Cerca Hotel al miglior prezzo

La Chiesa di Neve a Mitterfirmiansreut in Baviera torna dopo 100 anni

Si chiama Mitterfirmiansreut ed è un villaggio che si trova in Germania, più precisamente in Baviera, a nord di Passu, sulle montagne denominate la Foresta Baverese che dividono il Land tedesco dalla vicina Repubblica Ceca. Qui esattamente 100 anni fa, alla fine del 1911 ci furono nevicate eccezionali, al punto che la viabilità e la vita nel villaggio montano venne completamente sconvolta. Già prima gli abitanti si erano lamentati per la mancanza di una chiesa, e del fatto che dovevano recarsi nella cittadina di Mauth. ogni domenica, compiendo un percorso di ben 90 minuti. Ma con la neve era diventato impossibile raggiungere il luogo del culto domenicale.

A stigmatizzare questa situazione fu quindi compiuto un vero atto di protesta: si decise di costruire una chiesa in loco, fatta di neve, dato che il villaggio ne era sprovvisto, per dare possibilità a tutti di proseguire nel culto domenicale, di fatto impedito dalla troppa neve che aveva isolato Mitterfirmiansreut. Potete vedere nelle immagini la foto storica della chiesa di neve del 1911! E ieri, a distanza di un secolo la grande chiesa di neve è tornata!

La nuova chiesa di neve a Mitterfirmiansreut, vicino al confine ceco, è più di 20 m di lunghezza e vanta anche una torre alta 19 metri. E' stata composta da circa 1400 metri cubi tra neve e lastre di ghiaccio, e la struttura è stata inondata di luce blu per renderla ancora più spettacolare. L'edifico, reso possibile dalle recenti ed abbondanti nevicate, ha aperto i battenti mercoledì sera con una benedizione eseguita da Don Kajetan Steinbeisser. In realtà l'idea era quella di aprire per Natale, ma quest'anno la neve è caduta in ritardo.

E' possibile visitare la chiesa, che grazie alle sue dimensioni può accogliere fino a 200 persone. Può essere una bella idea per un weekend dato che la località dista poco meno di 5 ore in auto dal Brennero, e qui si può anche sciare. Si svolgeranno qui anche riti di culto, anche se il vescovo cattolico di Passau, Wilhelm Schraml, ha escluso qualsiasi cerimonia tipo battesimi o matrimoni, giustificando il divieto per ragioni teologiche. Una curiosità: la chiesa è costata circa 100.000 euro, ed è stata costruita dall'architetto Alfons Doeringer.
Cortesia foto: www.spiegel.de
  •  

 Pubblicato da il 30/12/2011 - 4.093 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close