Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Kimolos

Isola di Kimolos, vacanza relax in Grecia

Pagina 1/2

Isola satellite della più celebre Milos, nell'arcipelago delle Cicladi, Kimolos è una meta decisamente poco turistica, amata proprio per questo da chi cerca quiete e scenari selvaggi. Una vacanza in questa terra aspra, dedita soprattutto alla pesca e alla pastorizia, è una sferzata di energia per lo spirito e il corpo: è ideale per staccare la spina e vivere una Grecia vera e semplice, come doveva essere il magnifico Egeo all’alba del turismo di massa degli ultimi decenni.

Il nome Kimolos deriva probabilmente da “Kimolia”, una parola greca che significa "gesso". Non c'è da stupirsi, visto che l'estrazione mineraria è stata un'attività sempre molto diffusa e ancora oggi si ricava una specie di farina fossile, chiamata Perlite, che ricorda molto il gesso. Essendo un'isola vulcanica Kimolos presenta una grande varietà di rocce e colori, e anche il paesaggio è un affresco variegato: alle scogliere che si gettano a picco nel mare si alternano spiagge basse e sabbiose, e nell'entroterra ci sonotratti dominati da aride colline, solcate dai tipici muretti a secco, ma anche alcune verdi piane coltivate.

Il centro abitato principale è la Chora, cioè Kimolos città. Un villaggio arroccato, in cui si intrecciano stretti viottoli che è meglio percorrere a piedi lasciando l’automobile in periferia.
Visitando la Chora troverete ispirazione per scattare belle fotografie e scoprirete qualche piccolo negozio e bottega caratteristica.
Vi si trovano anche alcuni monumenti degni di nota, soprattutto monasteri e chiese, come quelle di Agios Ioannis Chrisostomos, la Panagia Odigitria, Panagia Ikonomou e Metamorfosi Sotiros.

Kimolos possiede una bella collezione di spiagge, la maggior parte delle quali si concentra nella parte meridionale dell’isola ed è quindi protetta dai venti del nord, che possono diventare piuttosto intensi. In genere le spiagge sono di sabbia bianca, rosata o color ruggine, e sono facilmente raggiungibili se è dotati di un mezzo proprio.
Da vedere la magnifica spiaggia di Prassa. La sabbia fine perlitica e il mare turchese vi trasporteranno in una dimensione tropicale... mancano solo le palme e la vegetazione lussureggiante, ma l'acqua è di una trasparenza veramente caraibica. A Prassa c'è anche qualche ottimo ristorante in cui gustare buon pesce fresco e altre specialità locali.
Altre spiagge, sempre nella parte sud dell’isola di Kimolos, sono quelle di Bonatsa, Alik, e Kalamitsi, tutte piuttosto ampie e dalla sabbia fine. E ancora quelle di Rema, Livadaki, Klima e Agios Georgios. Una spiaggia graziosa e buoni ristoranti si trovano anche al porto di Psathì.
... Pagina 2/2 ...
A nord e a ovest dell'isola il vento può rendere la vacanza meno gradevole, ma non mancano belle spiagge come quelle di Ormos, Kastro, Attinia, Soufi e Monastiria.
Tra le escursioni in barca da non perdere ci sono quelle alle vicine isole di Poliegos e di Agios Giorgos. Dal punto di visto naturalistico Kimolos è famosa per i suoi esemplari di foca monaca, una specie mediterranea a rischio di estizione, che qui trova il suo habitat ideale, tra acque limpide e grotte sottomarine.

Info utili: quando andare a Kimolos e come arrivare

A Kimolos piove davvero poco tra maggio e fine settembre. E’ il classico clima estivo della Grecia insulare regolato dal flusso costante dei venti settentrionali, in particolare il Meltemi. Le temperature raggiungono valori massimi prossimi ai 30°C, e le acque dell’Egeo danno il loro meglio per la balneazione tra metà luglio e metà settembre quando i valori raggiungono i 23-25 °C, rendendo gradevolissimo un tuffo in mare.

E’ possibile raggiungere Kimolos unicamente via mare. Prima conviene volare su Milos, l'aeroporto più vicino, per poi recarsi a Pollonia da dove prendere il traghetto che in circa mezz’ora conduce a Kimolos, e più precisamente al porto di Psathi. In estate ci sono circa 4-5 corse giornaliere da Milos. In genere il volo pomeridiano per Milos da Atene consente di raggiungere in tempo Pollonia per l’ultima corsa per Kimolos. Kimolos ha comunque anche collegamenti diretti con il porto del Pireo, con quello di Lavrio (Lavrion) e con le isole vicine, sempre del gruppo delle Cicladi.
loading...
close