Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Drumheller

Drumheller (Canada): nella Dinosaur Valley la cittą dei fossili di dinosauri

Pagina 1/2

Drumheller sarebbe una placida e sconosciuta cittadina sperduta nella vallata del Red Deer River, nel sud della provincia canadese dell'Alberta, se non fosse per alcune caratteristiche del suo territorio che l'hanno resa famosa in tutto il mondo.

Qui si insediò un gruppo di allevatori nel 1897 e ben presto la nascente località venne acquistata, come buona parte dei terreni circostanti, dal colonnello Samuel Drumheller, un uomo legato agli affari nel campo dell'estrazione del carbone. L'imprenditore avviò così una fiorente industria carbonifera, e l'arrivo della ferrovia nel 1912 fu la prima spinta verso la trasformazione del villaggio in una città – per quanto piccola – vera e propria. Oggi Drumheller conta circa 8000 abitanti e un flusso turistico sempre maggiore.

Cosa l'ha resa così famosa? Innanzitutto la grande presenza di fossili di dinosauri nella vallata, che da decenni ormai vengono rinvenuti grazie a ciò che successe verosimilmente circa 15000 anni fa: enormi dighe di ghiaccio al termine dell'ultima glaciazione si sarebbero infatti rotte di colpo lasciando fuoriuscire immense masse d'acqua che avrebbero trasportato con sé blocchi di terreno. Ciò avrebbe quindi riportato in superficie strati di terreno sedimentati decine di milioni di anni prima, quando i grandi rettili vivevano in questa zona acquitrinosa e tropicale. Da qui il motivo per cui negli anni è stato piuttosto facile rinvenire fossili di dinosauri e altre specie preistoriche.

Tutto a Drumhheller richiama i giganti preistorici: in città è visitabile anche il più grande dinosauro del mondo, in realtà ua ricostruzione in fibra di vetro e acciaio alta 25 metri e lunga 46 m che riproduce con dimensioni ingrandite un T-rex. Questo genere di attrazione non poteva che trovarsi qui, nella Dinosaur Capital of the World; l'enorme rettile è visitabile al suo interno (accesso 3 $, bambini sotto i cinque anni gratis) con una scalinata di 106 gradini che consente di salire fino alle sue fauci e da lì ammirare lo spettacolare paesaggio delle badlands canadesi. È decisamente semplice trovare il grande T-rex in città: non solo per le sue dimensioni, ma anche perché si trova accanto al locale ufficio turistico (Drumheller Visitor Information Center). Maggiori informazioni sul sito ufficiale.

Buona parte dei ritrovamenti fossili è visibile presso il celebre Royal Tyrrell Museum of Paleontology, l'unico museo canadese interamente dedicato alla paleontologia. Ospita dal 1985 una delle più grandi esposizioni di dinosauri al mondo provenienti dall'era geologica del Cretaceo - si contano almeno 200.000 fossili, dei quali 9000 di dinosauro – ed è visitato ogni anno da quasi 400.000 persone. Il biglietto intero d'ingresso costa 18 $, ma per maggiori informazioni rimandiamo al sito ufficiale.
Il museo si trova all'interno del Midland Provincial Park, immediatamente fuori dal paese, pochi km a nord-ovest del centro di Drumheller.
Nel parco, la cui superficie è di 280 ettari, è possibile anche percorrere un breve sentiero dove si può vedere di persona come il ghiaccio abbia scolpito i calanchi di roccia sedimentaria. Un paio di km ad est del sentiero, un altro percorso attraversa i resti dell'Atlas Coal Mining Co.; si tratta sempre di preistoria – ovviamente in senso metaforico – ma in questo caso industriale, risalente al secolo scorso, quando l'industria carbonifera in questa zona era la principale attività.

Il territorio che circonda Drumheller è tendenzialmente costituito da terreno friabile e calanchi, dunque non coltivabile: per questo i primi francesi che giunsero qua lo definirono subito “terra cattiva” (mauvaise terre), che gli inglesi poi tradussero in badlands.
... Pagina 2/2 ...
Le Badlands sono dunque il tratto distintivo di questa zona dell'Alberta, nonché luoghi così suggestivi da richiamare migliaia di turisti: ad appena 10 minuti d'auto a sud-ovest di Drumheller, l'Horseshoe Canyon è uno spettacolare territorio a forma di ferro di cavallo (da cui deriva il nome) modellato dal ghiaccio, dove si possono compiere escursioni a piedi tra le pareti rocciose della vallata.

A nord-ovest della cittadina di Drumheller si può invece visitare un altro canyon, noto come Horsethief Canyon, più selvaggio e inaccessibile – ma non meno affascinante – del precedente. Anche in questo caso il nome denota una specifica caratteristica: per via della sua conformazione fisica, qui si nascondevano nei secoli scorsi ladri, banditi e fuorilegge.

Sedici km a sud-est di Drumheller, una serie di spettacolari hoodoos costellano l'incredibile paesaggio canadese. Gli Hoodoos di Drumheller (in italiano “camini delle fate”) sono formazioni rocciose alte dai 5 ai 7 metri dalla particolare forma “a fungo”, fatti di sabbia e argilla, frutto dell'incessante lavoro degli agenti atmosferici: acqua, vento e ghiaccio che hanno eroso la roccia creando queste vere e proprie opere d'arte naturali. Per loro stessa natura sono estremamente fragili, perciò è assolutamente vietato arrampicarcisi. In questo sito protetto situato sulla Highway 10 East si possono vedere gli hoodoos più belli e spettacolari, ma altri più piccoli sono visibili un po' ovunque sparsi nelle Badlands.

Certo, se dopo avere visitato tutte le attrazioni naturali di Drumheller vi rimanesse la voglia di scoprire anche qualcosa della città stessa, allora un giro per le sue vie permetterebbe di visitare anche altri luoghi interessanti come l'Homestead Antique Museum, dove si trova un'ampia collezione di oggetti dell'epoca Edoardiana e Vittoriana, il Badlands Historical Centre, il curioso Valley Doll Museum con le sue oltre 700 bambole, o ancora la graziosa Drumheller Little Church, una chiesetta risalente al 1968, ma ricostruita dai detenuti nel 1991, che può ospitare solo sei persone sedute al suo interno.

Come arrivare
Drumheller si trova sull'Highway 9 lungo la Red Deer River Valley, 110 km a nord-est di Calgary e circa 290 km a sud-est di Edmonton, il capoluogo della provincia dell'Alberta.
Chi viaggia in aereo può servirsi del Calgary International Airport, da dove potrà poi noleggiare un'auto per spostarsi autonomamente oppure affidarsi a un tour operator che organizzi viaggi nelle Canadian Badlands.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close