Cerca Hotel al miglior prezzo

J˙zcar, il Villaggio dei Puffi in Spagna, rimane blu dopo referendum

I cittadini del borgo spagnolo di Júzcar hanno deciso: dopo referendum indetto per risolvere l'importante questione, le urne hanno confermato che il villaggio rimarrà il paese blu dei Puffi! Situato nella comunità autonoma dell'Andalusia, il borgo di Juzcar che conta 221 anime, era stato dipinto nel giugno scorso, per la prima volta della sua storia, tutto di colore blu, come parte di una promozione per celebrare l'uscita del film dei Puffi.

Secondo l'idea pubblicitaria, Júzcar avrebbe restare di intenso colore azzurro fino a settembre, ma la trasformazione del villaggio è risultata così popolare che i locali hanno deciso di rendere permanente la modifica. Si stima che siano transitati circa 80.000 visitatori in questa remota cittadina a sud di Ronda, che tutti chiamano ora la Città dei Puffi, e la cosa sorprende, dato che Júzcar non si trova lungo una direttrice importante dell'Andalusia, e pertanto bisogna davvero voler passare di qui per vedere il villaggio tutto blu.

Il boom di visite ha trasformato la vita di questo borgo e il suo sindaco, David Fernández, è ora soprannominato il Grande Puffo: secondo il primo cittadino di Júzcar sono stati molti i vantaggi per essere diventati blu. "E' stato dato un forte impulso per l'economia locale, è aumentata la nostra felicità, i nostri sogni ed i nostri livelli di occupazione", ha dichiarato ai media spagnoli in una recente intervista. Inoltre Fernández, alias il Grande Puffo, ha voluto essere assolutamente chiaro riguardo alla scelta della propria comunità, sottolineando che non ci siano state pressioni, e lasciando totale libertà di coscienza ai cittadini.

Ed i Juzcareños hanno deciso in modo schiacciante, con 141 voti a favore e 33 contrari, confermando che le case del villaggio sarebbero rimaste dipinte in mono tinta blu. Il paese ha abbracciato con entusiasmo il suo nuovo ruolo, organizzando eventi come ad esempio una corsa dei puffi al chiaro di Luna, Puffo-concorsi di pittura e Puffo-Fiere permanentemente in esecuzione. Si organizzano anche matrimoni a tema dei Puffi cercando di mantenere il flusso prezioso dei fan del piccolo popolo blu.

Tuttavia, la più grande attrattiva per gli amanti dei Puffi è il colpo d'occhio coreografico di Juzcar, con i suoi 175 edifici tutti ridipinti di una tinta uniforme, di colore blu chiaro. Anche la chiesa e lapidi del cimitero sono state ridipinte, con un totale di 4000 litri di vernice blu che hanno trasformato uno dei 1500 "pueblos blancos" della Spagna nel primo ed unico paese dei Puffi. “Grazie al fatto di essere stati dipinti di blu, ora siamo conosciuti in tutto il mondo", ha così dichiarato con soddisfazione il Puffo-Sindaco Fernández.

Fonte: http://www.news.com.au
  •  

 Pubblicato da il 21/12/2011 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close