Cerca Hotel al miglior prezzo

Informazioni utili per un viaggio in Guatemala

Pagina 1/2

Una terra che si estende tra vulcani, laghi e foreste, dove antichi riti magici si intrecciano alle pratiche religiose, ricca di una popolazione variopinta che conserva le tradizioni indigene, e sede della più vasta ed importante città del mondo maya. Il Guatemala è una sorprendente destinazione che cattura l'immaginazione regalando forti emozioni al visitatore.

L'insediamento dei Maya iniziò già nel III millennio a.C. ed a seguito di ondate migratorie si estese nella regione, iniziando con le prime coltivazioni di mais, alimento base degli attuali Indios. I Maya edificarono centri cerimoniali ed imponenti città stato, sedi religiose, culturali e politiche dominate da una classe nobiliare e guerriera, che sviluppò la più raffinata cultura mesoamericana. I Maya emigrarono nella penisola dello Yucatàn tra l'XI e il XII secolo, dove fondarono nuovi complessi prima della colonizzazione e conquista spagnola, splendide testimonianze della grandezza del loro popolo. Attualmente è una Repubblica Presidenziale che confina a nord e a ovest con il Messico a est con il Belize, l'Honduras e il Salvador, dove sono presenti contrasti politici e sociali che determinano una grande disparità tra le aree urbane sviluppate e le regioni agricole.

Laghi e altopiani di fitta boscaglia ricchi di fauna ed erbe medicinali si contrappongono a vulcani attivi, foreste tropicali e piantagioni di caffè in un sorprendente mondo multicolore popolato dagli Indios. Colore e tradizioni che esplodono durante i mercati dove la concitata e disordinata folla indossa abiti sgargianti, che rappresentano l'appartenenza ad una specifica etnia. Tessuti, vasi, tappeti, mais e spezie sono l'oggetto di animate contrattazioni circondate da feste di canti e danze dove maschere ed ornamenti raccontano antiche storie.

Nelle chiese non è raro assistere contemporaneamente a riti pagani e messe cattoliche. Chiese che si colorano di piumaggi, petali di fiori e candele per propiziare le divinità. Devozioni pagane, di fede, di superstizione che richiamano tradizioni antichissime. Ma il Guatemala è anche testimone del periodo spagnolo che ha regalato magnifiche opere architettoniche barocche e rinascimentali e soprattutto archeologia grazie alle rovine maya la cui magnificenza si esprime a Tikal. Una destinazione emozionante ricca di storia, cultura e colore.

... Pagina 2/2 ...Ci sono svariati itinerari possibili in questo paese, nazione che di sé ha molto da raccontare: il Guatemala dei colori, dell’anima e delle persone. C’è un percorso che riporta allo spirito della grande civiltà Maya e invita a scoprire siti archeologici inesplorati, molti dei quali ancora nascosti sotto grovigli di radici quasi fossero ancora fissati al cuore della terra: Ceibal, Yahxà Topoxtè, testimonianze davvero importanti ed ancora non conosciute, ai margini dei classici tour organizzati,ma che riserbano grandi emozioni e improvvise sorprese.

Luoghi lontani dove la giungla con i suoi muri di verde vegetazione nasconde tesori di secoli passati, dove ci si ritrova catapultati alle origini dell’uomo, dove il silenzio è importante e protagonista, rotto solo dalle grida delle scimmie nella giungla. Un percorso che riporta alle etnie ed alle loro tradizioni, alla simbologia, alla religiosità cristiana e pagana che si rilegge nelle architetture coloniali, nella storia e nelle leggende del popolo guatemalteco.Così si risale gli altipiani tra le strade che si inerpicano per scoprire piccoli villaggi nascosti tra montagne e vulcani, vedute panoramiche che si aprono sulle vallate sapientemente coltivate, saliscendi più o meno scoscesi dove la vegetazione a tratti cambia, cambiano le cromie, cambiano i volti.

Le condizioni climatiche sono in relazione all'altitudine e sono molto variabili. Il periodo migliore per un viaggio in Guatemala è durante la stagione secca va da dicembre a maggio. Le precipitazioni di breve durata si concentrano in estate. La temperatura calda durante tutto l'anno è leggermente più bassa nelle zone montane.


close