Cerca Hotel al miglior prezzo

Magny-le-Hongre: la cittÓ e il parco Disneyland Resort Paris

Pagina 1/2

A metà strada tra la realtà e la fantasia, poco lontano dalla bella capitale francese e vicinissimo al celebre parco di Disneyland Paris e per via del quale ospita ogni anno moltissimi turisti in cerca di un albergo nelle vicinanze di Eurodisney. Magny-le-Hongre, cittadina di quasi duemila abitanti nel dipartimento di Senna e Marna, nella regione dell’Île-de-France, gode di una posizione privilegiata, tra testimonianze storiche, artistiche e architettoniche notevoli e il paradiso europeo del divertimento e dell’immaginazione. Insieme ad altri quattro comuni fa parte della Val d’Europe, che a sua volta si inserisce nella nuova città di Marne-la-Vallée, progettata negli anni Sessanta con l’intento di creare intorno a Parigi cinque nuove località.

Ovviamente la zona era già abitata da lungo tempo, e nel XX secolo non si fece altro che elaborare un piano regolatore moderno per dare un’identità spiccata a certe aree della periferia parigina, definendo precise divisioni territoriali. Ma i reperti archeologici e le architetture raccontano di un passato lungo e avventuroso, che ancora affascina i visitatori di Magny-le-Hongre intenti nell’esplorazione del centro. Molti, a dire il vero, si recano sul posto attirati dal parco disneyano: una parte del comune racchiude alcuni terreni di proprietà della Eurodisney S.C.A., in cui è iniziato lo sviluppo di Disneyland Resort Paris secondo il progetto Eurodisney del 1987. Quattro lussuosi alberghi completano l’ala sud-orientale del parco, e appartengono proprio a Magny-le-Hongre.

Eppure non mancano attrattive più antiche e –senza nulla togliere al divertentissimo regno di personaggi fantastici - di più alto elevato livello culturale, a partire dai luoghi della vita quotidiana. Il lavatoio di Magny, ad esempio, è uno dei più belli della Val d’Europe, restaurato nel 1995 ma costruito sul sito di un’antica fontana dell’XI secolo. Un tempo si pensava che le acque avessero poteri soprannaturali di guarigione, e in data 3 gennaio, giorno di S. Genevieve, fino al 1880 si susseguirono i pellegrinaggi di uomini, donne, bambini e infermi, desiderosi di purificare i loro corpi e ritrovare la salute. Nel frattempo S. Genevieve è diventata la santa patrona di Magny-le-Hongre.

Furono sempre i canonici di S. Genevieve a fondare la chiesa della città nell’XI secolo. Della costruzione originaria non è rimasto nulla, e le ristrutturazioni hanno completamente mutato lo stile e le linee iniziali, ma ciò non toglie che la chiesa di S. Geneviève sia un’opera d’arte. All’interno sono custodite una statua lignea della santa risalente al XV secolo, una scultura che rappresenta Sainte Fare dello stesso periodo, un Cristo in legno, un dipinto raffigurante un diacono martire e dei preziosi fonti battesimali in pietra del XVII secolo.

... Pagina 2/2 ...Interessante anche il vecchio fienile dedicato a Serge Goudailler, abitanti di Magny scomparso nel 1992. L’agricoltore, assessore, amato da tutti i concittadini per la forte personalità e l’umorismo, ma soprattutto per l’impegno adoperato nell’aiutare gli altri, è stato ricordato durante l’inaugurazione dell’edificio, finemente ristrutturato nel 1995 e utilizzato ora come sala polivalente della città.

Il rapido sviluppo della cittadina e il processo urbano definito dal piano regolatore hanno obbligato la comunità a creare dei bacini di ritenzione dell’acqua piovana, che sono stati sfruttati a fini paesaggistici e sono diventati degli idilliaci parchi per le passeggiate e la vita all’aria aperta. È il caso dello “Stagno de la Boiserie”, ideale per la pesca, e dello “Stagno del Laghetto” che confina proprio con il campo da golf Disney ed è perfetto per varie attività nautiche.

Il clima incoraggia le passeggiate e i divertimenti in mezzo alla natura, con i suoi inverni miti e le estati calde e soleggiate. Le temperature medie di gennaio, il mese più freddo, vanno da una minima di 1°C a una massima di 6°C, mentre in luglio e agosto si va dai 15°C ai 25°C. Le precipitazioni sono più abbondanti tra la fine dell’inverno e la primavera: tra gennaio e maggio piove mediamente per 9-11 giorni al mese.

Per raggiungere Magny si possono valutare diverse possibilità. Chi arriva da lontano può atterrare con l’aereo all’aeroporto di Parigi Roissy-Charles de Gaulle. In auto ci si può servire dell’autostrada A4, imboccare l’uscita 14 e seguire per Magny-le-Hongre. La stazione ferroviaria più vicina è a soli 3 km dal centro, oppure ci si può servire del TGV per raggiungere Marne-la-Vallée e continuare in autobus fino alla meta.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a CinecittÓ World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close