltre che essere dotati di locali aeroporti. La strada che collega le due città e quindi anche Karlobag è la la E65 che prende il N° 8 nella nomenclatura croata, ed è una strada spettacolare, a volte stretta tra mare e montagna con scenari di grande fascino, a tratti che incutono una certa soggezione all'autista..

Tra le attività da svolgere durante la vostra vacanza a Karlobag, di sicuro l'ambiente spettacolare del mare azzurro e dei brulli monti Velebit invita ad una vita attiva orientata allo sport. Nelle vicinanze troviamo il fiume Gacka dove potete andare a pesca, fare kayak o praticare il rafting con l'aiuto di esperti. Ci sono anche attività escursionistiche come l'arrampicata, trekking, e la mountain bike, con bellissimi percorsi presso Baške Ostarije e intorno al monte Kiza, una spettacolare vetta calcarea, senza dimenticare l'offerta degli alberghi ed hotel della zona che propongono varie attività sportive tra cui pallavolo, calcio, pallacanestro, tennis, bocce, mini-golf e tutti gli sport acquatici.

Le spiagge qui certo non mancano. E il panorama costiero è impreziosito dalla presenza del profilo dell'isola di Pag, che si snoda parallela alla costa per un lungo tratto, di fatto rendendo particolarmente calmo il mare che diventa perfetto per la balneazione. In realtà parlare di spiagge è errato, qui la costa presenta caratteristiche rocciose, e al limite si possono trovare tratti con ghiaie, e spesso vengono aggiunte delle gettate in cemento per fornire un appoggio ai bagnanti, dove appoggiare borse e teli. Ma se manca un soffice strato di arena, è tale la limpidezza e pulizia delle acque da fare dimenticare subito il disagio, offrendo spunti per fresche nuotate, e fare battute di snorkeling o qualche immersione subacquea.

Tra le escursioni possibili, ricordiamo che Karlobag si trova in un posizione utile per raggungere abbastanza velocemente le zone interne della Croazia, con mete interessanti come il villaggio di Gospic, i laghi di Plitvice e la stessa Capitale Zagabria. Altri centri che si possono visitare nei dintorni sono Lukovo Šugarje a sud e verso nord Ribarica e Cesarica, mentre ancora più a settentrione spettacolari tratti costieri si incontrano a Przne (dove ci si può imbarcare per il traghettoper Pag) e tra Zavratnica e Stinica. Da segnalare che nelle vicinanze si trova il villaggio Smiljan in cui è collocato il Museo di Nikola Tesla, uno scienziato croato famosissimo, l'inventore dellla corrente alternata.

Karlobag grazie al suo clima mite e secco è luogo ideale di villeggiatura per 365 giorni all'anno. In estate le giornate sono calde e soleggiate, con eventuali fenomeni temporaleschi che possono interessare i rilievi dell'interno. Le massime raggiungono valori intorno ai 28-30 °C e l'acqua del mare raggiunge temperature, tra luglio e agosto, intorno ai 24 °C. In inverno è raro raggiungere gli zero gradi, e mediamente si sta su valori superiori ai 10 °C. Foto wikipedia, cortesia: Orlovic,
  •  

 Pubblicato da - 05 Febbraio 2009 - Riproduzione vietata

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close