Cerca Hotel al miglior prezzo

Norte (Nord) tour nella regione portoghese

Pagina 1/2

  • Muncipio di Porto
  • Panorama di Oporto
  • Miranda do Douro
  • Castelo montalegre
La regione Norte rappresenta la parte settentrionale del Portogallo, quella strettamente collegata alla Galizia la regione nord-occidentale della Spagna. Il suo confine naturale, con il resto del Portogallo è dettato dal percorso del fiume Douro, il corso d'acqua che ha origine sulle montagne della Provincia di Soria in Spagna, e che dopo quasi 800 km di percorso sfocia sud di Oporto, nell'oceano Atlantico, a nord invece troviamo il fiume Minho, che sancise la divisione con il territorio spagnolo.
Questa porzione di Portogallo mantiene una sua diversità, fatta di tradizioni contadine, che si sono sviluppate tra valli selvagge e fertili colline, diventate ora culla di interessanti produzioni vinicole, come quella, celeberrima, del vino Porto.

Il punto migliore per arrivare nel Portogallo del Nord è sicuramente la città di Oporto, dotata di un importante scalo aeroportuale (Francisco de Sá Carneiro), il terzo scalo aereo per importanza del Portogallo, dopo Lisbona e Faro. In alternativa si può pensare di volare proprio su Lisbona, seppur un po' fuori mano, oppure sui vicini aeroporti spagnoli di Vigo e Valladolid.
Per chi vuole arrivare direttamente in automobile, dall'Italia sono richiesti come minimo due giorni di viaggio: Il confine più occidentale della regione dista circa 1400 km dal confine di Ventimiglia in Liguria (direttrice Biarriz, Bilbao e Valladolid), e bisogna tenere conto che per raggiungere la costa atlantica sono necessari altri 250 e rotti km.

Da vedere e scoprire nella regione “Norte” del Portogallo.
Partendo da settentrione troviamo la regione costiera del fiume Minho, nel nord-ovest , che è un piacere per il viaggiatore, con i suoi paesaggi rivestiti di vigneti e boschi, ricchi di storia e cultura, e delimitata ad ovest da lunghe spiagge sabbiose. Spostandoci nella zona di nord-est troviamo il Trás-os-Montes, che significa lettralemnte 'al di là delle montagne', una regione composta da valli e boschi, dove la vita è rimasta immutata per secoli.

Più a sud il Portogallo settentrionale è attraversata dal Douro, il possente fiume di una volta, ma che è stato addomesticato da una serie di sbarramenti. La Valle del Douro è un bellissimo spettacolo, che può essere esplorata sia a piedi, in barca o grazie alla ferrovia del Douro. Il vicino Parco Archeologico di Foz Côa ospita affascinanti incisioni rupestri del Paleolitico, che si pensa risalgano a 30.000 anni fa. Come tutta la Valle del Douro, Foz Côa è un sito patrimonio mondiale dell'UNESCO.

... Pagina 2/2 ...Alla foce del Douro si trova Porto, seconda città del Portogallo, situato a circa 100 chilometri a sud del confine spagnolo. Molti tuiristi vengono qui per godere della sbiadita eleganza degli edifici che fiancheggiano la ripida strada; la maggior parte del fascino è dato dalla bellezza del fiume che separa la città da Vila Nova de Gaia, oltre che dalla possibilità di degustare il famoso vino che prende il nome dalla città. Porto è una città che colpisce e riesce a soddisfare tutti i gusti. Il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, mentre la riva vivace del quartiere di Ribeira ospita mercati ed è attiva di giorno e di notte grazie aui suoi innumerevoli bar. La città si mette in luce anche grazie alla Casa da Música e il Museo Serralves, entrambi ottimi esempi delle belle architetture che per molto tempo sono state un marchio distintivo di Porto, come il Duomo (la chiesa barocca di Clérigos e la Igreja de São Francisco.

Spostandoci da Porto troviamo altri punti interessanti da visitare: Guimarães è sede di un castello del 10 ° secolo, e poi troviamo un bel Palazzo Ducale e il Museo Alberto Sampaio.
Braga, che si trova ad una ventina di km a nord-ovest, ha più di 30 chiese ed è famosa per le sue celebrazioni della Settimana Santa. Il barocco in stile di Bom Jesus do Monte si eleva su di una montagna, raggiungibile con funicolare per coloro che non hanno voglia di affrontare la fatica della salita. Ancora più a nord, Viana do Castelo è la gemma della regione del Minho, con affascinanti edifici e un bel litorale. Ancora nel Trás-os-Montes, troviamo Bragança, con un grande cittadella e la Chiesa di São Vicente. Il Parco Nazionale di Peneda-Gerês è invece un gioiello naturale di straordinaria bellezza, sede di numerose specie selvatiche compresi pony sevatici e l'aquila reale e il cane di razza Castro Laboreiro.

I visitatori possono scoprire le tradizioni locali e doganali nei villaggi Lindoso e Soajo ed anche visitare i castelli di vista mozzafiato sulle colline come a Montealegre. L'uomo e la natura esistono in perfetta armonia nei parchi naturali di Montesinho, Alvão e del Douro, dove isolati villaggi hanno preservato le antiche tradizioni rurali. Una serie di dighe e laghi artificiali forniscono ulteriori opportunità di svago e ricreative ai turisti: canoa, bicicletta ed equitazione, assieme al trekking, sono tutti ottimi e rilassanti mezzi di esplorazione. Se poi visitate il Norte in estate, il periodo migliore dell'anno per visitarlo, almeno dal punto di vista climatico, assicuratevi di avere con voi anche un costume da bagno a portata di mano, dal momento che ci sono molti fiumi e torrenti che forniscono numerose opportunità per i visitatori di sperimentare la freschezza naturale delle acque limpide dei parchi.

Fonte foto, cortesia: wikipedia
Autori:Francisco_Miguel_Rodrigues, Alan Ford, gaspar de jesus, Dantadd
loading...
close