Cerca Hotel al miglior prezzo

I musei di Lima, un tour tra il patrimonio artistico e archeologico del Perù

Pagina 1/2

La città di Lima è una sorgente inestinguibile di cultura, arte e archeologia, in parte conservate nella gran quantità e varietà di spettacolari musei che, attraverso le grandi collezioni di tesori e ricchezze esposte nelle loro sale, sono un’indispensabile chiave di lettura per comprendere la storia dell’antico Perù. Situati per lo più nei distretti periferici e alcuni sottoposti a un radicale restyling, i musei della capitale sono in grado di offrire agli amanti dell’arte, della storia e dell’archeologia affascinanti esperienze culturali, visitando alcuni dei luoghi di maggiore interesse della Città dei Re, tra cui il Museo Larco con la sua ricca rassegna di ceramiche e il Museo de Oro che ripercorre la storia del Perù attraverso migliaia di manufatti aurei.

MUSEO DE ARTE DE LIMA
Situato in un edificio costruito nel 1870 da Antonio Leonardi per ospitare l’Esposizione Industriale di Lima e rinnovato nel 2010, il MALI (Museo de Arte de Lima) è l’unico museo del Perù a dare una visione completa dell’arte peruviana, dai tempi precolombiani a oggi.
Entrando dal Gran Parque di Lima, si ripercorrono al suo interno oltre 3.000 anni di civiltà, dalla ceramica Chavín ai mantelli di Paracas, dall’arte contemporanea passando per le fasi coloniale e repubblicana, le correnti indigeniste e le avanguardie pittoriche d’inizio del ’900. Oggi, sono esposti più di 7.000 oggetti che comprendono arredi coloniali e manufatti precolombiani, dipinti e tessuti, oltre a 400 anni di arte peruviana.
Fino all’8 maggio 2011, oltre all’esposizione permanente, è possibile visitare la mostra di tessuti precolombiani, la funzione che avevano nell’antichità, gli sviluppi tecnologici per la loro creazione così come l’ampio repertorio iconografico rappresentato sui tessuti stessi.
(Paseo Colón 125, Lima – web: www.mali.pe)

LiMAC
Un museo è, per definizione, uno spazio destinato alla conservazione e alla mostra di collezioni di diverso genere.
Il museo LiMAC di Lima, inaugurato nel 2002, si presenta come un museo di progetti artistici del capoluogo peruviano, un luogo di incontro di artisti, curatori, critici e spettatori. Al suo interno una collezione di oltre 2.000 opere che vengono esposte a rotazione e esposizioni temporanee, tutte suddivise a seconda della loro provenienza. Nella Sala Permanente vengono esposte opere della collezione del museo, mentre le altre due sale del museo sono adibite a esposizioni temporanee di artisti che mettono in mostra l’arte contemporanea, opere di produzione locale legate a progetti architettonici e non di Lima.
Il LiMAC è un museo in movimento, uno spazio che viene presentato fisicamente all’interno di un altro museo, di una galleria o di un centro d’arte, che si trovi a Lima o in un’altra città peruviana, un museo in un museo che intende mostrarsi al pubblico con le sue caratteristiche e le sue differenze e che ha come obiettivo principale quello di recuperare le opere realizzate in tutto il Perù e raggrupparle in uno stesso luogo per la oro esibizione.
(Museo de Arte Contemporáneo de Lima – web: www.li-mac.org)

... Pagina 2/2 ...MUSEO LARCO HERRERA
Il Museo Larco Herrera è uno dei pochi musei al mondo a poter esporre una collezione di più di 45.000 oggetti appartenuti alle civiltà pre-colombiane che abitarono il Paese nell’antichità. Situato all’interno di un palazzo vicereale costruito sul sito di una piramide del VII secolo, sono conservate ed esposte in modo didattico importanti ceramiche e tessuti che mostrano un mondo lontano più di 3.000 anni. Tra i reperti più rilevanti che possono essere osservati segnaliamo una grande raccolta di oggetti di metallo e di ceramica, manufatti e gioielli in oro e argento risalenti a diverse civiltà e, cosa curiosa, è esposta una famosa collezione di arte erotica dell’antico Perù.
(Av. Bolivar 1515, Pueblo Libre, Lima 21 – web: www.museolarco.org)

MUSEO DELL’ORO DEL PERÙ
Il Museo de Oro del Perú ospita numerosi capolavori risalenti al Perù precolombiano: testimonianze del passato preistorico, pregevoli collezioni di ceramica e di oggetti in oro, argento e pietre preziose appartenuti alle civiltà preincaiche che fiorirono più di 3.000 anni fa in differenti regioni del Perù, oltre a collezioni di keros e quipus inca (strumenti che servivano a contare) e ovviamente numerose mummie. Un piano è dedicato alla ricca collezione di tessuti paracas e nazca, mentre al piano terra si trova un’impressionante collezione d’armi di tutti i paesi e di tutte le epoche.
(Av. Alonso de Molina 1100, Monterrico Surco, Lima 33 – web: www.museoroperu.com.pe)

MUSEO NAZIONALE DI ARCHEOLOGIA, ANTROPOLOGIA E STORIA DEL PERÙ
Nella plaza Bolívar del quartiere Pueblo Libre, in questo angolo tranquillo e gradevole di Lima, sorge uno dei musei più antichi, il Museo Nacional de Arqueología, Antropología y Historia del Perú. Raduna oltre 32.000 campioni tessili, fra cui spiccano le tele di cotone del 2.500 a.C. e la ricchezza iconografica dei mantelli policromi di Paracas. Il museo espone inoltre pezzi emblematici dell’archeologia peruviana, come il mitico dio felino della Stele Raimondi e l’Obelisco Tello, un’impressionante monumento in pietra scolpita che risale al 1.000 a.C., entrambe capolavori della cultura Chavín. Al suo interno si visita anche la famosa Sala Inca, denominata anche sala del Tawantinsuyo, che mostra in modo didattico l’evoluzione del popolo Inca e numerosi modellini dei più importanti siti archeologici del Perù.
(Plaza Bolívar s/n, Pueblo Libre, Lima – web: museonacional.perucultural.org.pe/)

Fonte: Repubb. del Perù Commissione per la Promozione del Perù
Ufficio Stampa PromPerù - Openmind Consulting
Visita Peru.info
 

 Pubblicato da il 28/03/2011 - 6.133 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittà World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close