Cerca Hotel al miglior prezzo

Cleveland (Ohio): visita alla cittą lungo le rive del lago Erie

  • Rock and Roll Hall of Fame
  • Skyline di Cleveland
Cleveland è una città di quasi mezzo milione di persone situata all’estremo nord dell’Ohio, estesa lungo le rive del lago Erie ad un centinaio di chilometri dal confine con la Pennsylvania, e capoluogo amministrativo della Contea di Cuyahoga. Cleveland si trova nel bel mezzo della Greater Cleveland, la più grande area metropolitana dello stato ed una delle più grandi del Midwest, che raggiunge un totale di 2.250.000 abitanti.

La storia della città cominciò nel 1796, anno della fondazione, avvenuta grazie agli sforzi del Gen. Moses Cleaveland, che dopo aver gettato le basi dell’odierno centro, imperniandolo attorno alla Public Square, sorta a pochi passi dalla foce del fiume Cuyahoga, decise di abbandonare l’Ohio per non farvi mai più ritorno. La neonata Cleveland, così chiamata in palese segno di riconoscimento al lavoro svolto dall’ufficiale Cleaveland, rispetto al cui nome perse una “a” per mere esigenze di adattamento alla testata del quotidiano locale, fu riconosciuta ufficialmente il 23 dicembre 1814, giorno che segnò l’inizio di un processo di crescita particolarmente rapido grazie alla strategica posizione geografica, che la vedeva ottimamente collegata al fiume Ohio ed alla Regione dei Grandi Laghi, facilitandone quindi i commerci, ma anche all’Oceano Atlantico, raggiungibile in tempi relativamente brevi percorrendo il fiume San Lorenzo. La realizzazione di un primo sistema ferroviario nel 1836 non fece altro che acuire ulteriormente il prestigio di Cleveland, che proprio in questi anni mosse i primi passi in quello che sarebbe diventato in breve tempo il suo più importante settore economico: l’industria manifatturiera. Nel 1920 la città assistette ammirata ai primi passi nel mondo dell’imprenditoria del grande capitalista John Davison Rockefeller, fondatore della Standard Oil, a tutt’oggi l’uomo più ricco che abbia mai messo piede sulla Terra, con un patrimonio che oggi sarebbe equivalente a 305 miliardi di dollari americani, vero e proprio trascinatore di Cleveland, catapultata in pochi anni agli onori delle cronache mondiali e divenuta nel frattempo la quinta città degli USA. Nella seconda metà del novecento l’insediamento ha vissuto periodi caratterizzati da alti e bassi, superati negli ultimi due decenni grazie ad una netta inversione di tendenza, incarnata da una politica tesa ad un rilancio sociale, urbanistico ed economico della città.

Sono moltissimi anche gli investimenti recenti compiuti dall’amministrazione locale per il turismo, lanciato ormai su scala mondiale, che hanno permesso la costruzione o la riqualificazione di attrazioni come il Playhouse Square Center, il Jacobs Field ed il Rock’n’Roll Hall of Fame. L’architettura del centro appare assai variegata, caratterizzata da un commisto di edifici neoclassici, moderni palazzi ed altissimi grattacieli, come la Terminal Tower, una torre di oltre cinquanta piani rimasta la più alta degli Stati Uniti fino al 1967, ed oggi accorpata nel Tower City Center. Quest’ultimo è il vero e proprio cuore di Cleveland, con uffici, ma anche negozi, locali e ristoranti posti a brevi distanza gli uni dagli altri. Tornando per un attimo agli edifici a torre, negli ultimi anni sono stati costruiti due meravigliosi esempi di questo modello architettonico: la Key Tower ed il BP Building, entrambi prossimi a Public Square e contraddistinti rispettivamente da linee e tratti Art-Dèco, e da uno stile prettamente post-moderno.

Un’altra perla di Cleveland è indubbiamente The Arcade, alle volte chiamata anche Old Arcade, una galleria inaugurata da più di un secolo nel 1890, e totalmente rinnovata nel 2001 come Hyatt Regency Hotel. Per quanto riguarda l’aspetto museale, la principale proposta è quella del Cleveland Museum of Art, in East Blvd., presso la Case Western Reserve University, l’università più rinomata dell’Ohio, mentre sono molti i parchi e le aree verdi quali il Big Creek Valley, all’interno del Cleveland Metropark Zoo, che ospita la più ricca e variegata collezione di primati degli USA, ed i Cultural Gardens, East and Martin Luther King Blvds, facenti parte del Rockefeller Park, dei bellissimi giardini decorati da diverse sculture di artisti americani ed internazionali.

Da visitare rimangono ancora: il Nasa Lewis Visitor Center, aperto in Brookpark road, dove sono in mostra la stazione spaziale Skylab 3, una capsula Apollo ed un’area che comprende anche uno Space Shuttle; ma soprattutto la Rock’n’Roll Hall of Fame, a downtown in North Coast Harbor, il primo museo al mondo interamente dedicato alla musica rock ad alle sue star. Da vedere filmati di concerti, cimeli donati dai cantanti più famosi, e lo shop dove acquistare dischi e t-shirt; al quinto piano ci si imbatte nella sorpresa finale, una stanza con impressi sui muri gli autografi di centoventidue rockstar. Cleveland è anche sede di molti festival culturali durante l'anno, come l'annuale Festa dell'assunzione a Little Italy, il Festival Greco ortodosso a Tremont, o ancora l'Harvest Festival presso lo Slavic Village.

Il clima è continentale, con inverni abbastanza lunghi che si protraggono fino ad aprile, quando le minime fanno ancora registrare valori prossimi o al di sotto dello 0, comunque decisamente più alti rispetto ai -7 di media di gennaio, quando anche le massime si fermano a 0 gradi. Durante le estati invece le giornate si fanno gradevoli e soleggiate, con valori medi che in luglio oscillano tra 27 e 17 gradi, anche se non è raro registrare temperature di 32/33 gradi. Per tutta, o quasi, la durata della stagione invernale la città è coperta di neve, a causa principalmente della morfologia della costa del lago Erie, che facilita lo scorrimento di perturbazioni e nuclei di aria gelida provenienti da nord.

La città dispone di ben due aeroporti: il Cleveland Hopkins International Airport, il più grande e trafficato, scalo ogni giorno di centinaia di voli passeggeri nazionali o internazionali, ed il Burke Lakefront Airport, a nord del centro ed essenzialmente uno scalo commerciale. I trasporti pubblici sono gestiti dall’Amtrak, per quel che riguarda gli spostamenti su rotaia, e dalla Greyhound Lines, per tutto ciò che è inerente agli autobus. Le principali vie di comunicazione passanti per Cleveland sono la I-71, la I-77 e la I-90.

Fonte foto, cortesia: wikipedia
Autori: Jason Pratt; Burtcbl
  •  
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close