Cerca Hotel al miglior prezzo

A spasso per Rodi: Kallithea, Koskinou, Kalithies e Psinthos

Rodi, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Il Comune di Kallithea si estende lungo la spiaggia di Faliraki e comprende le comunità di Koskinou, Kalithies e Psinthos. Rinvenimenti archeologici nella grotta di San Giorgio di Kalithies dimostrano che questa zona fu abitata fin dall'epoca neolitica. Durante l'antichità, quando la regione apparteneva alla città-stato di lalyssos, conobbe un notevole sviluppo, come dimostrano i monumenti superstiti della zona di Kalithies (ad es. l'Erimokastro con le rovine dell'antica fortezza vicino a Ladiko. Si conservano l'ingresso monumentale parte delle opere di fortificazione, I'acropoli di Sarandapihos etc.). Grande interesse rivestono inoltre le numerose chiese bizantine post-bizantine, decorate da affreschi.

Negli ultimi decenni tutta questa zona ha vissuto un rapido sviluppo turistico. Faliraki, che oramai è una delle mete più frequentate dell'isola, è famosa per la sua spiaggia sabbiosa arte. Lunga circa cinque chilometri sulla quale si può prendere il sole e godersi il mare o dedicarsi a sport acquatici. I complessi alberghieri, di ogni categoria e dimensione, offrono la garanzia di una calorosa ospitalità, mentre i numerosi ristoranti e bar possono soddisfare ogni esigenza di divertimento notturno. Ad attrarre molti turisti sono il pittoresco golfo di Ladikòs, la spiaggia di Traganòs con le sue impressionanti grotte ed il porticciolo di Kallithea con i suoi celebri bagni termali, costruiti all'epoca del dominio italiano.

Il visitatore non dovrà perdersi una passeggiata pomeridiana per le strette viuzze dell'insediamento tradizionale di Koskinou, un insediamento tradizionale vincolato, appena fuori dalla città di Rodi. Le facciate multicolori delle abitazioni, i bei cortili pieni di fiori e pavimentati con il tipico ciottolato rodio, l'arredamento interno popolare con i piatti di ceramica ed i tessuti ricamati appesi alle pareti, ma anche la semplicità dei suoi abitanti, tutto ciò affascina il turista, che ha la p possibilità di concludere la sua passeggiata per le stradine strette del paese gustando i piatti locali in una delle ospitali taverne del posto. Mentre per gustare un caffè greco o un ouzo (liquore di anice) potrà andare nella bella piazzetta di Kalithies, assieme agli abitanti del paesino. Nel porticciolo di Kallithea gli edifici italiani che ospitano i bagni termali, la vegetazione esotica ed il mare creano uno scenario suggestivo. Le terme erano in funzione fino a qualche anno fa ed è in programma la loro riapertura. In questo caratteristico porticciolo ci si può godere il mare ma anche esplorare I'interessante fondale marino, seguendo lezioni della scuola di immersioni o semplicemente affittando una maschera. Più all'interno, infine, la fonte Fasouli a Psinthos, con le sue acque abbondanti ed i platani secolari, vi rivelerà l'inalterata bellezza della natura di Rodi. Fonte: Organismo per la Promozione del Turismo di Rodi
  •  
close