Cerca Hotel al miglior prezzo

Le migliori spiagge sabbiose della Costa Azzurra

Pagina 1/2

E' uno dei tratti di mare più famosi al mondo, e la sua vicinanza con l'Italia la rende una delle mete preferite per un weekend all'insegna del turismo raffinato: qui c'è la possibilità di scoprire luoghi naturali, ancora con l'aspetto primordiale, passare attraverso secoli di storia, ed anche avere l'opportunità di potersi tuffare tra shopping e vita notturna, tra i mille locali che costellano questa costiera racchiusa da Mentone a Hyeres: benvenuti in Costa Azzurra!

Questa parte delle coste orientali della Provenza è caratterizzata da un profilo aspro e roccioso, con lidi spesso ciottolosi o ricoperti da grossa ghiaia: d'altra parte qui le Alpi Francesi scendono a mare, gettandosi nel Mediterraneo, con il loro carico di rocce. Ma ciononostante si trovano anche numerose spiagge sabbiose, magari un po' più impegnative da scoprire, ma che certo non deluderanno coloro che amano la comodità di un soffice arenile, e che possono garantire possibilità di bagno sicuro anche alle famiglie con bambini. Ecco quindi un tour dalle migliori spiagge sabbiose della Costa Azzurra, da Mentone fino al confine occidentale di questa magnifica regione tutta sole e mare.

Quando si oltrepassa il confine a Ventimiglia, l'inizio della Costa Azzura, da Mentone fino a Nizza vi accoglie con una costa rocciosa, con qualche spiaggia ciottolosa. Oltrepassato il Principato di Monaco, poco prima di giungere a Nizza, troviamo il promontorio di Cap Ferrat, che si eleva di 132 m sul livello del mare. Ad est della punta si aprono le insenature di Eze Bord-de-Mer e Beaulieu-sur-Mer, caratterizzate da lidi dalle acque limpide ma ciottolosi, mentre ad ovest troviamo sabbie a Villefranche-sur-Mer (foto sopra), dove la costa rientrante forma una baia davvero deliziosa. Unico neo l'affollamento estivo, qui siamo poi davvero a pochi chilometri da Nizza.

Il nostro tour prosegue verso occidente, superando le famose località di Antibes, (foto sopra) Juan-les-Pins e Cannes, che offrono sopratutto servizi e vita notturna più che spiagge indimenticabili, anche se non mancano le possibilità di trascorrere delle belle giornate di mare, come nella spiaggia che bordeggia la Croisette di Cannes, ideale per chi vuole fare amicizia. Più avanti, dopo un tratto roccioso che presenta viste spettacolari a Cap Roux, troviamo una stretta insenatura coronata da una spiaggia di sabbia: è la Plage de Agay, ideale per famiglie, posta a poca distanza da St-Raphael e Frejus.

E' il preludio delle magnifiche spiagge che si trovano lungo ed oltre il golfo di St-Tropez, in particolare a Grimaud, dove a disposizione trovate una grande estensione di sabbie finisse e acque cristalline, e lungo l'Anse de Pampelonne (foto), sulla sua porzione nord, dove si apre la cosiddetta Plage de Tahiti, e c'è un motivo perché l'hanno chiamata così, in onore alla bellezza selvaggia di questo lido. Ricordatevi però che le porzioni più esterne di questo magnifico lido sono frequentate dai naturisti. Poco più avanti si trovano calette più raccolte ma non meno spettacolari nella vicina Rayol Canadel-sur-Mer.

... Pagina 2/2 ...

Superato il Cap Negre si apre immediatamente una grande spiaggia a semicerchio: è la plage du Cavalier, una scelta meno frequentata rispetto alle vicine baie di St Clair e Le Lavandou, famosa quest'ultima per la sua plage de la Faviere. Giusto il tempo di rilassarsi su queste arene, ma poi la costa ritorna prevalentemente rocciosa, specialmente nella zona del cap Blanc. Una spiaggia ampia e solitaria (foto sopra) la si incontra poco oltre presso la località di Bregançon, che rimane un po' al margine degli usuali flussi turisti sulla Costa Azzurra, e pertanto può risultare una soluzione ideale per chi cerca un lido all'insegna della tranquillità. La baia ad est rimane poi coronata dalla mole del Fort Bregançon, che si erge su di un isolotto collegato alla terraferma da un molo.

Il nostro tour è quasi al termine del suo percorso: il profilo di alcune isole al largo ci annuncia che siamo in prossimità di Hyeres che molti fanno coincidere con la fine della Costa Azzurra. Altri invece ritengono che anche le zone della vicine Toulon, le Ciotat e Cassis possano essere ritenute parte del territorio della Cote d'Azur. Comunque sia le Iles d'Hyeres meritano sicuramente l'escursione e presentano delle spiagge indimenticabili, specie sull'isola di Porquerolles (foto sopra). Restando invece sulla terraferma, dirigiamoci verso la penisola che si estende da Hyeres alla Presqu'ile de Giens: qui il litorale presenta lunghi tratti di spiaggia: il vantaggio è che in pochi chilometri si hanno a disposizione due spiagge con orientamento opposto tra di loro, cosa che consente di scegliere il lato migliore a seconda del vento in azione.
close