Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Honolulu

Honolulu, viaggio nella capitale delle Hawaii

Pagina 1/2

La città di Honolulu, situata sulla costa meridionale dell’isola di Oahu, è la capitale del cinquantesimo stato degli Stati Uniti: le Hawaii. L’insediamento ha generato negli anni un’area metropolitana di discrete dimensioni, amministrativamente controllata dalla Contea di Honolulu, nella quale si concentrano la maggior parte degli abitanti dell’isola, che stando ad un censimento effettuato nel 2002 contava quasi 900.000 abitanti, dei quali 370.000 residenti nel centro della capitale.

La storia dell’arcipelago è molto nebulosa in quanto tramandata soprattutto per via orale fino alla fine del XVIII secolo, quando sbarcarono le prime navi provenienti dall’Europa. I primi reperti rinvenuti sul posto sono comunque risalenti al XII secolo, secolo in cui molto probabilmente si assistette ad una migrazione di indigeni polinesiani, in fuga dalla terra natia e diretti alle odierne isole Hawaii. L’ultimo fatto certo prima dell’antropizzazione coloniale del territorio fu la Battaglia di Nu’uanu a Nu’uanu Pali, combattuta nel 1804 e durante la quale il sovrano Kamehameha I conquistò Oahu, spostando così la corte reale dall’Isola di Hawaii a Waikiki, per poi trasferirla ancora in quello che sarebbe diventato il centro di Honolulu.

Nel 1794 avvenne invece lo sbarco del capitano della marina inglese William Brown, che raggiunse la costa nei pressi del futuro Honolulu Harbor, innescando un’accesa conflittualità con la preesistente monarchia hawaiana, culminata nel rovesciamento di quest’ultima del 1893. Dopo una breve parentesi repubblicana, nel 1959 il Congresso americano dichiarò le Hawaii il cinquantesimo stato degli USA, commemorando ufficialmente le centinaia di vittime del bombardamento giapponese del 7 dicembre 1941 presso il porto di Pearl Harbor, poco distante da Honolulu.

L’odierna Honolulu non è solo una rilassante città di mare come ci si potrebbe immaginare, sono infatti molti gli edifici commerciali ed industriali sorti sulla stretta e pianeggiante porzione di terra compresa tra la costa e le colline dell’entroterra, attraversate da profonde valli dai crinali ripidissimi. Proseguendo verso l’interno si incontrano anche svariati coni di origine vulcanica, come Punchbowl, Diamond Head, Koko Crater ed altri, mentre rimanendo in città, sono assolutamente da visitare: il Bishop Museum, il museo della storia e della scienza, fondato nel 1889 all’interno dell’antichissimo quartiere di Kalihi e tutt’ora il più grande museo delle Hawaii; ‘Iolani Palace, situato in pieno centro città, il più significativo esempio di architettura rinascimentale hawaiana, punto di riferimento storico dello stato ed iscritto nel Registro Nazionale dei luoghi storici; l’Honolulu Academy of Arts, le cui porte sono aperte al pubblico dal 1927, un enorme allestimento di arti visive che vanta una collezione permanente di quasi 40.000 opere d’arte provenienti da tutto il mondo;

l’Aloha Tower, un’alta torre innalzata a breve distanza dal mare, tale da rappresentare fin dal 1926 un punto di riferimento per le navi che hanno intenzione di raggiungere il porto di Honolulu; il National Memorial Cemetery of the Pacific, il cimitero nazionale che ospita le salme di coloro che in vita hanno prestato servizio nella forze armate degli USA; e l’USS Arizona Memorial, inaugurato nel 1960 alla memoria delle vittime del tragico attacco giapponese del 7 dicembre 1941, e visitato da più di un milione di persone ogni anno nel mezzo del porto di Pearl Harbor, a breve distanza dal centro di Honolulu.

... Pagina 2/2 ... Per gli amanti della natura, intesa sotto diversi aspetti, i siti più interessanti sono indubbiamente: il Waikiki Aquarium, fondato nel 1919 e per questo il terzo più antico acquario pubblico degli Stati Uniti, posizionato accanto ad una barriera corallina abitata da più di 3.000 microorganismi e quasi 500 specie di piante ed animali marini tropicali; il Lyon Arboretum, un giardino botanico di discrete proporzioni gestito dall’Università degli Studi di Hawaii e visitabile gratuitamente dal pubblico; ed il Diamond Head, nome che sta ad indicare un cono di tufo vulcanico che si erge nel bel mezzo di una piana boschiva poco distante da Honolulu.

Se tutte queste visite vi hanno affaticato, è giunta l’ora di prendersi un po’ di riposo stendendosi al cospetto del magnifico sole che bacia le Hawaii, immersi in baie e spiagge di indicibile bellezza come: l’Hanauma Bay, pochi chilometri ad est di downtown, un vero e proprio paradiso originatosi all’interno di cono vulcanico ed abitato da centinaia di specie di animali subacquei, su tutti le spettacolari tartarughe marine, che nuotano intorno alla coloratissima barriera corallina che si incontra procedendo verso il mare aperto; e la Waikiki Beach, la più frequentata e mondana spiaggia della città, ed una delle più conosciute al mondo, ospitata sul tratto di costa dell’omonimo quartiere di Waikiki. Qui si trovano i principali hotel dell’isola e la maggior parte delle organizzazioni sportive: dalla canoa al surf, dalle gare di nuoto alla vela, per chi vuole divertirsi non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Il clima è prettamente tropicale, con temperature gradevoli praticamente per tutto l’anno e piogge scarse, quasi totalmente concentrate nei mesi invernali. Le medie massime e minime nel mese di gennaio si attestano a 27 e 18 gradi, e solo raramente possono scendere fino a 14/15 gradi, mentre per quanto concerne il mese di luglio i valori tendono a salire raggiungendo rispettivamente i 31 e 23 gradi, con picchi occasionali di 32/33 gradi. Le piogge, che raggiungono un totale annuo pari a 500 mm, sono come detto praticamente assenti da maggio a settembre, mentre cadono copiosamente soprattutto nel mese di dicembre.

L’aeroporto è l’Honolulu International Airport (HNL), il principale scalo dello stato situato sulla costa ad ovest del centro e collegato alla città da autobus, che vantano, a garanzia del cliente, due importanti riconoscimenti assegnati dall’American Public Transportation Association, indice di efficienza e puntualità, e treni, che si muovono all’interno dell’Honolulu Area Rail Rapid Transit. Le autostrade principali che transitano da Honolulu, particolarmente congestionate nelle ore di punta, sono le Interstate H-1 e Interstate H-201, che una volta fuori dall’abitato finiscono per il dividersi in IH-2 e IH-3.

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close