Cerca Hotel al miglior prezzo

Eliat Pride, festival in Israele dedicato a lesbiche, gay, bissessuali e transgender

Pagina 1/2

Più di 4000 persone provenienti da decine di paesi sono attese anche quest’anno a Eilat, la località balneare a sud d’Israele, per partecipare all’Eilat Pride, il festival annuale dedicato a lesbiche, gay, bissessuali e transgender (LGBT). Nel programma del festival che si svolgerà dal 12 al 15 maggio p.v., è previsto un animatissimo weekend di feste non stop e una serie di attività con animazioni.

Il Festival si terrà in concomitanza con il Festival della Canzone in Eurovisione che verrà trasmesso dalla Germania; a Eilat verranno allestiti appositi schermi per la proiezione all’aperto di tale evento musicale a cui parteciperà Dana International, vincitore dell’edizione Eurovisione 1998.

L’hotel Princess che vanta un lussuoso resort sulle sponde del Mar Rosso ospiterà l’evento clou del Gay Pride, un party di otto ore che vedrà la partecipazione di noti artisti internazionali e dei DJ Ana Paula dal Brasile, Luis Erre dal Venezuela e Epiphony con la live music.

Le feste notturne per un pubblico misto, saranno animate dal DJ americano Marco Da Silva, mentre i party in piscina saranno allietati dai DJ israeliani Eran Tubul e Erez Shitrit e i party sulla spiaggia da Steve Redant dal Belgio.
... Pagina 2/2 ...
I partecipanti che presenzieranno all’Eilat Pride Festival potranno anche godersi una settimana ricca di eventi, come le gite sul Mar Morto, la visita a Gerusalemme, e andare alla scoperta delle varie attrazioni di Eilat, come il Dolphin Reef - dove potranno nuotare o immergersi con i delfini – l’Osservatorio marino, il Parco naturale Timna, sede delle miniere di Re Salomone, e infine fare una mini crociera sul Mar Rosso.

Per ulteriori informazioni ed iscrizioni: www.pride.org.il

Fonte: Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo
Ufficio Stampa cohn&wolfe
Visita Israele-turismo.it
 

 Pubblicato da il 09/03/2011 - 3.148 letture - ® Riproduzione vietata

close