Cerca Hotel al miglior prezzo

L'Estartit (Spagna), vacanze tra mare e spiagge della Costa Brava

Pagina 1/2

A rinfrescare la cittadina c'è la brezza salata mossa dalle onde mediterranee, e sul lato opposto c'è l'ombra azzurra proiettata dal massiccio del Montgrì: qui, lungo la celebre Costa Brava, il comune spagnolo de L'Estartit abbraccia con un solo sguardo il mare e la montagna, in un anfiteatro naturale di grande fascino che col tempo è diventato anche paradiso del divertimento. L'Estartit è una parla incastonata sulla costa nord-orientale della Catalogna, nella storica regione della Baix Empordà, nella provincia di Girona.

Il paese forma un comune unico con la località di Torroella, che costituisce la parte storica della città e quella più fervente da un punto di vista culturale; a L'Estartit si concentrano invece i servizi per le splendide vacanze balneari, le residenze estive e i locali più rinomati, in un lembo di terra compreso tra la Cala Montgò, la baia di Pals, le colline di Roca e Torre Maura Moratxa. Antico villaggio di pescatori, dove si pensava solo a vivere in pace e semplicità, accogliendo placidamente i doni del mare e della natura, L'Estartit dagli anni Sessanta in poi ha vissuto lo stesso sviluppo turistico di tutta la Costa Brava: da quel momento la località è entrata a far parte delle mete estive preferite per tutti gli abitanti delle città nell'entroterra, e per due decenni è cresciuta senza sosta con l'istallazione di ville, condomini, hotel esclusivi e campeggi.

Le spiagge de L'Estartit e di Torroella si estendono complessivamente per 15 km, distribuiti tra arenili soffici e calette rocciose o scogliere a picco. I cinque chilometri di spiagge sabbiose sono perfetti per le famiglie con bambini, per chi cerca il comfort e il relax totale, mentre le insenature solitarie e selvagge attirano i più avventurosi, i subacquei e gli amanti della natura incontaminata. Le più sperdute sono raggiungibili soltanto via mare, oppure dopo tortuosi sentieri lungo il Massiccio del Montgrì. Il litorale de L'Estartit è suddiviso in tre zone. La Playa Principale è quella che occupa il cuore del paese, non eccellente dal punto di vista paesaggistico ma decisamente vivace e confortevole; meno affollata è la Playa de Griells, tra la località di Els Griells e la bella riserva naturale del Ter Velly, che costituisce un ottimo punto di partenza alla volta della riserva. Infine c'è la Playa de la Pletera, in assoluto la più silenziosa, selvatica e suggestiva, perfetta per ascoltare il soffio del vento e il canto sussurrato delle onde.

Chi ha voglia di esplorare i dintorni del paese, e cerca uno scenario che tolga davvero il respiro, può camminare per una trentina di minuti partendo dal Porto de L'Estartit e raggiungere la splendida Cala Calella. Basterebbe la bellezza del percorso a giustificare l'impresa: la passeggiata panoramica regala una vista unica sulle Isole Medes e sul Els Arquets, e una volta conquistata la spiaggia ci si trova in un ambiente intatto, senza servizi ma con colori e profumi indimenticabili. Di fronte alla cala, tra la spuma del mare, si staglia la sagoma della isola Pedrosa. A proposito di isole, all'interno del territorio cittadino c'è l'arcipelago delle Isole Medes, una delle riserve marine più importanti del Mediterraneo, costituite da sette isolotti per un totale di 23 ettari. I sette gioielli al largo de L'Estartit sono la Meda Gran, la Meda Petita, il Medellot o la Bota, il Carall Bernat, le Ferranelles, i Tascons Grossos e i Tascons Petits. Da quando, nel 1983, sono state dichiarate riserva naturale con lo scopo di salvaguardare la flora e la fauna eccezionali, le isole sono molto amate da subacquei ed escursionisti.
... Pagina 2/2 ...
Ma L'Estartit è solo divertimento, relax in mezzo alla natura e vita da spiaggia? In realtà no, perché il paese si inserisce in una terra ricca di tradizioni, leggende, memorie storiche in attesa di essere narrate e fermento culturale sempre pronto a ravvivare le vacanze dei visitatori. Un modo appassionante per conoscere i prodotti tipici della regione è visitare il mercato settimanale del borgo, con numerose bancarelle cariche di prodotti tipici. Da assaggiare la salsiccia di maiale chiamata Fuet, i formaggi freschissimi, la frutta e la verdura dell'entroterra ma specialmente il pesce proveniente dal porto. I sapori e gli odori caratteristici del porto sono sempre accompagnati da un chiasso festoso e dai colori accesi delle bancarelle, imbandite delle squisitezze locali.

Raggiungere L'Estartit non è difficile, trattandosi di una rinomata meta balneare nel cuore della Costa Brava, celeberrimo paradiso delle vacanze estive. Chi arriva in auto dall'autostrada francese o da Barcellona deve imboccare l'uscita num.3 e continuare sulla statale N-II, quindi andare in direzione Barcelona, Llança e Roses. Si prende la C-31, si superano Vilamacolum e Torroella e continuando in direzione Carretera si arriva a L'Estartit. Chi si serve dell'aereo può atterrare all'aeroporto di Barcellona: da qui partono tre autobus giornalieri diretti a L'Estartit; in alternativa si può prendere il treno della Renfe che ferma a Flacà, a circa 16 km dalla meta.

Il clima che vi saluterà al vostro arrivo è quello tipico delle zone mediterranee, con temperature sempre moderate, estati calde e secche ma accarezzate da una brezza leggera e inverni miti, mai molto freddi. La temperatura media annuale si aggira intorno ai 15°C, in gennaio è sugli 8°C e in luglio e agosto sui 23°C. Le precipitazioni, scarse in estate, si concentrano in autunno e in primavera e i venti sono generalmente deboli, eccezion fatta per i giorni di tramontana tra ottobre e maggio.
loading...
01 Giugno 2017 In moto con Suzuki: itinerario dal Cilento ...

In viaggio con Suzuki, giorno 3: il Cilento si unisce alla Costiera Amalfitana! E ...

NOVITA' close