Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Calella de Palafrugell

Calella de Palafrugell, nel mare della Costa Brava

Pagina 1/2

Calella de Palafrugell è una piccola località della Costa Brava, famosa destinazione turistica nella regione spagnola della Catalogna. Affacciato sul Mediterraneo, il litorale catalano viene invaso ogni estate da orde di vacanzieri provenienti soprattutto dall'Italia, dalla Germania e dall'Olanda, che trovano qui scorci unici, mare pulito e abbondanti strutture ricettive per ogni esigenza. Amministrativamente appartiene al Comune di Palafrugell, provincia di Girona, e conta all'incirca 800 abitanti stabili, ai quali si aggiungono i forestieri che hanno acquistato una casa per le vacanze; se è vero che nel mese di agosto l'altissima concentrazione di turisti può diventare insopportabile, è vero anche che tra i tanti paesi della Costa Brava Calella de Palafrugell è quello che che ha saputo conservare meglio la propria natura di villaggio di pescatori.

L'immagine da cartolina di Calella è quella tipica dei paesi di mare del Mediterraneo: piccole casette bianche disposte lungo la baia fin sulla sabbia, promontori verdi che abbracciano l'insenatura e barchette dei pescatori – alcune in acqua, altre tirate sulla spiaggia – a far da cornice. Con il tempo, Calella de Palafrugell è diventata un tutt'uno con il vicino paese di Llafranc, e assieme a Tamariu (più a nord lungo la costa) costituiscono i tre lidi della cittadina di Palafrugell, più all'interno; noleggiando una bicicletta è possibile muoversi agilmente tra una località e l'altra alla ricerca delle spiagge migliori o delle insenature più remote dove passare una tranquilla giornata di mare.
Anche la notte conferma l'idea del tipico paesino mediterraneo: le passeggiate sul lungomare o nei vicoli del centro mangiando un gelato sono immancabili sia per i turisti che per gli abitanti locali, al riparo dal rumore e dalla confusione delle più gettonate mete della Costa Brava.

Durante il giorno, oltre alla vita da spiaggia, gli amanti delle immersioni si possono dedicare a questa attività appoggiandosi magari ad uno dei centri tecnici che si trovano in paese, ma anche optare per una camminata nella natura seguendo il Camì de la Ronda, un sentiero che percorre la costa da nord a sud per chilometri e chilometri, oppure camminare fino al Faro San Sebastià, sopra Llafranc.

Una delle attrazioni più conosciute di Calella de Palafrugell è il suo giardino botanico (Jardì Botànic), fondato nel 1927 dal colonnello Woevodsky e da sua moglie sul promontorio di Cap Roig; la sua posizione gli consente di dominare il paese e di concedere ai visitatori una vista straordinaria sulla costa. E' raggiungibile in auto, ma è certamente più bello arrivarci a piedi, data anche la sua vicinanza: una volta entrati si scoprono le meravigliose piante che lo adornano fino ad arrivare al castello, per poi scendere nelle terrazze sottostanti; il giardino è aperto tutto l'anno e l'ingresso costa 6 euro.

Tutte le estati, generalmente tra fine giugno ed inizio luglio, Calella ospita un festival internazionale di musica, conosciuto come Cantada d'havaneres de Calella de Palafrugell, nel quale si esibiscono i più importanti cantanti di habaneras, un genere di origine cubana portato qui dai marinai spagnoli.
... Pagina 2/2 ...
Come si diceva, per fortuna Calella ha saputo conservare una certa aria di paese e tenere lontane le tentazioni del turismo di massa come le discoteche ed i locali notturni; per trovare tutto ciò basta spostarsi di qualche km nelle altre località della Costa Brava. Spostandosi negli altri paesi costieri, si possono trovare comunque anche luoghi interessanti; tra questi, ad esempio, i paesi di Pals e Begur (entrambi ad una decina di km di distanza) sono tranquille località dove è possibile concedersi una passeggiata per i vicoli, mentre ad Empùries si trovano rovine greche e romane direttamente sul mare.

Nella cittadina di Palafrugell, ogni domenica mattina, si tiene invece un mercatino frequentato sia dai turisti che dagli abitanti del posto, mentre al mercato che si tiene dal martedì al sabato, tutte le mattine, si vendono principalmente alimenti (frutta, verdura, carne e pesce).

Chi avesse voglia di spostarsi per vedere le grandi attrazioni della Catalogna – ad esempio Barcellona, 125 km più a sud, o il Museo Dalí nella cittadina di Figueres, 60 km più a nord – dovrebbe muoversi in auto: la ferrovia non passa infatti da Calella e anche l'autostrada non è vicinissima, ma con un po' di tempo a disposizione si possono scoprire luoghi interessanti sparsi nella regione.

Per raggiungere Calella de Palafrugell dall'Italia si può prendere un volo diretto a Barcellona o a Girona e da lì spostarsi, magari con un'auto a noleggio, fin sulla Costa Brava, prendendo come riferimento Palafrugell. Provenendo invece in auto dall'Italia, dopo aver attraversato tutta la Francia meridionale, una volta entrati in Spagna si prende la prima uscita di Girona (n°6), per poi proseguire fino a Calella de Palafrugell per un tragitto su strada normale di circa 45 minuti.
close