Cerca Hotel al miglior prezzo

Folegandros, vacanza nella piccola isola a due ore da Santorini

Folegandros, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Se cercate delle Cicladi diverse, meno battute dalle rotte del turismo di massa, allora Folegandros fa davvero per voi. Situata nella parte meridionale dell'Arcipelago, a fianco di Sikinos, Folegandros è bene collegata all'isola di Santorini, grazie ad un servizio di traghetti che in circa 2 ore (1 ora con le barche veloci) percorrono la distanza che separa le due isole. Ci sono parecchi voli su Santorini e quindi è sicuramente conviente questa soluzione piuttosto che volare su Atene visto che poi il traghetto dal Pireo ha percorrenze piuttosto lunghe, dell'ordine delle 10 ore.

L'arrivo a Folegandros è nel porto di Karavostasi, un pittoresco villaggio costiero posto nella parte sud-occidentale dell'isola. E' la cittadina più "caotica" dell'isola, e questo la dice lunga sulla tranquillità dell'isola, visto che già qui la vita scorre con una certa pacatezza. Comunque qui ci sono i negozi, i market dove poter acquistare tutto ciò che serve per la vostra vacanza, e cosa da non dimenticare, anche ottime spiagge su cui saggiare la vocazione turistica di Folegandros.

Le spiagge di Folegandros sono molto apprezzate dai turisti, specie quelli che si accontentano di pochi o nulli servizi perchè amano il contatto con la natura. I pasesaggi sono decisamente incantevoli, ma colpisce questo mare cristallino circondato da coste aride e rocciose picchiettate dagli sbuffi di macchia mediterranea.
Una delle spiagge pià frequentate è Agali, che si apre sulla baia di Vathi, questa è organizzata bene con ombrelloni e lettini a noleggio e un buon arenile sabbioso. Più a occidente di questa baia troviamo la spiaggia di Agios Nikolaos.

Sulla parte settentrionale dell'isola troviamo un altra bella spiaggia, Agios Georgios che porta il nome per la bella chiesetta nelle vicinanze. La sabbia è fine, il mare è limpido, è però conuosciuta per le correnti insidiose, quando sofffia forte il vento. Non lontano c'è prima il capo Kiparissos, e la spaiggia di Ambeli raggiungibile dal mare o attraverso un sentiero a piedi abbastanza impegnativo. la battigia è ghiaiosa e la baia molto bella ed anche la spiaggia di Ligaria a pochi chilometri dal villaggio di Ano Meria.

A sud dell'isola troviamo altre spiagge, specie sul versante più orientale: vicino al villagio di Karavostasis troviamo la spiaggia di Vardia, mentre pià a sud troviamo i lidi di Livadi, un villaggio posto all'interno, il più bello dei quali è sicuramente la spiaggia di Katergo, con sabbie ma anche spettacolari rocce calcaree.

L'interno presenta due località di grande fascino. La prima è il pittoresco borgo di Ano Meria (Anomeria), uno spaccato di vera Grecia, ancora tradizionale e con soli 350 abitanti che vivono ancora dei tempi lenti del passato. Non lontano si trova la Chora, una macchia bianca di case addossate l'un l'atra su di un monte a crica 200 m sul livello del mare. E' una città da scoprire passo passo, con il suo centro medioevale ricco di scorci e luoghi incantevoli, che daranno spunti per i vostri scatti fotografici più creativi. Il villaggio poi sporge su di un impressionante precipizio.

Il periodo migliore per visitare Folegandros è la lunga estate greca, da maggio fino ad inizio ottobre, quando le piogge sono praticamente assenti, le giornate sono limpide ed il cado non è mai troppo feroce, grazie all'azione dei venti, con le brezze ed il meltemi che tengono i valori massimi intorno ai 30 °C. Le piogge si concentrano dalla fine dell'autunno all'inizio della primavera, ma anche a gennaio e febbraio le massime rimangono a cavallo dei 14 °C e quindi il clima risulta particolarmente mite anche in questa stagione.


  •  

 Pubblicato da - 29 Gennaio 2013 - Riproduzione vietata

News più lette

close