Cerca Hotel al miglior prezzo

Bad Radkersburg, relax nella cittadina termale austriaca

Pagina 1/2

Per numero di abitanti e atmosfere pacate Bad Radkersburg sembrerebbe un piccolo, semplice borgo immerso tra le montagne dell’Austria, ma la bellezza del centro storico e soprattutto la fama delle sue acque termali ne hanno fatto una località turistica rinomata, apprezzata dai visitatori di tutta Europa, che tanto in estate quanto in inverno fanno aumentare notevolmente la popolazione locale. Gli abitanti di Bad Radkersburg sarebbero meno di duemila, ma i cuori innamorati di questo paesino della Stiria, capoluogo del distretto a cui dà il nome, sono molti di più. Merito anche del paesaggio: il fiume Mura divide la regione austriaca dalla vicina Slovenia, e tutt’intorno all’abitato si estendono la campagna e i boschi.

Ad abbracciare il centro di Bad Radkersburg ci sono i resti delle antiche mura medievali, di cui rimangono integre quattro torri angolari, testimoni delle lontane origini cittadine: il borgo esisteva infatti già prima del XII secolo, quando le prime pietre dell’insediamento furono poste da Alberto I di Asburgo. Nel XVI secolo il Reichstag degli Asburgo conferì alla città il rango di fortezza, ma secoli dopo, nel 1919, la divisione della Stiria tra Austria e Slovenia causò la perdita di oltre metà del territorio comunale, che andò a formare la località slovena di Gornja Radgona, sulla riva opposta del Mur.

Il successo termale, per Bad Radkersburg, arrivò a partire dagli anni Settanta del Novecento, quando si cominciarono ad utilizzare le sorgenti minerali e termali presenti nel territorio. Le benefiche acque della zona provengono da una sorgente situata a 225 metri di profondità e si fanno apprezzare per l’elevata concentrazione di magnesio, minerale utile per rigenerarsi e riacquistare vitalità, contrastare lo stress e la stanchezza. Il regno del benessere di Bad Radkersburg si raccoglie intorno all’accogliente Parktherme, dove si trovano le vasche termali e i fanghi, ricavati dalle polveri di basalto della vicina zona vulcanica di Klocher.

Chi ha voglia di divertirsi e rilassarsi allo stesso tempo potrà avventurarsi alla scoperta delle piscine sportive, con cascate, giochi d’acqua e scivoli, aree adibite all’idromassaggio e saune di vario tipo, adatte a tutta la famiglia. Se invece si cerca un vero e proprio soggiorno salutare qui si può usufruire di vari trattamenti, efficaci contro i disturbi delle vie urinarie, dell’apparato motorio e contro le malattie reumatiche. Da provare la moderna terapia Kneipp, che sposa bagni termali, trattamenti alle erbe e uno stile di vita sano e controllato. Infine vale la pena di portare con sé nello stabilimento qualche bottiglia vuota: l’acqua della fonte termale, che si trova anche nel centro del villaggio benessere, è infatti ottima da bere.

Ma con le terme non si esauriscono le attrattive di Bad Radkersburg, che al contrario continua a stupire i visitatori nel centro storico, con delle interessanti testimonianze storiche e culturali. Qui le semplici case, i vicoli e le piazzette caratteristiche saranno sufficienti a trasportarvi in un mondo magico, dove ci si ferma volentieri nei tavolini all’aperto delle caffetterie e ci si incanta ad ammirare i semplici balconi, così preziosi coi fiori che sgorgano dai vasi. Le facciate delle abitazioni tipiche, conservate con cura nel tempo, sono capolavori che preannunciano l’eleganza dei cortili e dei portici interni, nascosti come veri e propri tesori.

... Pagina 2/2 ... Tra gli edifici più rappresentativi ci sono la torre del Municipio in stile tardogotico, che domina la piazza principale, la Colonna della Madonna che ricorda l’epidemia di peste del 1680, e il palazzo rinascimentale di Herberstorff con il suo cortile, il portico e la torre medievale. Tra i luoghi di culto spiccano la parrocchiale gotica con basilica a tre navate, il chiesa monastero dei Cappuccini del XIV secolo e la splendida Frauenkirche barocca situata nell’omonima piazza.

Chi ha voglia di un’escursione ha l’imbarazzo della scelta nei dintorni di Bad Radkerburg, tra i vigneti e i sentieri ciclabili segnalati, la passeggiata lungo il corso del Mur e il lago Liebmannsee. La località occupa una posizione strategica per i patiti delle pedalate, all’incrocio tra due importanti vie ciclabili della Stiria, una lungo il Mur e l’altra attraverso la zona termale. Tra un’avventura e l’altra sarà un piacere ristorarsi in uno dei locali tipici di questa zona dell’Austria, assaporando le delizie gastronomiche della cucina locale: gli agriturismi, immersi nei boschi o abbracciati dalle vigne, sono numerosi e perfetti per degustare i prodotti della terra e gli ottimi vini della Stiria. Da non perdere il fresco Klocher Traminer, con il suo caratteristico aroma di rose.

Tutte le specialità enogastronomiche di Bad Radkersburg sono ancora più buone se gustate in un momento di festa. Tra gli appuntamenti imperdibili che costellano il calendario della cittadina va menzionato il festival musicale Jazz, Blues & Brass, che da metà luglio a metà agosto porta a Bad Radkersburg musicisti emergenti ma anche artisti di fama internazionale.

Chi freme dalla voglia di concedersi un soggiorno rilassante e avventuroso allo stesso tempo, assaporando qualche monumento e tante delizie culinarie, non avrà difficoltà ad organizzare il viaggio. La località termale è comodamente raggiungibile con ogni mezzo, grazie alla vicinanza di Graz, capitale della Stiria, e di altri centri noti. Gli aeroporti più vicini sono quelli di Graz e Vienna, e una volta atterrati si può noleggiare un’auto oppure ci si può servire dei mezzi pubblici. In auto si raggiunge Graz mediante la A23, che da Udine oltrepassa Tarvisio/Villach, oppure mediante la A1 passando per Trieste e attraversando la Slovenia. Una volta giunti a Graz si procede verso l’autostrada A9 e si esce a Vogau, seguendo le indicazioni per Bad Radkersburg lungo la B60. Da Vienna è sufficiente prendere la A2, uscire a Ilz e proseguire in direzione B66 per Bad Radkersburg. Numerosi collegamenti ferroviari sono disponibili da Graz e da Spielfeld.

Giunti a destinazione ci si immerge in un clima tendenzialmente fresco, frizzante d’estate e rigido in inverno, quando la neve rende magico il paesaggio e glassa i tetti del centro. Le temperature medie di gennaio, il mese più rigido, vanno da una minima di -5°C a una massima di 1°C, mentre in luglio e agosto si va dai 14°C ai 25°C. Le precipitazioni sono sempre piuttosto diffuse ma si concentrano soprattutto nel periodo estivo, quando piove mediamente per 15 giorni al mese.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close