Cerca Hotel al miglior prezzo

Marken (Olanda), visita a questo villaggio dove il tempo si è fermato

Quando un villaggio si trasforma in un grazioso museo all’aperto, il rischio è che venga preso d’assalto dai turisti e perda ogni traccia d’autenticità, trasformandosi in un parco giochi dalla bellezza artificiale. Fortunatamente, nella piccola Marken, le cose sono andate diversamente: qui, in questa cittadella olandese di appena 500 abitanti, situata nella provincia del Noord-Holland dei Paesi Bassi, l’attaccamento alle tradizioni passate è una questione seria, che ha a che fare con il cuore delle persone e non solo con l’industria turistica.

Merito della posizione isolata, protetta al di là della Baia di Gouwzee, e del divieto di circolazione alle auto. E pensare che fino al 1957 Marken era ancor più staccata dal resto del mondo, poiché costituiva una vera e propria isola dello Zuiderzee, finché una strada sopraelevata non la collegò alla terraferma. Il semplice gesto di percorrere questo ponte, come una passerella verso un luogo speciale, conferisce a Marken un fascino tutto suo, confermato dalla bellezza del suo centro storico.

La zona più caratteristica del borgo è certamente la Kerkbuurt, dove le case, sempre a rischio di essere inghiottite dalle inondazioni, se ne stanno impettite in cima alle palafitte, con le loro finestre bordate di bianco. Accanto ad esse si riconoscono i vecchi affumicatoi per il pesce -in particolare per le anguille, che sono ancora una specialità culinaria- trasformati di recente nelle sale del Marker Museum, dedicato alla storia dell’isola. Il museo, aperto dal lunedì al sabato e anche la domenica nella stagione estiva, ospita tra l’altro una fedele ricostruzione della casa di un pescatore, con gli oggetti quotidiani e da lavoro. Qui troverete delle piccole guide con preziosi consigli per il tour del villaggio, in modo da potervi orientare facilmente nel fiabesco dedalo di viuzze.

Da vedere, infine, la Kerk (chiesa) in Buurterstraat, particolarmente cara ai marinai e piena di modelli di navi, per chiedere a Dio di vegliare sui viaggi in mare. Come fa il faro situato al margine orientale di Marken, raggiungibile in auto oppure con una bella camminata di un paio di chilometri. Le possibilità per passeggiare, ma anche per pedalare, sono innumerevoli: una fra tante è la via ciclabile che costeggia la diga, lunga 8 km e ideale per far vagare lo sguardo tra le onde.

Se non avete intenzione di raggiungere Marken in bici da qualche paese vicino, potrete contare sugli efficienti mezzi pubblici del Noord Holland: l’autobus n.111, ad esempio, collega il borgo ad Amsterdam in appena mezz’ora passando da Monnickendam, e ci sono due corse ogni ora. Un’alternativa interessante è rappresentata dal traghetto Noordwest Rederij, che varie volte al giorno unisce Marken a Monnickendam in 45 minuti nei mesi di luglio e agosto. Funzione invece da marzo a settembre il battello Marken Express, che ogni trenta minuti salpa da Volendam e arriva a Marken sempre in 45 minuti.

A destinazione verrete accolti dal consueto clima mite olandese, con temperature gradevoli in ogni periodo dell’anno ma piogge frequenti, spesso sotto forma di temporali improvvisi. Il cielo muta facilmente in questa zona, e anche quando non ci sono nuvole all’orizzonte è consigliabile avere con sé un ombrello. Ad ogni modo le temperature medie di gennaio, il mese più freddo, non scendono al di sotto di 1°C, e in luglio e agosto vanno da una minima di 15°C a una massima di 25°C.
  •  
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittà World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close