Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Jost Van Dyke

Jost Van Dyke, vacanza nell'isola del pirata olandese

Pagina 1/2

Isolotto delle British Virgin Islands di appena 10 km², deve il suo nome al famigerato pirata olandese (Joost van Dyk), che lo scelse come base d’attacco per le sue scorrerie (XVII secolo). Oggi, Jost Van Dyke ha conservato intatta l’atmosfera del passato: lontano dal trillo dei cellulari e dalle luci della città è un’oasi remota e tranquilla per viaggiatori in fuga dalla civiltà. Jost Van Dyke conta poco più di 200 abitanti: un giornalista del New York Post ha scritto: “Esistono solo tre posti al mondo dove trascorrere un Capodanno: Times Square a New York City, Trafalgar Square a Londra e Foxy’s a Jost Van Dyke”. L’isola si raggiunge attraversando il Sir Francis Drake Channel che divide le Isole Vergini Britanniche dalle Isole Vergini Americane.

I principali approdi sono a Great Harbour, Little Harbour e White Bay; i primi due hanno lagune tranquille, buoni fondi d’ancoraggio e invitanti ristorantini esperti nella cucina delle Indie Occidentali.

Great Harbour è il capoluogo dell’isola e accoglie i turisti nel suo pittoresco porticciolo. Poche case, una chiesa, una banca e il già ricordato Foxy’s Tamarind Bar, punto di incontro di velisti e poeti.Il suo proprietario è una delle leggende viventi delle Isole Vergini Britanniche. Foxy Callwood è un rasta con un forte senso dello humour, il suo unico scopo nella vita è divertirsi e far divertire i suoi ospiti. Al Foxy’s Tamarind Bar si gustano squisite aragoste e barracuda. I suoi party sono una delle attrazioni principali per tutti i velisti. Famosa è la regata che organizza ogni anno a settembre a cui partecipano imbarcazioni provenienti dalle vicine isole.

Little Harbour è una piccola laguna tranquilla a Est di Great Harbour, facilmente accessibile in barca perché ben segnalata. Altro personaggio famoso dell’isola è il proprietario del Peace and Love, conosciuto in tutti i Caraibi per le eccezionali aragoste. Gli altri due ristoranti che si possono trovare a Little Harbour sono l’Abe’s by Sea, dalla tipica atmosfera caraibica, con annesso negozio per provviste varie e ghiaccio, e l’Harris’s Place dove oltre all’ottima cucina, troverete anche fax e telefono.

... Pagina 2/2 ... White Bay, piccolo porto d’attracco situato ad Ovest di Great Harbour, bordata da una magnifica distesa di sabbia bianca, è raggiungibile attraverso uno stretto canale che taglia la barriera corallina; l’approdo perciò è maggiormente esposto agli umori di Poseidone.

Little Jost Van Dyke e Sandy Cay sono due piccoli isolotti che regalano approdi su spiagge incantevoli, meta degli amanti del sub. Little Jost Van Dyke è collegato all’adiacente Sandy Cay attraverso una stretta bocca di mare. È la destinazione perfetta per chi è alla ricerca di atmosfere caraibiche e per gli amanti delle immersioni.

Sandy Cay, l’incantevole spiaggia, è il sito perfetto per chi è alla ricerca d’atmosfere alla Robinson Crusoe. È raggiungibile a piedi attraverso una stretta bocca di mare. Lo scalo è piuttosto difficoltoso a causa delle frequenti mareggiate. Se poi si desidera un vero idromassaggio all’aperto, circondato dal verde, non può mancare una tappa alla Bubbling Pool. Di questa piscina naturale e delle sue acque termali salate sono ormai leggendari i benefici effetti estetici e terapeutici.

Fonte: Ente del Turismo Isole Vergini Britanniche - BVI Tourist Board
loading...
close