Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Edmonton

Edmonton (Alberta): la City tra Downtown e il West Edmonton Mall

Pagina 1/2

Edmonton sorge nella parte settentrionale della provincia canadese dell’Alberta, di cui è capitale, in un’area ricca di fertili terre agricole e praterie. Il territorio che la circonda è pianeggiante, spaccato da alcuni anfratti e solcato da profonde valli fluviali, e dalla cima dei grattacieli cittadini si scorge un orizzonte confinato, piatto: le Montagne Rocciose, a 220 km di distanza, nonostante le alte vette che si stagliano contro il cielo, non sono visibili dalla città. Edmonton sorge in bilico sul confine tra le praterie, a sud, e la foresta boreale a nord, in una zona di transizione conosciuta come parco Aspen, dove l’ambiente risulta oggi fortemente modificato dalle attività dell’uomo, come l’allevamento, l’estrazione del petrolio e del gas naturale.

L’area metropolitana di Edmonton è molto estesa, e la città, da sola, è la seconda della provincia per dimensioni, ma la densità di abitanti è tra le più basse del Nord America, se confrontata con quelle delle metropoli dell’area. La zona che attualmente corrisponde al sito della città è stata occupata in età molto antica, intorno al 3000 a.C. o addirittura, forse, nel 10000 a.C., grazie allo scioglimento di un ghiacciaio che permise alla vegetazione e alla fauna di prendere piede nella regione. Il primo europeo a mettere piede a Edmonton fu l’esploratore Anthony Henday, nel 1754, mentre il riconoscimento dell’insediamento come vera e propria città avvenne solo nel 1904, con una popolazione di 835 abitanti, diventando capitale nel settembre di un anno dopo.

Tradizionalmente, l’economia si è sempre basata sull’industria petrolifera, che negli anni '40 valse alla città il titolo di “Oil Capital of Canada”, ma ultimamente c’è stato uno sviluppo notevole anche degli altri settori, tanto che l’economia di Edmonton viene considerata tra le più variegate del paese. Particolarmente moderne e valide sono le aziende di alta tecnologia.

In città, gli amanti dello shopping avranno una bella sorpresa: qui sorge il West Edmonton Mall, niente meno che il più grande centro commerciale del Nord America, aperto nel 1981. Con i suoi 800 negozi attira folle di turisti e abitanti del luogo, e offre la possibilità di svagarsi tra un acquisto e l’altro con le stravaganti attrazioni che ospita, come il parco acquatico e la pista di pattinaggio.

Non mancano poi le occasioni di coltivare il sapere e la cultura: oltre settanta musei, di varie dimensioni e tipologie, costellano l’area cittadina. Il più grande è il Museo Reale di Alberta, che comprende oltre 10 milioni di oggetti, e racconta la storia e le pratiche delle varie tribù aborigene della regione. L'edificio principale, situato lungo la valle del fiume a ovest del centro di Glenora, è stato inaugurato nel 1967.
... Pagina 2/2 ...
Nel distretto di Woodcroft si trova il Telus, il museo della scienza, aperto nel 1984 e da allora ingrandito attraverso vari interventi di ristrutturazione. Esso ospita cinque gallerie permanenti e uno spazio adibito alle mostre temporanee, un teatro, un planetario, un osservatorio e una stazione radio. L'Alberta Aviation Museum sorge in un capannone, costruito per il Commonwealth britannico. La collezione comprende mezzi sia civili che militari e aeromobili. Il Museo ferroviario di Alberta si trova nella parte più settentrionale della città, e contiene una serie di locomotive e vetture ferroviarie di diverse epoche. Poiché la maggior parte delle sue mostre sono all'aperto, è accessibile al pubblico solo nel periodo compreso tra il Victoria Day e la Festa del Lavoro. Infine, La Galleria d'arte di Alberta è stata demolita nel luglio 2007: l’intento era quello di liberare spazio per la costruzione di un nuovo impianto progettato da Randall Stout. La nuova struttura sarà completata entro l'anno 2009.

L’alto numero di feste che Edmonton ospita ogni anno ha fatto sì che la città sia stata ribattezzata "Festival City". Il centro di Edmonton è animato da numerosi festival ogni estate, come L’Arte e Design Festival, che si svolge dalla fine di giugno all'inizio di luglio. L’Edmonton International Street Interprete si svolge invece a metà luglio, con esibizioni di artisti di strada provenienti da tutto il mondo. Il Klondike Days è il principale festival estivo della città, il cui tema è la corsa all’oro, in memoria dei vecchi tempi in cui i coloni giungevano sul posto alla ricerca di ricchezze. I festeggiamenti prevedono musica, danze e fuochi d’artificio.

La parte settentrionale di Edmonton presenta un clima continentale, caratterizzato da estati calde e inverni freddi, con una media giornaliera di temperature variabile tra -11,7 ° C nel mese di gennaio e 17,5 ° C nel mese di luglio. La temperatura massima registrata a Edmonton è stata di 34,5 ° il 5 agosto del 1998. In generale, il clima è abbastanza secco e le piogge sono più frequenti nella tarda primavera, in estate, e a inizio autunno. Una massiccia concentrazione di temporali si è verificata nel luglio del 2004, con grandine e pioggia molto forti, che hanno danneggiato e invaso alcune vie di comunicazione. La tempesta ha provocato inoltre ingenti danni al West Edmonton Mall, il cui tetto è crollato sotto il peso delle acque piovane, che hanno invaso il centro commerciale e in particolare la pista di pattinaggio al coperto.

In città sono disponibili due aeroporti, l’Edmonton City Center Airport e l'aeroporto internazionale di Edmonton (il più grande). L’Aeroporto Internazionale è utilizzato da passeggeri provenienti da diverse destinazioni negli Stati Uniti, in Europa, in Messico e nei Carabi.
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close