Cerca Hotel al miglior prezzo

Bad Tatzmannsdorf (Austria): il villaggio termale del Burgenland

Il villaggio di Bad Tatzmannsdorf è una minuscola cittadina del Burgenland, l'estrema regione orientale dell'Austria che confina con l'Ungheria e la ex-Jugoslavia. Con il suo migliaio di abitanti, ed il suo comprensorio poco considerato dai grandi flussi turistici, questa piccola località termale riserva tuttavia grandi sorprese a chi desidera uscire dai sentieri già battuti dal turismo mainstream, per avventurarsi fra le colline ondulate, le valli ricche di boschi ed i castelli incantati di questo angolo del paese ancora legato prevalentemente all'agricoltura ed ai suoi ritmi, conservando così intatto un patrimonio inestimabile di tradizioni e cultura.

Motivo di interesse in questa zona dell'Austria, e in particolare del distretto di Oberwart in cui la cittadina termale si trova, è la sua anima di zona di confine, frontiera fra le popolazioni germaniche, quelle ungheresi e quelle slave che qui si sono succedute e mischiate in un grande crogiuolo etnico, che fa del Burgenland un grande crocevia di popoli, di lingue e di tradizioni. In effetti ancora oggi le architetture delle case e degli edifici, così come la abitudini degli abitanti mostrano l'evidente compresenza di genti austriache assieme a nutrite comunità ungheresi e croate.

Cosa vedere a Bad Tatzmannsdorf

Come indicato dal prefisso "Bad" aggiunto al nome della cittadina, Tatzmanndorf è famosa soprattutto per la presenza di acque termali, che vengono oggi impiegate per alimentare i suoi stabilimenti dedicati al benessere ed alla cura per mezzo dell'idroterapia. In questa zona ricchissima di fonti termominerali, infatti, sono presenti diversi impianti le cui piscine sono riempite della preziosa acqua che sgorga dal sottosuolo: oltre al prestigioso Avita Resort, infatti, è possibile trovare direttamente nel centro storico della cittadina, raggruppati ai margini del vasto parco Kurpark, anche tre lussuose strutture ricettive termali che sfruttano le medesime fonti, e cioè il Kur&Thermen Hotel, il Thermen&Vital Hotel e il Kurbad Tatzmanndorf. Con un'unica comoda escursione a piedi nel centro cittadino è quindi possibile visitare tutti i principali centri termali della zona, provando magari le varie piscine per un bagno rilassante.

Qualche km a sud della cittadina termale, si trova il grazioso borgo di Oberwart, famoso soprattutto per le sue numerose chiese, che rappresentano il complesso monumentale di maggior pregio artistico e culturale della zona.

Si può partire nel giro turistico con la visita alla Vecchia Chiesa Parrocchiale, costruita in epoca medioevale e poi ristrutturata in stile gotico nel 1463. All'interno, nella zona absidale, sono stati scoperti affreschi risalenti al XIV secolo relativi alle figure di San Giorgio e San Michele.

Gli altri edifici religiosi da visitare risalgono tutti al periodo a cavallo fra Settecento e Ottocento, come la Chiesa riformata e la Chiesa Evangelica, e rappresentano testimonianze storiche di grandissima importanza delle piccole enclave protestanti stanziate in una zona di risalente e radicata tradizione cattolica.

Cosa fare: attività, eventi e manifestazioni

Per gli amanti dello sport all'aria aperta, c'è la possibilità nelle immediate vicinanze del centro abitato, di trovare un ampio Golf Club, in cui fare una partita passeggiando senza stress e respirando aria buona, e soprattutto approfittando di una bella e tonificante camminata sui green di questo "18 buche".

A chi invece preferisce spostarsi, anche in macchina, magari alla scoperta dei sapori tipici di questa terra, basti sapere che il Burgenland in generale, e Bad Tatzmannsdorf in particolare, sono una terra ricoperta di vigneti, con cui si sfrutta le generosa vocazione vitivinicola di questi terreni perfetti per produrre vini di grande qualità, come quelli che, poco più a nord, produce la famosa casa Esterhaszy.

In tal caso, dalla cittadina termale si può procedere con una emozionante visita alle principale cantine vinicole della zona, con assaggi guidati e magari portandosi via per ricordo qualche bottiglia delle varietà di vitigno principali della zona, cioè il Blaufrankisch, il St. Laurent e lo Zweigelt, percorrendo l'apposito itinerario che, da Bad Tatzmannsdorf, si snoda per qualche decina di km verso nord passando da Deutschkreuz, Forchtenstein, Eisenstadt, Schutzen am Gebirge e Purbach, per poi girare attorno al Neusiedler See e toccare anche le rinomate località vinicole di Neusiedl am See e di Illmitz.

Come arrivare a Bad Tatzmannsdorf

Il modo migliore per arrivare a Bad Tatzmanndorf è rappresentato certamente da uno spostamento in macchina, dato che spostarsi col bus e col treno per arrivare in questa cittadina richiede diverse coincidenze ed è piuttosto dispendioso in termini di tempo.
Chi viaggia usando un mezzo di spostamento autonomo (auto/moto/camper) può raggiungere questa località percorrendo l'Autostrada A2 dopo aver oltrepassato il confine con l'Austria in direzione di Vienna. Un centinaio di km dopo Graz, si esce allo svincolo di Lafnitztal e ci si immette direttamente sulla strada 50 Burgenland Strasse che conduce direttamente fino a Bad Tatzmanndorf.
A chi invece si sposta coi mezzi pubblici conviene prendere l'aereo fino a Graz e poi noleggiare un'auto direttamente in aeroporto.
  •  
01 Novembre 2017 Halloween a CinecittÓ World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close