Cerca Hotel al miglior prezzo

Bamberg: la Baviera dove si respira il profumo della storia

Bamberga (in tedesco Bamberg), patrimonio culturale dell'umanità, vanta uno dei più grandi centri storici rimasti immutati in Europa. La città, di costruzione medievale, deve il suo aspetto prevalentemente barocco ai principi vescovi del XVII e XVIII secolo. Oggi quest'antica città imperiale e sede vescovile è più vivace che mai, anche se i suoi palazzi e i suoi vicoli sono tuttora avvolti nell'alone di magia del suo passato così importante. Il Duomo, la Neue Residenz (Nuova Residenza) e l'Alte Hofhaltung (Antica Cort, vedi foto) formano un grandioso insieme architettonico che lascia senza parole; I'Altes Rathaus (vecchio Municipio), costruito al centro del fiume da audaci cittadini nel XIV secolo, è un edificio alquanto singolare e tutti i vicoli stretti e tortuosi e i corsi d'acqua che si diramano dal Regnitz regalano alla città un'atmosfera unica che incanta chi la visita.

Visitando Bamberga si intraprende un viaggio attraverso 1000 anni di storia; una passeggiata per le sue vie rispecchia l'immagine ideale di una città i cui palazzi narrano la storia dell'architettura. Si tratta di una città particolare, con uno stile ed un profilo inconfondibile in una delle regioni, la Baviera, di più antica cultura germanica. Il Duomo di Bamberga rappresenta la testimonianza più importante del passaggio dal romanico al gotico in Germania. Al suo interno sono conservati numerosi gioielli storici e artistici, tra cui il famoso Cavaliere di Bamberga e il dossale di Maria di Veit Stoss. Nel duomo riposano l'imperatore Enrico II "il Santo" e la sua consorte Cunegonda, il re Corrado III Staufer e qui vi è anche l'unica tomba papale a nord delle Alpi. Da sempre le belle arti sono state protagoniste della storia di Bamberga. La città nei secoli si è fregiata di tesori di valore inestimabile che si possono ammirare ovunque e non solo nei suoi numerosi musei. La sua è un'eredità importante che ha dato origine ad una cultura che, pur essendo perfettamente integrata con i valori moderni, affonda le radici in tradizioni plurisecolari; è anche la fusione di questi due volti a rendere Bamberga così affascinante.

La città è vivace e offre importanti appuntamenti in ogni stagione dell'anno, per esempio il festival internazionale della magia tra i vicoli del centro storico o i grandi eventi musicali in piazza del Duomo a cui partecipa anche la famosa orchestra sinfonica di Bamberga. Complessi architettonici di grande livello sottolineano la spensieratezza di alcuni luoghi suggestivi quali il Giardino delle rose oppure il castello barocco Seehof. Innumerevoli piccoli palcoscenici ospitano entusiasmanti rappresentazioni i cabaret, teatro delle ombre e delle marionette e letture pubbliche, mentre il teatro E.T.A. Hoffmann propone importanti rappresentazioni. Il Festival all'aperto Calderón è uno dei grandi appuntamenti annuali a cui fa da sfondo il palazzo dell'Alte Hofhaltung (Antica Corte), mentre in inverno è difficile resistere alla suggestione della "via dei presepi” che con le sue laboriose esposizioni nelle chiese, nei musei e nelle piazze fa entrare i visitatori in uno stato contemplativo. Innumerevoli tesori si svelano agli occhi di chi visita i musei cittadini (ben 15), tra cui lo straordinario museo d'olografia, il museo di storia naturale con la sua incantevole sala d'esposizione classicista, la collezione di porcellane Ludvig e il museo diocesano.

Con la sua storia millenaria, Bamberga è una città dal carattere inconfondibile: nelle sue piazze e negli antichi vicoli lo stile di vita francone si fonde con un'atmosfera quasi mediterranea, con locali che fanno capolino dalle facciate di antichi palazzi di fronte ai quali dispongono i loro tavoli. Leoccasioni per far festa non mancano, per esempio la sera nelle caratteristiche "Kneipe”, durante le feste di strada o le numerose sagre dalla tradizione pluricentenaria. Chi lo desidera, però, riesce sempre a trovare un angolino romantico, magari nel centro storico, le cui stradine si snodano su uno dei sette colli, nell'idilliaco parco o lungo le acque del Regnitz che abbracciano dolcemente la città vecchia. Dopotutto, la Franconia è la culla del Romanticismo. A chi invece ama lo sport resta solo l'imbarazzo della scelta: bicicletta, pattini, escursioni e vere scalate, sport acquatici - Bamberga e i suoi dintorni promettono esperienze indimenticabili. Alla fine di un'intensa giornata estiva, turisti e abitanti del luogo di ogni età si ritrovano sulle colline in una delle tante birrerie all'aperto, che qui si chiamano "Keller", per godersi qualche attimo di tranquillità o stare in allegra compagnia. Ammirando i tetti dei palazzi storici davanti ad uno spuntino e un buon boccale di birra si prova una sensazione che resta per sempre impressa nella memoria: il vero gusto per la vita di Bamberga!

Andare alla scoperta di Bamberga in inverno ha un fascino particolare. Nella città spiccano contrasti: regna una calma che fa dimenticare la quotidianità ma al contempo moltissimi importanti appuntamenti culturali. Amanti della cultura e semplici turisti hanno bisogno di una sola cosa a Bamberg: il tempo per scoprirla. E anche in questa stagione le famose birre, i mercatini di natale (tra i più famosi della Baviera) e le sue specialità gastronomiche sono delle vere tentazioni per il palato. Bamberga è il sogno invernale di chi dalla stagione fredda si aspetta molto più di semplici montagne di neve! Fonte: Banberg Tourism e Congress Service
  •  
loading...
close